Calciomercato Lazio, l'agente di Keita: "Il ragazzo è esasperato"

Il procuratore del nazionale senegalese prende parola: "Se il tira e molla con la società continuerà, si andrà per vie legali". Un finale amaro che non piace a nessuno.

Calenda spiega il futuro di Keita

568 condivisioni 26 commenti 3 stelle

di

Share

Nella giornata di ieri Keita non si è presentato alla seduta di allenamento pomeridiana a Formello. Dopo l'esclusione nella finale di Supercoppa con la Juventus, con la Lazio è scontro totale e le operazioni di calciomercato del club romano sono irrimediabilmente compromesse da questa difficile situazione.

La società di Claudio Lotito, neanche a dirlo, è furibonda con l'attaccante senegalese e minaccia azioni legali.

L'avvocato del club, Gian Michele Gentile, ha fatto sapere che saranno presi importanti provvedimenti disciplinari. La Gazzetta dello Sport, intanto, ha intervistato Roberto Calenda, procuratore di Keita.

Calciomercato Lazio, parla l'ag di Keita

Calciomercato Keita-Lazio, il braccio di ferro continua

Ecco quanto dichiarato dal procuratore di Keita ai microfoni della Gazzetta. L'agente del giocatore ha le idee chiare sul perché l'attaccante non si sia presentato neanche agli allenamenti e su cosa accadrà in sede di calciomercato:

Keita Balde è esasperato dai comportamenti della società e non è più disposto a sopportarli. Le scritte offensive comparse sui muri del centro sportivo hanno fatto il resto. I tifosi sono stati fuorviati dalle dichiarazioni false che la Lazio ha fatto.

Come mai tutta questa distanza tra società e giocatore? La Lazio è il club che ha cresciuto e svezzato Keita.

Keita è arrivato in biancoceleste da giovanissimo e sul campo si è guadagnato tutta la stima del mondo del calcio. È risultato decisivo in tantissime occasioni e l'anno scorso ha realizzato 16 gol. A 22 anni è giunto il momento di raccogliere i frutti di tutto questo impegno e la Lazio non gli ha mai offerto il progetto che merita. Al termine dell'ultima stagione con Pioli in panchina, aveva chiesto di essere ceduto. Il club gli aveva promesso un posto in squadra con Inzaghi e un contratto da top player. Ma questo non si è verificato. Non ci sono state proposte di contratto e, in campo, ha trovato continuità solo nel finale di stagione.

Che dialogo avete avuto con la società? Possibile che non sia mai arrivata una proposta di rinnovo?

È difficile parlare con Lotito. Tempo fa abbiamo chiesto un incontro ma non siamo mai stati convocati. Io non sono abituato a questo tipo di comportamenti. A giugno abbiamo ricevuto una email contenente una proposta informale di rinnovo ma le cifre sono quelle di un giocatore come tanti. Quando, invece, si parla di cessione, allora, il costo diventa quello di un top player. C'è qualcosa che non quadra. Infine, nonostante Keita avesse garantito il massimo dell'impegno fino alla scadenza contrattuale, non è stato neanche convocato per la partita di Supercoppa. Adesso la società ne pagherà le conseguenze.

Cosa avete intenzione di fare?

Non accetteremo nessun tipo di pressione e ci attiveremo presso tutte le autorità competenti in caso di illeciti da parte della Lazio. Le regole del calcio e del diritto sono molto chiare: un giocatore deve rispettare la squadra di appartenenza e il contratto di lavoro fino alla naturale scadenza dello stesso, dando il massimo in campo e in allenamento. Keita viene da una stagione da top player, dove ha giocato scampoli di partita. Se la Lazio vuole assicurarsi le prestazioni del giocatore, allora deve lavorare al rinnovo muovendosi per tempo e, soprattutto, mostrando rispetto per il giocatore e per chi lo assiste.

Calenda, procuratore di Keita, parla del futuro del suo assistito

Quale sarà il futuro di Keita?

In sede di calciomercato sono stati fatti i nomi di molte squadre, dove andrà Keita?

La Lazio vuole cedere Keita? Perfetto, ma lo faccia rispettando un ragazzo che fino a giugno 2018 è sotto contratto. Noi non siamo stati convocati dalla società e le fantomatiche offerte apparse sui giornali, a noi, non sono mai pervenute. L'unico interessamento di cui siamo a conoscenza è quello del Milan e Lotito ha affermato di avere un accordo con questo club. A noi risulta anche un interessamento della Juventus, che ha pubblicamente dichiarato di avere fatto un’offerta alla Lazio. Io penso che la Lazio voglia la luna per un giocatore che tra pochi mesi sarà libero a parametro zero. Tirando in questo modo la corda, questa si spezzerà e, alla fine, dovrà spiegare ai tifosi come ha potuto perdere a zero un talento come Keita.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.