Calciomercato Juventus: stretta decisiva per Howedes

La Juventus stringe i tempi per chiudere la trattativa che porterà Benedikt Howedes in bianconero: affare in dirittura d'arrivo.

Benedikt Howedes, difensore dello Schalke 04

420 condivisioni 15 commenti 5 stelle

di

Share

La Juventus si avvicina sempre più a Benedikt Howedes, centrale dello Schalke 04 nonché principale indiziato a prendere il posto di Leonardo Bonucci al centro della difesa dei vice-campioni d'Europa. Un'operazione nata in pochi giorni, ma che ha vissuto parentesi assai intense con un primo rifiuto da parte del giocatore, il quale non si era detto pronto all'avventura nel calcio italiano. Ciò nonostante, il pressing asfissiante dei bianconeri ha convinto il difensore a cedere alle lusinghe del calciomercato.

Colpo da novanta per la Juventus, che oltre ad assicurarsi un calciatore di caratura internazionale - nonché perno della Germania di Low - riesce ad imbastire un'operazione dai termini decisamente comodi: malgrado le desistenze iniziali dello Schalke, i bianconeri hanno ormai chiuso l'operazione in prestito con diritto di riscatto, e non con un obbligo come auspicato dai teutonici in sede di calciomercato.

Vota anche tu!

Howedes sarà un buon sostituto di Bonucci in mezzo alla retroguardia bianconera?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Non destano particolari preoccupazioni neanche le condizioni fisiche giudicate incautamente cagionevoli: se si guarda alla cronistoria degli infortuni di Howedes infatti, non è difficile constatare come raramente si siano superati i 10 giorni di stop. Calciatore assai gradito a Massimiliano Allegri e abilmente strappato alla concorrenza di altri top club europei da Beppe Marotta, il ventinovenne di Haltern potrebbe veder risolte le ultime quisquilie legate al suo trasferimento all'ombra dello Stadium tra oggi e domani, con uno sbarco fisico in Italia che potrebbe concretizzarsi già a metà di questa settimana.

Calciomercato Juventus: da Spinazzola ad André Gomes

Prosegue su più fronti intanto il lavoro della dirigenza bianconera sul calciomercato, con l'accoppiata Marotta-Paratici che si concentrerà su centrocampo e corsie esterne non appena conclusa la trattativa legata ad Howedes. Si continua a dialogare con il Barcellona per André Gomes, con Sport che parla addirittura di un'offerta da 35 milioni di euro per la mezzala portoghese rifiutata dai catalani, che intanto potrebbero cedere ai piemontesi anche Aleix Vidal. Nel frattempo però c'è da registrare il messaggio di Leonardo Spinazzola, il quale si è scusato con i tifosi dell'Atalanta tramite un post sul proprio profilo Instagram, sottolineando tuttavia come la Juventus, squadra in cui è cresciuto e si è formato come atleta, rappresenti un enorme sogno non ancora sfumato del tutto.

Mi dispiace. Mi dispiace se qualcuno si è sentito offeso, perché chi mi conosce sa prima di tutto che persona io sia e con che valori. Poter tornare alla Juventus a 24 anni è il raggiungimento di un sogno. Un sogno sudato combattuto cercato e finalmente concretizzato dopo anni di prestiti e sacrifici. Bergamo, l'Atalanta e i suoi tifosi, la famiglia Percassi, Mister Gasperini ed ogni singolo giocatore e membro dello staff sono stati per me fondamentali affinché questo sogno si potesse finalmente concretizzare lì davanti a me, e li ringrazierò sempre. Bergamo mi ha accolto, fatto maturare e crescere, mi ha sostenuto e aiutato. Io sono e sarò sempre grato all’Atalanta, che resti o non resti un giocatore nerazzurro. Perché sono un professionista e perché sono felice di vestire questi colori con cui abbiamo fatto grandi cose la scorsa stagione e qualunque cosa accadrà continuerò ad esserlo. Ma non chiedetemi di smettere di sognare. Perché ci sono treni che forse passano una volta sola nella vita ed io ora farò di tutto per prenderlo, sempre e comunque con l'Atalanta nel cuore. Leonardo.

A post shared by Leonardo Spinazzola (@spina_leo) on

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.