WWE Raw verso Summerslam, Wyatt risveglia il Demone di Finn Balor

Il Demon King pronto a tornare domenica e intanto rinasce lo Shield

Bray Wyatt vernicia con il sangue il corpo di Finn Balor a WWE Raw

304 condivisioni 2 commenti 1 stella

di

Share

Direttamente dal TD Garden di Boston, va in scena l’ultima puntata di WWE Raw prima di Summerslam. Annunciata anche anche la presenza dello Universal Champion Brock Lesnar, che domenica prossima se la dovrà vedere in un Fatal 4-Way Match con Roman Reigns, Braun Strowman e Samoa Joe. 

Puntata importante pure perché sarà decisa la nuova prima sfidante di Alexa Bliss, dopo il forfait forzato di Bayley; per questo Sasha Banks e Nia Jax se la vedranno in una sfida uno contro uno.

In ballo anche la faida tra il figlio di Kurt Angle, Jason Jordan, e il Miztourage, così come quella mistica tra Finn Balor e Bray Wyatt. Non va dimenticato poi che si attendono sviluppi riguardo la possibile reunion tra Dean Ambrose e Seth Rollins, che potrebbero dare vita a una seconda versione dello Shield. Non resta dunque che cominciare con il racconto, come sempre con la rubrica WWE-ek Raw, a cura di FOX Sports.

WWE Raw verso Summerslam

Si parte subito con l’ingresso nell’arena di Dean Ambrose, che prende il microfono e chiede a tutti cosa stia succedendo nelle ultime settimane. Poi risponde anche, dicendo che l’unico che può spiegarlo è Seth Rollins, chiamato così sul ring. 

The Architect non si fa attendere, i due iniziano a battibeccare con il Lunatic Fringe che continua a dire di non fidarsi di lui, poi ci sono vari tentativi di riappacificazione, ma quando Rollins mette il pugno Ambrose si tira indietro e viceversa. 

Ne nasce così una rissa, tra i due, interrotta dall’arrivo dei Tag Team Champions di WWE Raw, Sheamus e Cesaro. I due hanno inizialmente la meglio sfruttando la superiorità numerica (accanendosi su Ambrose), poi però Dean e Seth iniziano a collaborare e fanno piazza pulita sul ring. Il pubblico è in visibilio e alla fine, dopo tanto penare, i due pugni finalmente si toccano: lo Shield è tornato dopo quattro anni! E Kurt Angle indice subito un match valido per i titoli di coppia a Summerslam.

Condizioni di Rick Flair

Passiamo con le telecamere su Michel Cole, che ci mette al corrente della situazione (reale) di Rick Flair, che per via di problemi al colon è stato costretto a un’operazione. L’intervento si è concluso positivamente, ma il Nature Boy è ancora ricoverato e non ha concluso la sua battaglia.

Nia Jax vs Sasha Banks

Il primo incontro del programma è il First Contendership Match al titolo femminile di Alexa Bliss, tra Sasha Banks e Nia Jax. A vincere è quest’ultima grazie a una prova eroica e alla chiusura dell’avversaria nella Bank Statement.

Backstage

Mentre Kurt Angle parla con gli Hardys riguardo Summerslam, arriva The Miz e il suo Miztourage per chiedere al General Manager cosa abbia in mente in riferimento a quanto accaduto la settimana scorsa, quando ha scatenato Brock Lesnar contro di lui. 

Angle risponde che non ha intenzione di fare niente e che stasera suo figlio Jason Jordan affronterà Bo Dallas. The Miz ride e dice che si è stancato di Angle e che sarà lui stesso ad affrontare Jordan. Il GM dice che non ci sono problemi, anzi, che probabilmente suo figlio ne sarà felice. 

Il teatrino viene interrotto perché Kurt viene informato che c’è un problema tra Finn Balor e Bray Wyatt. I due se le stanno dando di santa ragione, Kurt Angle prova a fermarli, chiedendo loro di aspettare Summerslam. Loro non sembrano intenzionati ad ascoltare il consiglio, così il GM non può far altro che anticipare il loro incontro a questa sera, inserendo ufficialmente il match nel programma della serata.

