UFC, Shevchenko sfida Nunes: "La sconfitta non sarà contemplata"

Valentina Shevchenko si dice prontissima a battere Amanda Nunes, aprendo un nuovo atto della rivalità tra le due fighter UFC.

Amanda Nunes e Valentina Shevchenko alla cerimonia del peso di UFC 213

194 condivisioni 7 commenti 5 stelle

di

Share

Nuovi fuochi d'artificio tra Valentina Shevchenko ed Amanda Nunes. La sfidante al titolo pesi gallo UFC non le ha certo mandate a dire alla campionessa, colpevole di aver fatto saltare il loro match lo scorso 8 luglio a poche ore dall'ingresso nell'ottagono. Problemi di salute non ben precisati alla base del forfait della brasiliana, la quale scatenò la furente ira del presidente della promotion Dana White, che non usò certamente termini dolci per apostrofare la scelta dell'atleta dell'American Top Team.

Non le darò mai più un main event, questo è quanto. Non abbiamo capito nulla della situazione, ma senza dubbio Amanda Nunes era fisicamente in grado di combattere a UFC 213. Probabilmente era un problema di natura psicologica, almeno per un buon 90%.

#training #Colorado #303TrainingCenter

A post shared by Valentina Shevchenko (@bulletvalentina) on

Una bocciatura senza mezzi termini quella di Dana White, che ha in effetti mantenuto la sua parola. A UFC 215 infatti sarà l'altro incontro iridato della serata a potersi fregiare del titolo di main event, con il tanto bistrattato Demetrious Johnson che se la vedrà contro Ray Borg. Qualora "Mighty Mouse" riuscisse a sconfiggere anche il fighter dalle chiari origini latine riuscirebbe a superare il record di difese titolate della storia della promotion, imponendo con ancor più vigore il proprio nome negli annali di UFC e delle MMA in generale. La Nunes si dovrà invece accontentare di essere piazzata nel co-main event, dove troverà luogo la sua seconda difesa titolata.

#UFC215 #Edmonton #Canada #September9

A post shared by Valentina Shevchenko (@bulletvalentina) on

Shevchenko che, dal canto proprio, non ha ancora dimenticato lo smacco inflittole dalla Nunes, come chiarito ai microfoni di BJPenn.com: tanta infatti era la delusione soltanto un mese fa, trasformatasi oggi in rabbia che si riverserà tutta addosso alla dominatrice delle 135 libbre.

Tutto è andato per il verso giusto, questo match sarà tutta un'altra cosa rispetto al primo: mi sento cambiata sia come fighter che come persona. Posso combattere in ogni situazione e ad ogni livello! Sono pronta ad arrivare fino alla quinta ripresa, così come posso sfidarla a terra. Non importa come, ma dovrò portare a casa questa vittoria! Non si parla di vincere o perdere, in quanto quest'ultima ipotesi non è contemplata. Un possibile passaggio nei pesi mosca? Ci penserò dopo il 9 settembre.

#MuaythaiSisters 👊👊👊 #LaPantera @antonina_muaythai #TeamBullet Thanks @mikeginvegas for the video

A post shared by Valentina Shevchenko (@bulletvalentina) on

UFC 215: partito il countdown

Circa una ventina di giorni ci separano ormai da UFC 215, card dal grandissimo potenziale e che vedrà al suo interno ben due match titolati, assieme a tanti altri incontri interessantissimi. C'è attesa per scoprire chi prenderà il posto di Junior Dos Santos nella sfida a Francis Ngannou, essendo il brasiliano stato fermato per una presunta violazione delle norme USADA.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.