WWE SmackDown verso Summerslam, Baron Corbin usa il Money in the Bank

Colpo di scena a pochi giorni dal Pay-Per-View: a sorpresa The Lone Wolf incassa la valigetta con la title shot.

A WWE SmackDown, Baron Corbin incassa il MITB

164 condivisioni 3 commenti 4 stelle

di

Share

Ad appena cinque giorni da Summerslam, il Pay-Per-View dell’estate, va in scena la puntata di WWE SmackDown. Il programma della serata è molto ricco, a partire dal “no title” match tra l’attuale detentore del titolo WWE Jinder Mahal e il 16 volte campione del mondo John Cena. Una bella prova per il Maharajah, che dovrà vedersela con uno degli avversari più temibili in circolazione, a poche ore dall’incontro con Shinsuke Nakamura che metterà in palio la sua cintura. 

A sua volta il leader della Cenation dovrà guardarsi le spalle dal suo prossimo avversario a Summerslam, cioè Baron Corbin, sempre pronto a sfruttare i momenti propizi per fare i suoi ingressi a sorpresa e allenarsi per quando dovrà fare lo stesso incassando il contratto dentro il Money in the Bank. 

Direttamente dal Dunkin' Donuts Center di Providence, Rhode Island, ci sarà anche l’occasione per AJ Styles di chiedere scusa a Shane McMahon per averlo colpito involontariamente la settimana scorsa e il Commissioner di WWE SmackDown dovrà decidere se accettare o meno le scuse. Poi l’incontro tra Natalya - la prossima sfidante di Naomi per il titolo di campionessa femminile - e Becky Lynch, una nuova puntata dei Fashion Peaks e molto altro, tutto da seguire su WWE-ek SmackDown, la rubrica a cura di FOX Sports.

WWE SmackDown

Il WWE Champion, Jinder Mahal, si presenta sul ring con i Singh Brothers per celebrare, in un tripudio di colori, di uomini e donne danzanti, la festa d’Indipendenza indiana.

Il Maharajah comincia a prendersela con il suo avversario di questa sera John Cena e quello che si troverà di fronte a Summerslam, cioè Shinsuke Nakamura

Proprio il il giapponese però fa irruzione interrompendo il party e avvertendo Jinder Mahal che tra pochi giorni avrà ben poco da festeggiare.

Natalya vs Becky Lynch

Prima di vedersela a Summerslam contro la campionessa femminile Naomi, in quella che sarà probabilmente la più grande opportunità della sua carriera, Natalya in questa puntata di WWE SmackDown ha la possibilità di vivere di nuovo la sua vecchia rivalità con Becky Lynch.

Il fatto che Naomi sia a bordo ring ad assistere al combattimento non fa altro che dare a Natty motivazioni supplementari e la vittoria arriva grazie alla sottomissione tramite Sharpshooter.

Terminato l’incontro Natalya si accanisce su Becky Lynch, richiudendola di nuovo nella mossa di sottomissione. Naomi corre sul ring e la mette in fuga. Nell’arena fanno il loro ingresso però anche Carmella e James Ellsworth, che ricordano come, a prescindere da chi tra le due contendenti vincerà a Summerslam, entrambe saranno perdenti, perché loro hanno la valigetta del Money in the Bank.

Backstage

Passiamo con le telecamere negli spogliatoi, dove ci sono Lana e Tamina, che fanno progetti per portare la samoana al titolo. Daniel Bryan intanto viene raggiunto nel suo ufficio dagli Usos, che chiedono chi siano i due del New Day con i quali se la dovranno vedere a Summerslam. Il General Manager risponde Big E e Xavier Woods, loro sembrano soddisfatti e chiedono un match per stasera. Vengono accontentati.

Chad Gable vs Rusev

Per vendicarsi dell’attacco ricevuto da Rusev qualche settimana fa, Chad Gable ottiene di potersela vedere di nuovo con il bulgaro. L’incontro è però un massacro, con Rusev che distrugge l’avversario sia dentro che fuori dal ring (facendo contare entrambi fuori) ed eseguendo l’Accolade sopra il tavolo di commento.

Una volta terminato di disintegrare Chad Gable, con tutto il pubblico che chiama l’ingresso di Randy Orton, Rusev torna sul ring e prende il microfono. 

