Calciomercato: la Juventus torna su Schick, Inter e Roma non mollano

Marotta ha incontrato i dirigenti blucerchiati ma l'offerta bianconera è troppo bassa: Inter e soprattutto Roma rimangono in pole position per il talento ceco.

Calciomercato: Juventus, Inter e Roma vogliono Schick

17 commenti

di -

Share

Il caso che riguarda il futuro di Patrik Schick è stato sicuramente uno dei più intricati di questa finestra di calciomercato: dopo la rinuncia al suo acquisto da parte della Juventus per via dei problemi riscontrati durante le sue visite mediche, Inter e Roma sembravano le due società più vicine al talento della Sampdoria.

L’Inter infatti ha raggiunto da tempo l’accordo con il giocatore, mentre la società capitolina ha fatto ai blucerchiati un’offerta più alta rispetto a quella dei nerazzurri. La questione sembrava essere sul punto di risolversi in queste ore, con il ceco che avrebbe soltanto dovuto decidere quale delle due squadre sarebbe stata la sua prossima destinazione.

Ma ieri è arrivato l’ennesimo colpo di scena, con la Juventus che è tornata prepotentemente su Schick. Marotta ha incontrato la dirigenza della Sampdoria in un vertice di calciomercato tenuto in un hotel a Genova, per provare a riaprire la trattativa per il classe ’96 da dove era stata interrotta a inizio luglio.

Calciomercato: Schick conteso da Juventus, Roma e Inter

Patrik Schick
Schick in tribuna per l'ultima partita della Sampdoria

Secondo quanto rivelato da Gianluca Di Marzio di Sky Sport, il summit fra le dirigenze di Juventus e Sampdoria per Schick non avrebbe avuto esito positivo. Le due società infatti non hanno trovato l’accordo, dato che i bianconeri avrebbero offerto la stessa cifra di qualche settimana fa, cioè 30,5 milioni di euro, proponendo però di lasciare il ragazzo ancora un anno a Genova. I blucerchiati hanno rifiutato l’offerta della Vecchia Signora, ribadendo quanto dichiarato dal presidente Ferrero, cioè che l’attaccante ceco sarà venduto per una cifra più alta rispetto a quella che la Juve avrebbe pagato a giugno.

Le offerte di Inter e Roma per il giocatore sono infatti molto superiori: quella dei nerazzurri è di circa 37 milioni di euro, ma con la formula del prestito con il riscatto che diventerebbe obbligatorio solo al raggiungimento di determinate condizioni, e quella dei giallorossi è di 38 milioni, sempre in prestito ma con obbligo di riscatto.

Schick si era preso qualche giorno per decidere quale di queste proposte accettare, non avendo mai ufficialmente rifiutato né l’Inter né la Roma. Secondo Sky Sport, l’intenzione del giocatore potrebbe essere quella di rimanere alla Sampdoria per poi andare alla Juventus nella prossima sessione di calciomercato, opzione però non gradita alla dirigenza blucerchiata che sa che nel prossimo giugno la sua clausola rescissoria fissata a 25 milioni tornerebbe ad essere valida. Ferrero quindi spinge per vendere subito il centravanti, la cui volontà ora sarà decisiva: a pochi giorni dalla chiusura della campagna acquisti, sarà Schick a decidere il suo futuro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.