Elias Samson sul ring

Elias Samson è sul ring con la sua chitarra e come sempre chiede al pubblico se qualcuno intenda camminare con lui. Poi inizia a offendere tutti con la sua canzone, interrotto stavolta da R-Truth. L’intruso viene però attaccato non appena salito sul ring e lasciato a terra, con Elias che prende la via degli spogliatoi.

Big Cass sul ring

Stavolta tocca a Big Cass salire sul ring e tentare di dire (continuamente interrotto dai fischi del pubblico) che domenica batterà Big Show, nel match con Enzo rinchiuso nella gabbia per squali. 

Viene interrotto da Enzo Amore, che inizia a sfotterlo e poi chiama l’ingresso di Big Show, i due salgono sul ring, Big Cass scende.

Quando sembra in difficoltà, arrivano però Gallows e Anderson che a sorpresa si schierano contro di lui e riescono a legare la mano di Big Show alla gabbia per squali. Nonostante i tentativi di Enzo, Big Cass riesce a schiacciare la mano del suo prossimo rivale a Summerslam e si prende un grosso vantaggio.

Neville (C) vs Akira Tozawa

Il secondo match della serata è un incontro con in palio il titolo di campione dei Cruiserweight di Neville, che dovrà difenderlo dall’attacco di Akira Tozawa, accompagnato come sempre da Titus O’Neil. Il giapponese riesce a strappare la cintura a The King of Cruiserweight, interrompendo un regno di 197 giorni con la Senton Bomb.

Backstage

Big Show riceve le cure mediche e dice che a Summerslam ci sarà nonostante tutto. Emma invece battibecca con Mickie James e le due si sfidano in un match uno contro uno.

Finn Balor vs Bray Wyatt

Siamo arrivati al momento della sfida tra Finn Balor e Bray Wyatt, molto dura. Finalmente i due non vanno avanti a suon di proclami ed effetti speciali e a vincere è Wyatt grazie alla Sister Abigail. Il match però non è finito, perché Bray continua a infierire sull’avversario: poi si spengono le luci e quando si riaccendo Wyatt è sul ring con un secchio in mano. 

È un secchio pieno di sangue, che viene rovesciato interamente su Finn Balor. Tutto lascia presagire al ritorno del Demone a Summerslam…

Mickie James vs Emma

Il match femminile ufficializzato poco fa viene vinto da Mickie James grazie al Mick Kick rifilato a Emma. Subito dopo Finn Balor viene intervistato e annuncia che a Summerslam avrà la rivincita contro Bray Wyatt e che gli farà conoscere i suoi demoni.

Jason Jordan vs The Miz

Il match inizia e in poco tempo il figlio di Kurt Angle riesce ad avere la meglio su The Miz. Non appena Jason Jordan connette la Spear all’angolo, però, interviene il Miztourage che inizia il pestaggio nei confronti di Jason Jordan. A salvarlo, però, arrivano gli Hardys. E ne nasce così un match tre contro tre.

The Hardys e Jason Jordan vs Miz e il Miztourage

Ristabilita la parità numerica è la fazione dei Face ad avere la meglio, con un dominio incontrastato concluso con la Swanton Bomb di Jeff su Bo Dallas.

Brock Lesnar, Samoa Joe, Braun Strowman e Roman Reigns sul ring

Siamo giunti così alla conclusione della serata, che prevede un faccia a faccia tra i quattro partecipanti al Main Event di Summerslam con in palio la Universal Championship. Il primo a raggiungere Kurt Angle sul ring è proprio il campione, Brock Lesnar, accompagnato da Paul Heyman.

Il suo agente ricorda che se il suo assistito perderà il titolo se ne andrà dalla WWE prendendo in considerazione altre strade, magari dentro una gabbia (chiaro riferimento alla UFC), mentre un altro scenario prevede la vittoria della Bestia contro tutti i suoi sfidanti.

A seguire arriva Samoa Joe, poi tocca a Braun Strowman che ricorda a tutti di essere il vincitore del Last Man Standing Match della scorsa settimana contro Roman Reigns. The Big Dog compare sull’arena e attacca Samoa Joe con una Spear, ma Strowman esegue su di lui una Powerslam e lo butta fuori dal ring. Restano faccia a faccia Lesnar e il Mostro che cammina tra gli Uomini: la sicurezza tenta di dividerli, ma uno a uno vengono gettati tutti fuori dal ring. Serve l’intervento di mezzo roster di WWE Raw per riportare la situazione alla calma.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.