Non fa in tempo a dire “Randy”, che The Apex Predator arriva come una scheggia ed esegue l’RKO, lasciando il bulgaro esanime sul ring e prendendosi gli applausi del pubblico. Il suo messaggio per Summerslam è stato mandato.

AJ Styles, le scuse a Shane McMahon

Dopo quanto accaduto la settimana scorsa a WWE SmackDown, quando AJ Styles aveva involontariamente colpito con un Pelé Kick Shane McMahon, prossimo arbitro del suo incontro con Kevin Owens a Summerslam, The Phenomenal One ha chiesto di poter chiedere scusa ufficialmente al Commissioner. Shane accetta, ma risponde a AJ Styles che se dovesse succedere di nuovo lui reagirà.

Sul ring arriva poi anche Kevin Owens, non così convinto che quanto accaduto una settimana fa sia stato un incidente. Poi prova a ingraziarsi l’arbitro, dandogli la mano. McMahon dice che la cosa più saggia è che la mano la dia al suo futuro avversario.

KO accetta, ma AJ Styles non è così d’accordo e inizia un battibecco tra i due che degenera rapidamente in rissa. Il Commissioner prova a mettersi in mezzo per fermarli e per poco The Phenomenal One non lo colpisce di nuovo con un pugno. Ci sono attimi di tensione, Kevin Owens se la ride. Poi prova a colpire l’avversario con un Superkick, ma questa volta le parti si invertono, perché AJ si scansa e il colpo finisce proprio su Shane McMahon. The New Face of America è disperato e se ne va…

The New Day vs The Usos

In un’anticipazione del match di Summerslam valevole per il titolo di campioni di coppia di WWE SmackDown, Xavier Woods e Kofi Kingston se la vedono con gli Usos in un Tag Team Match. I samoani vanno spesso in difficoltà, ma alla fine sono loro a vincere, attaccando Kofi Kingston al ginocchio e poi mettendolo ko con un doppio Superkick. Tra cinque giorni la coppia che dovrà difendere il titolo sarà formata da Big E e Xavier Woods.

Fashion Files

Va in scena una nuova puntata dei Fashion File, in cui Fandango ci ricorda il rapimento degli alieni di cui è rimasto vittima. Ha anche una roccia spaziale rimasta nella sua tasca a testimoniarlo. La lancia dicendo a Tyler Breeze che questo servirà per fermare i colpevoli e colpisce gli Ascension, che invece volevano semplicemente riconsegnare la torta. Fandango esamina il piatto e trova dei peli, un cerotto e del glutine: questo fa infuriare gli Ascension, perché loro mangiano sempre senza glutine… Poi Fandango scrive su un foglio “Two B”, sottolineando che un’oscura presenza sta minacciando la divisione tag di WWE SmackDown.

John Cena vs Jinder Mahal

Siamo arrivati al Main Event della serata, che mette di fronte John Cena e Jinder Mahal per la prima volta nella loro carriera. Il leader della Cenation si preoccupa con esperienza di mettere fuori uso i Singh Brothers e, quando loro provano a tornare a interferire, l’arbitro li espelle, lasciando il Maharajah abbandonato a se stesso.

John Cena sembra in completa padronanza del match, riesce anche a eseguire una Super AA dalla seconda corda. Quando si avvia verso lo schienamento, però, arriva Baron Corbin che lo attacca e pone fine al match, dando la vittoria per squalifica a Jinder Mahal.

The Lone Wolf continua ad attaccare Cena con la valigetta del Money in the Bank, poi fa come per andarsene quando vede Jinder Mahal steso sul ring. Così torna indietro e decide di incassare la sua Title Shot, l’arbitro dà avvio al match, John Cena torna sul ring e distrae Baron Corbin, il Maharajah ne approfitta e con un Roll-up (aiutandosi anche con le corde) riesce incredibilmente a prendersi la vittoria. Il Lupo Solitario vede così svanire il suo Money in the Bank e Jinder Mahal conserva il suo titolo in vista di Summerslam.

Randy Orton e Shinsuke Nakamura vs Rusev e Dolph Ziggler

Dopo l’incredibile finale del Main Event della puntata di WWE SmackDown, è andato poi in scena un Dark Match, che ha visto la coppia formata da Randy Orton e Shinsuke Nakamura, contro quella composta da Rusev e Dolph Ziggler. A vincere sono stati i due Face.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.