Eurobasket 2017: i migliori giocatori pronti a darsi battaglia

Nonostante le tante assenze, sono molte le superstar pronte a scendere in campo in questo campionato europeo. Scopriamo chi sono i migliori giocatori di ogni girone.

Pau Gasol è uno dei più forti del torneo

96 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

A pochi giorni dal via di Eurobasket 2017, le squadre sono ormai pronte ad affrontarsi e a contendersi il ruolo di regina d'Europa. Anche quest’ultima edizione, come quella precedente, verrà giocata in diverse nazioni: Israele, Finlandia, Romania e Turchia.

Ancora prima di cominciare, questo Eurobasket 2017 ha già fatto abbastanza discutere. Quest’anno, infatti, sono tantissime le super star che hanno dato forfait, soprattutto tra i giocatori NBA.

Nonostante le assenze, rimangono tanti i campioni pronti a scendere in campo a difendere i colori della propria nazione e a dare spettacolo. Abbiamo provato a individuare i tre migliori giocatori per ognuno dei quattro gironi. Andiamo a scoprire chi sono.

Gruppo A - Un mix di esperienza e talento

il francese Fournier
Evan Fournier è uno dei più attesi tra i francesi

Evan Fournier (Francia) - Il giocatore degli Orlando Magic è sicuramente uno dei punti di riferimento della Francia del dopo-Parker (ritiratosi dopo le Olimpiadi di Rio 2016). Nelle sette uscite fin qui disputate dalla squadra transalpina nella fase di preparazione, Fournier è risultato per ben tre volte il miglior marcatore dei suoi, prendendosi un ruolo da leader. Oltre a Fournier, il ct Collet potrà contare su altri due pezzi da novanta: Nando De Colo e Joffrey Lauvergne.

Lo sloveno Dragic
Ultimo impegno con la Nazionale per Dragic

Goran Dragic (Slovenia) - Giocatore da oltre 20 punti di media in NBA, Goran Dragic è sicuramente una delle stelle più brillanti di questa edizione di Eurobasket. Giocatore dal killer instict pazzesco, tra le sue mani passano tutte le giocate della sua Slovenia. Ha già annunciato che questa sarà la sua ultima avventura con la sua nazionale. C’è quindi da aspettarsi che voglia lasciare un buon ricordo negli occhi dei suoi tifosi.

Il greco Printeis
Sarà ancora lui il leader della Grecia: Printezis

Georgios Printzesis (Grecia) - Con il forfait dell’ultimo minuto di Giannis Antetokounmpo, il giocatore dell’Olympiacos diventa di diritto uno dei più importanti della Grecia. Elemento di grandissima esperienza internazionale e dotato di una leadership smisurata, Printezis non va sottovalutato: sotto canestro è una presenza continua e determinante, ma anche lontano da canestro sa rendersi molto pericoloso.

Gruppo B - Un po' di Italbasket tra i protagonisti

il tedesco Dennis Schroder
Velocità e imprevedibilità: queste le armi di Dennis Schroder

Dennis Schroder (Germania) - In una squadra costruita per correre, il playmaker degli Atlanta Hawks si trova perfettamente. Con le sue corse a ritmi altissimi e le sue continue e improvvise penetrazioni, Schroder è il giocatore più pericoloso della Germania. In più di un’occasione, durante le amichevoli di preparazione, ha tenuto in vita da solo la squadra tedesca. Seppur giochi in un ruolo decisamente diverso, tocca a lui sostituire l'immenso Nowitzki.

l'italiano Belinelli
L'Italbasket si affiderà alle bombe di Marco Belinelli

Marco Belinelli (Italia) - Il golden boy di San Giovanni in Persiceto è il tipico giocatore da non lasciare mai da solo. Capace di costruirsi e segnare canestri insensati e impossibili. Top scorer dell'Italbasket in sei delle undici partite di preparazione, Marco può giocare sia da guardia che da playmaker. Dopo l’infortunio forzato di Danilo Gallinari, starà a lui e a capitan Datome caricarsi l’Italbasket sulle spalle.

il lituano Valanciunas
Valanciunas proverà a ripetere le prestazioni di Eurobasket 2015

Jonas Valanciunas (Lituania) - Giocatore capace di spostare gli equilibri come e quando vuole. Il centro dei Toronto Raptors è il leader dentro e fuori dal campo di questa Lituania. Già nell’edizione del 2015 riuscì a guidare i suoi a un inaspettato argento, a suon di rimbalzi e schiacciate. Carattere forte e fumantino, è capace di vincere ma anche di perdere da solo una partita.

Guppo C - Dominio spagnolo ad Eurobasket

il croato Saric
Uno dei giocatori più attesi: Dario Saric

Dario Saric (Croazia) - Nonostante i soli 23 anni, Dario è già il leader e la stella della nazionale croata a questi europei. Nel suo primo anno in NBA, Saric è già riuscito a ritagliarsi un ruolo importante nei suoi Sixers, mettendo a referto quasi 12 punti a partita. Proverà ad essere fondamentale anche in nazionale, per rendere meno pesanti le assenze di Hezonja, Tomic e Zizic.

I fratelli Gasol
I fratelli Gasol guideranno la Spagna all'ennesimo titolo?

Marc Gasol (Spagna) - Il giocatore dei Grizzlies, in NBA, è senza alcun dubbio uno dei giocatori più forti di questo Eurobasket. Capace di spostare gli equilibri sotto canestro, Marc è stato uno dei fattori decisi nella vittoria dell’europeo del 2015 e quest’anno è uno dei più concreti candidati al premio di MVP.

Pau Gasol (Spagna) - L’ultimo MVP di Eurobasket, nonostante i 37 anni, sembra tutt’altro che sazio e si prepara a vivere un altro europeo da protagonista. Nonostante la presenza del fratello Marc e a tantissimi altri campioni, Pau rimane senza dubbio il leader della squadra iberica.

Gruppo D - Avanzano le nuove generazioni

porzingis della Lettonia
Kristaps Porzingis saprà essere dominante come in NBA?

Kristaps Porzingis (Lettonia) - Il talento cristallino dei New York Knicks è pronto a vivere la sua prima vera esperienza con la nazionale lettone. L’esordio con la nazionale maggiore, infatti, è arrivato solo quest’estate ed Eurobasket sarà il vero primo impegno importante. Nonostante sia un giocatore di oltre 220 centimetri, Porzingis può tranquillamente giocare lontano da canestro. Nell’ultima stagione ha incantato tutti in NBA per la semplicità e la naturalezza dei suoi movimenti.

Il serbo Bogdanovic
Senza Teodosic e Jokic, toccherà a Bogdanovic guidare la Serbia

Bogdan Bogdanovic (Serbia) - Uno dei giocatori più sorprendenti dell’ultima edizione di Eurolega e campione d’Europa col Fenerbahce, Bogdanovic è pronto a prendersi un ruolo da protagonista anche in questi Europei. Complici le pesantissime assenze di gente come Teodosic, Jokic e Bjelica, Bogdan sarà uno dei terminali principali della squadra serba.

Il russo Shved
Shved può essere la sorpresa del girone D

Aleksei Shved (Russia) - Giocatore dalla grande esperienza, Shved è uno dei giocatori da tenere più sotto controllo in questo Eurobasket. Nell’ultima stagione ha segnato oltre 22 punti di media a partita con la maglia dello Khimki, portandosi a casa il premio di MVP dell’ultima Eurocup. Capace di giocare senza problemi da play, da guardia o addirittura da ala, Shved è il leader della Russia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.