Calciomercato: 10 calciatori che potrebbero ancora cambiare maglia

A due settimane dal suono del gong, analizziamo dieci operazioni che potrebbero essere ufficializzate negli ultimi giorni di calciomercato.

3 commenti

di -

Share

Mancano due settimane alla fine della sessione estiva di calciomercato, e oltre agli affari ufficializzati ci sono quelle operazioni che entreranno nel vivo solo nelle ultimissime ore. Trattative difficili, contatti frenetici: la volontà del giocatore fa spesso la differenza, ma in alcuni casi le società sembrano irremovibili.

Per questo, ad oggi, le trattative che leggerete di seguito non sono ancora pienamente concluse. Alcune di queste lo saranno entro il 31 agosto, altre rimarranno nel limbo assieme ai vari sogni del calciomercato estivo.

Tra i tanti potenziali trasferimenti ne abbiamo scelti dieci. Sei riguardano la Serie A, con Juventus, Roma, Napoli, Milan e Inter pronte a regalare la ciliegina sulla torta ai rispettivi tifosi. Ci riusciranno?

Dieci trattative degli ultimi giorni di calciomercato

D. CostaCopyright GettyImages
Diego Costa

La Liga, nel frattempo, non resta a guardare: dalla Spagna arrivano news riguardanti Coutinho, Jovetic, Dembélé e Diego Costa, con il quale iniziamo la nostra top ten.

Diego Costa al... Deportivo

Già, al Deportivo La Coruna. Non al Milan, che prenderà Kalinic, né all'Atletico Madrid, impossibilitato a operare in entrata fino a gennaio. I Colchoneros acquisterebbero l'attaccante, fuori rosa al Chelsea, parcheggiandolo per sei mesi al Depor e contribuendo al pagamento dello stipendio.

Schick all'Inter

SchickCopyright GettyImages
Patrik Schick

La storia infinita di Patrik Schick potrebbe terminare con il passaggio all'Inter. Saltata la trattativa con la Juventus per colpa di un'aritmia ormai superata, il centravanti della Sampdoria povrebbe essere acquistato dai nerazzurri per quasi 40 milioni di euro.

Renato Sanches al Milan

Dall'altra parte del Naviglio il Milan è intenzionato a rispondere con Kalinic, ma non solo. In casa rossonera è sempre vivo l'interesse per Renato Sanches, centrocampista del Bayern Monaco che nel mese di luglio sembrava molto vicino al trasferimento. La trattativa potrebbe riaprirsi dopo le prime due giornate di Bundesliga.

Keita alla Juventus

KeitaCopyright GettyImages
Keita Balde

Che Keita sia in uscita dalla Lazio è un fatto noto da almeno un anno. Anche all'inizio della scorsa stagione il calciatore venne fatto fuori dalle prime partite di campionato, ma dopo l'esclusione dalla Supercoppa Italiana vinta contro la Juventus, tra società e calciatore sembra esserci uno strappo irreparabile. Proprio i bianconeri sono la società più vicina al nazionale senegalese, ma il motto di Lotito in chiave calciomercato, nonostante la scadenza di contratto fissata a giugno 2018, rimane lo stesso: “Pagare moneta, vedere cammello”.

Cuadrado e Dragovic alla Roma

Le ultime amichevoli giocate dalla Roma hanno mostrato una squadra ancora lontana dall'idea di Di Francesco. Per completare la rosa servono un difensore centrale e un'ala destra e gli sforzi di Monchi, saltato Mahrez, sono indirizzati verso Aleksandar Dragovic del Bayer Leverkusen e Juan Cuadrado della Juventus. Per entrambi, se ne parlerà dopo la prima giornata di campionato.

Chiesa al Napoli

ChiesaCopyright GettyImages
Federico Chiesa

Le dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis saranno anche state smentite dalla società, ma l'interesse del presidente del Napoli verso Federico Chiesa è tutt'altro che falso. Dopo un'estate di cessioni importanti la Fiorentina vorrebbe tenere il calciatore, le cui intenzioni, come nei casi di Bernardeschi e Kalinic, saranno fondamentali.

Jovetic al Siviglia

Protagonista in positivo delle amichevoli precampionato nerazzurre, Jovetic ha fatto di tutto per dimostrare a Spalletti di essere in grado di dire la sua. Il tecnico di Certaldo ama gli attaccanti di manovra come il montenegrino, ma il probabile acquisto di Schick fa capire all'ex Manchester City che la sua avventura in nerazzurro è ormai finita. Il Newcastle e la Fiorentina hanno contattato l'Inter, ma il giocatore, preso atto della volontà della società, vorrebbe tornare al Siviglia. Si attendono sviluppi.

Coutinho e Dembélé al Barcellona

CoutinhoCopyright GettyImages
Philippe Coutinho

Quaranta dei 222 milioni ricavati dalla cessione di Neymar sono stati utilizzati per l'acquisto di Paulinho. Ne rimangono 182, ma è possibile che Bartomeu decida di spenderne anche di più, vista la brutta figura rimediata in Supercoppa di Spagna contro il Real Madrid. Per Coutinho e Dembélé servono in totale 250 milioni, 130 per il brasiliano del Liverpool e 120 per il Borussia Dortmund. Affari monstre in vista per i blaugrana?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.