Bundesliga, tra Friburgo ed Eintracht è 0-0: esordio per Boateng

Finisce a reti bianche la sfida tra la squadra di Streich e quella di Niko Kovac, che fa esordire il neo arrivato Kevin-Prince Boateng.

313 condivisioni 2 commenti 5 stelle

di

Share

Nel giorno di Kevin-Prince Boateng, per la prima volta convocato dall'Eintracht Francoforte dopo l'addio al Las Palmas, la squadra di Niko Kovac non va oltre lo 0-0 sul campo del Friburgo.

Dopo una sfida non esaltante, nella quale ha comunque mostrato cose migliori la squadra di Kovac, nessuno è riuscito a trovare il gol partita. A dir la verità, il gol era riuscito a trovarlo la squadra di casa con Kleindienst, ma il tutto era viziato da un fuorigioco iniziale e l'intervento del Var ha permesso all'arbitro di cambiare la sua decisione.

Nella prossima giornata di Bundesliga per l'Eintracht ci sarà l'esordio casalingo contro il Wolfsburg, mentre il Friburgo andrà in casa dei vicecampioni del Lipsia.

La cronaca di Friburgo vs Eintracht Francoforte

A partire meglio è l'Eintracht, che al decimo minuto si rende pericoloso con un sinistro velenoso di Haller mandato in angolo da Schwolow. Cinque minuti più tardi trema ancora il Friburgo, poiché il neo arrivato Falette si divora il vantaggio ospite con un colpo di testa da un metro a porta praticamente vuota.

Sul cambio di fronte il Friburgo passa in vantaggio con Kleindienst, ma causa intervento del Var il gol viene giustamente annullato. La posizione di Niederlechner sul colpo di testa di Schuster, infatti, era irregolare ma il guardalinee non avesa segnalato fuorigioco. Ancora una volta in questa Bundesliga dunque, come già successo a Monaco, la nuova tecnologia dà una mano notevole al direttore di gara.

I ritmi si abbassano con il passare dei minuti e le due squadre non creano grossi pericoli. Fino al 36', quando Haller se ne va da solo a controcampo e, grazie a due rimpalli vinti, si trova tutto solo davanti al portiere ma alza troppo la traiettoria colpendo in pieno la traversa. 

La ripresa

Anche a inizio secondo tempo le due squadre non si mostrano particolarmente pericolose, rendendo la gara piuttosto statica. La prima scintilla non è data da un'occasione da gol, bensì dall'ingresso in campo di Kevin-Prince Boateng, alla prima apparizione in maglia Eintracht e al ritorno in Bundesliga dopo più di due anni. E il Boa si fa subito vedere, colpendo di testa su cross di De Guzman da calcio d'angolo non trovando però la porta di poco. 

Nel finale ci prova anche il Friburgo, che con un destro potente di Petersen va vicino al gol del vantaggio, ma una deviazione della difesa manda il pallone in calcio d'angolo. Nell'ultimo minuto di gioco punizione pericolosa battuta da Schuster, ma nessun giocatore riesce ad impattare, facendo finire anche il match.

Un duello aereoGetty Images
La fisicità di Friburgo-Eintracht

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.