Calciomercato, "scintille" tra Barcellona e Psg per Seri del Nizza

Prima che il club catalano mollasse il centrocampista africano, i francesi hanno provato un'azione di disturbo.

Seri, centrocampista del Nizza nel mirino del Barcellona. E del Psg...

1k condivisioni 48 commenti 0 stelle

di

Share

Non si sono ancora esauriti i retaggi dell'incidente diplomatico nato tra Barcellona e Paris Saint-Germain, dopo l'acquisizione di Neymar da parte dei francesi, previo pagamento dell'intera clausola rescissoria da 222 milioni. Un addio illustre, che per i dirigenti blaugrana è stato così fastidioso da farlo diventare una vera questione di principio

Dopo le denunce del club catalano alla FIFA, la richiesta di risarcimento di 9 milioni nei confronti del giocatore e i vari ostacoli posti per rinviare più possibile il passaggio del brasiliano nella capitale francese, adesso emergono nuovi retroscena, che vanno anche oltre la mera questione Neymar.

L'effetto del trasferimento del brasiliano dal Barcellona al Paris Saint-Germain, infatti, si sta palesando anche in altre operazioni di calciomercato, che nulla hanno a che vedere con i due club in questione. Tra queste c'è quella che i catalani hanno portato avanti fino a pochi giorni con il Nizza, per il centrocampista ivoriano Jean Michael Seri: una trattativa già tramontata, ma che ha nascosto nuovi motivi di frizione tra i due top club europei.

Seri in campo nel playoff Champions tra Napoli e Nizza
Seri del Nizza, in azione contro il Napoli

Calciomercato Barcellona, disturbo Psg per Seri

Lo ha raccontato senza troppi giri di parole Frankin Mala, il procuratore di Seri, che in un'intervista a RAC1 ha rivelato un'intromissione del Paris Saint-Germain nella trattativa tra il Barcellona e il Nizza, con il solo obiettivo di complicare l'operazione di calciomercato:

Il Nizza e i catalani erano molto vicini a un accordo, martedì erano in Francia per negoziare. Tre giorni fa però c'è stata una chiamata da parte del Psg al presidente del club francese, per informarsi sul giocatore. E l'obiettivo era uno solo: dare fastidio al Barcellona.

La classica azione di disturbo, insomma. Che in una situazione tesa come quella tra Barcellona e Paris Saint-Germain, non può che avere un valore superiore rispetto alle tante oltre operazioni di questo tipo che si possono vedere ogni giorno nel calciomercato. In ogni caso non dovrebbe avere seguito, perché i blaugrana sembrano aver deciso di abbandonare la trattativa, ufficialmente per scelta tecnica:

Così pare - continua l'agente - ma mi sembra strano. Quando un club decide di trattare un calciatore significa che lo segue da tempo, quindi sapevano già da prima quali fossero le sue caratteristiche.

Effettivamente è abbastanza singolare la decisione dei catalani. Chissà se - in modo diretto o indiretto - non ci sia proprio l'inserimento del Psg alla base del naufragare del possibile passaggio di Seri dal Nizza al Barcellona.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.