Bayern Monaco, Neuer torna a disposizione dopo 4 mesi di stop

Dopo la frattura del piede nella partita di Champions League persa con il Real Madrid, Manuel Neuer torna finalmente a disposizione.

Manuel Neuer si è ripreso. Dopo 4 mesi di infortunio torna a disposizione per il Bayern Monaco

1k condivisioni 19 commenti 5 stelle

di

Share

L’ultimo chiude la porta. E quando l’ultimo è Manuel Neuer si può stare tranquilli. Il Bayern Monaco ritrova finalmente il suo portiere. Il 18 aprile scorso il tedesco si è rotto il piede durante i quarti di finale della Champions League. Quel giorno il suo infortunio passò quasi in secondo piano: i bavaresi vennero infatti estromessi dalla coppa e criticarono apertamente l’operato dell’arbitro.

Inoltre il Bayern Monaco aveva già la Bundesliga in tasca e il ko di Neuer, da quel punto di vista, non poteva spaventare. Il suo infortunio però non era affatto banale. Dal 18 aprile, infatti, Manuel è tornato ad allenarsi solo oggi. Nella partita che i bavaresi giocheranno in Coppa di Germania resterà ancora a guardare, ma per l’esordio in campionato sarà finalmente a disposizione.

Per circa due mesi Neuer è dovuto girare in stampelle. Lo ha fatto anche nel giorno della festa scudetto del Bayern Monaco. Anche quello preoccupava. In realtà però il portiere dei bavaresi se l’è presa comoda. Con l’estate di mezzo si è preso tutto il tempo necessario per recuperare al meglio.

Vota anche tu!

Neuer è il portiere più forte al mondo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Bayern Monaco, Neuer torna ad allenarsi dopo 4 mesi

Le buone notizie non sono però finite: il Bayern Monaco può infatti riabbracciare anche David Alaba, che si era dovuto fermare qualche settimana fa a causa di alcuni problemi muscolari. Dopo aver saltato la Supercoppa col Dortmund ora anche l’austriaco è a disposizione.

All’allenamento di ieri si è invece presentato, a sorpresa, anche Juan Bernat. Lo spagnolo si è rotto i legamenti della caviglia durante l’amichevole asiatica giocata col Milan. Sarà indisponibile almeno per altri due mesi. Non si è quindi allenato, ma, benché fosse sulle stampelle, ha deciso di farsi vedere al centro sportivo, e lo ha fatto col sorriso sulla bocca. Presto tornerà pure lui. E l’ultimo che esce dall’infermeria dovrà chiudere la porta. A chiave, un po’ come fa Neuer in campo. Con la speranza che nessuno abbia bisogno di aprirla.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.