China Station: Guangzhou Evergrande a +5, Cannavaro rimontato

I campioni di Cina superano 3-0 il Liaoning e approfittano del 2-2 dello Shanghai SIPG sul campo dell'Hebei di Lavezzi. In vantaggio di due reti, il Tianjin di Cannavaro viene rimontato da Beijing Guoan.

399 condivisioni 1 commento 0 stelle

di

Share

Altra settimana di cambiamenti nel calcio cinese. Ricordate la regola che dal 2018 imponeva ai club di schierare lo stesso di numero di giocatori stranieri e Under 23? Dimenticatela, perché la federazione si è finalmente resa conto che tale provvedimento avrebbe stoppato bruscamente la crescita del campionato nazionale.

I vertici della Chinese Football Association hanno deciso che dalla prossima stagione saranno sei gli stranieri tesserabili (ad oggi sono cinque). Quattro di loro potranno essere convocati, e al massimo tre saranno quelli schierabili. Inoltre, nella formazione dovrà esserci almeno un calciatore Under 23 per tutta la durata della partita: quest'anno abbiamo assistito a sostituzioni effettuate dopo un solo quarto d'ora di gioco, poiché secondo la regola in vigore fino al termine del campionato, sarebbe bastato che il giovane fosse presente esclusivamente nell'undici titolare.

Nel frattempo è andato in scena il 21° turno, l'unico infrasettimanale della stagione. Sorride il Guangzhou Evergrande, che dopo lo 0-3 inferto al Liaoning e il pareggio dello Shanghai SIPG, ha aumentato a cinque i punti di vantaggio dalla seconda in classifica. Buona prestazione da parte degli uomini di Scolari, passati in vantaggio al 34' con Paulinho. Nella ripresa è stato invece Goulart, con una doppietta, a mettere in cassaforte il risultato. Da sottolineare anche il secondo esordio in Super League di Muriqui, stella del Guangzhou dal 2010 al 2014, tornato a vestire la maglia delle Tigri nello scorso luglio, dopo le esperienze in Qatar, Giappone e Brasile (con il Vasco da Gama).

Chinese Super League, Hebei-Shanghai SIPG 2-2

LavezziCopyright Twitter
Lavezzi in azione contro lo Shanghai SIPG

Ricca di emozioni la gara tra Manuel Pellegrini e André Villas-Boas, trasmessa in diretta su Fox Sports. Lo Shanghai passa in vantaggio grazie a Elkeson (8'), poi sfiora il raddoppio con Hulk (traversa su punizione) e due volte con Wu Lei. Nell'Hebei si fanno vedere Senwen, Lavezzi e Kim, ma Junling risponde sempre presente.

Nel secondo tempo, Yang Cheng salva su Wu Lei e Yu Hai, prima dell'1-1 di Lavezzi (70'), al settimo gol nelle ultime sei partite. Al 73' i padroni di casa completano la rimonta con la marcatura di Zhunyi, bravo a depositare in rete un pallone respinto dal portiere sul tiro di Aloisio (che a sua volta aveva tentato la conclusione dopo la traversa colpita dallo stesso Zhunyi).

Sembra finita, ma al 91' Hulk fa il bello e il cattivo tempo sulla destra, salta tre giocatori e serve He Guan, che al volo, col destro, trafigge Cheng per il 2-2 finale.

L'unica notizia positiva per Villas-Boas è il pareggio del Tianjin Quanjian di Cannavaro, che in vantaggio 2-0 con Zheng Dalun e Pato, viene rimontato nel secondo tempo dal Beijing Guoan (Xizhe Zhang e Yang Yu).

Le gare del mercoledì

ZahaviCopyright Twitter
Zahavi esulta per il 23° gol in campionato

Negli anticipi giocati mercoledì 9 agosto spiccano la vittoria del Guangzhou R&F e la contemporanea sconfitta dello Shandong. I Blue Lions hanno battuto 4-2 il Jiangsu con le reti di Lu Lin, Zahavi (23° gol in campionato), Xiao Zhi e Renatinho (doppietta di Roger Martinez per Capello), e in virtù del ko degli uomini di Magath in casa del Chongqing Lifan (1-0 firmato dall'ex Benfica Alan Kardec), hanno raggiunto il quarto posto in classifica superando proprio gli Orange Fighters.

Stupisce la sconfitta dello Shandong di Pellè, che veniva da due vittorie e un pareggio nelle ultime tre partite. Stupisce ancora di più il pesante tonfo casalingo dello Shanghai Shenhua, travolto 0-3 dal Guizhou dell'intramontabile Ruben Castro, autore di una doppietta nei minuti di recupero del secondo tempo. Male Gio Moreno e Martins, insufficienti come i loro compagni di squadra.

Nelle altre due gare giocate, il Changchun Yatai ha vinto 2-0 in casa dell'Henan grazie alla doppietta di Ighalo, mentre il fanalino di coda Yanbian Fude, dopo cinque sconfitte consecutive, ha battuto 3-1 il Tianjin Teda avvicinandosi al penultimo posto.

La classifica della Chinese Super League

Guangzhou Evergrande 47, Shanghai SIPG 42, Tianjin Quanjian 37, Guangzhou R&F 36, Shandong* 35, Hebei e Beijing Guoan 33, Chongqing 30, Guizhou* 27, Changchun 26, Shanghai Shenhua* 24, Henan 20, Jiangsu 18, Liaoning 16, Tianjin Teda* 15, Yanbian 13. (*: una partita in meno).

I prossimi appuntamenti in tv

Queste le gare della 22° giornata: Shandong-Shanghai Shenhua (sabato 12 agosto, ore 13.30), Guizhou-Guangzhou R&F (domenica 13, ore 9.30), Changchun-Yanbian (domenica alle 10), Beijing Guoan-Liaoning, Guangzhou Evergrande-Henan, Shanghai SIPG-Chongqing (domenica alle 13.35), Tianjin Teda-Hebei (lunedì 14, ore 13.35). All'elenco manca Jiangsu-Tianjin Quanjian: la sfida tra Capello e Cannavaro è stata infatti rinviata a giovedì 28 settembre a causa del concerto dei TF Boys, la boy band più popolare della Cina. Fox Sports trasmetterà in diretta sul canale 204 Shandong-Shanghai Shenhua e in differita, dalle ore 16.30 di domenica, Shanghai SIPG-Chongqing.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.