Classifica marcatori Serie A: Icardi e Quagliarella davanti a tutti

Doppietta per il centravanti dell'Inter nel 3-0 alla Fiorentina: nel primo turno solo Quagliarella (Sampdoria) ha segnato due reti. Prima gioia per Cutrone.

Serie A, prima giornata e primi verdetti

212 condivisioni 6 commenti 5 stelle

di

Share

Prima giornata, primi verdetti, prime reti. L'avvio del campionato italiano 2017/2018 è stato caratterizzato da 22 centri complessivi, suddivisi tra le prime 10 partite del turno numero 1. Dopo che a firmare il primo acuto della nuova stagione calcistica era stato un centravanti come Mario Mandzukic, autore della rete dell'1-0 nel tris rifilato dalla Juventus al Cagliari, e Arkadiusz Milik del Napoli aveva lasciato il segno con una rete nel 3-1 dei suoi a Verona, a guadagnarsi la scena nel weekend sono stati altri attaccanti di razza, subito protagonisti nella classifica marcatori della Serie A.

Copertina per Mauro Icardi: il numero 9 dell'Inter ha preso alla lettera il motto "ripartire da dove si è concluso". Segnando. La doppietta rifilata alla Fiorentina nel primo quarto d'ora di partita con una trasformazione precisa dal dischetto e uno stacco aereo a gelare Tomovic e Sportiello lo ha confermato. La recente convocazione nella Nazionale argentina sembra aver rinvigorito il capitano nerazzurro. Ma Icardi non è solo in vetta alla classifica marcatori della Serie A dopo un turno disputato.

L'altra doppietta di giornata è stata firmata da un volto ben noto al calcio italiano: Fabio Quagliarella, attaccante classe 1983 di proprietà della Sampdoria. 10 anni in più di Icardi sulla carta d'identità, ma la stessa vena realizzativa dimostrata nel primo turno di campionato. I suoi due centri sono stati decisivi per rimontare il provvisorio vantaggio del Benevento firmato da Amato Ciciretti -autore della prima rete nella storia del club in A-e festeggiare il 2-1 blucerchiato al "Ferraris".

Sampdoria-Benevento 2-1, doppietta per Fabio Quagliarella
Sampdoria-Benevento 2-1, doppietta decisiva per Fabio Quagliarella

Classifica marcatori Serie A: scatto Icardi, orgoglio Quagliarella

Serie A, le prime volte: Cutrone fa volare il Milan, Ciciretti illude il Benevento

Non ci sono solo firme note nella classifica marcatori della Serie A. La prima giornata del campionato 2017/2018 sarà indimenticabile per due giovani italiani, autori del primo centro in carriera nella massima serie: Patrick Cutrone, giovane centravanti classe 1998 lanciato da Vincenzo Montella nel cuore dell'attacco del Milan vittorioso a Crotone, e Amato Ciciretti, 23enne esterno tutto pepe del Benevento. Cutrone ha messo lo zampino nelle tre reti rossonere: si è procurato il rigore (con espulsione di Ceccherini) realizzato da Kessie, ha firmato il 2-0 con un colpo di testa e ha armato Suso per il tris. ll numero 10 sannita ha invece realizzato con una perla a giro il centro del temporaneo vantaggio in casa della Sampdoria.

Accanto ai loro nomi, tanto "usato sicuro": da Thereau, Inglese e Birsa, firme sull'1-2 tra Udinese e Chievo, ad Adem Ljajic del Torino e l'interista Ivan Perisic. Gloria anche per due difensori: Faouzi Ghoulam del Napoli e Aleksandar Kolarov della Roma, autore della rete decisiva nello 0-1 di Bergamo contro l'Atalanta. Per quest'ultimo, il modo migliore per festeggiare il ritorno nella Capitale dopo gli anni in cui aveva indossato la maglia della Lazio.

Atalanta-Roma 0-1, festa per Aleksandar Kolarov
Aleksandar Kolarov, autore della rete decisiva nello 0-1 della Roma a Bergamo contro l'Atalanta

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.