Mercato Milan, Mirabelli: "Aubameyang, Kalinic o Diego Costa"

Il direttore sportivo rossonero parla dei piani futuri per l'attaccante: "La punta del Borussia Dortmund è nel mio destino".

Massimiliano Mirabelli, direttore sportivo del Milan

207 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

I fuochi d'artificio della prima fase di mercato hanno riportato entusiasmo nella Milano rossonera. Gli acquisti di Borini, Kessie, Biglia, Musacchio, Ricardo Rodriguez, Calhanoglu, Conti, André Silva, Bonucci hanno rivoluzionato interamente il Milan di Vincenzo Montella, ma manca ancora la ciliegina sulla torta.

Si tratta ovviamente del centravanti che possa far sognare ancora di più la piazza e candidarsi così per la vittoria dello scudetto. Fassone e Mirabelli, cioè coloro che sono stati definiti dagli stessi tifosi del Milan come i migliori acquisti di questa sessione di calciomercato, ci stanno lavorando da tempo.

Non hanno fretta, però. Quella per la punta è di una decisione che potrebbe rivelarsi decisiva, così si sono presi dei giorni per riflettere su tutte le alternative. In mezzo a tutto questo, poi, si sono trovati anche a dover spiegare la "grana" fideiussioni di Bonucci e Biglia: una questione risolta subito sul nascere, senza prolungare oltremodo i sospetti su presunti problemi economici del club.

Milan, nessun problema per le fideiussioni di Bonucci e Biglia
Bonucci, alle spalle i problemi legati alle fideiussioni

Mercato Milan, parla Mirabelli

In un'intervista a Quotidiano Sportivo, il direttore sportivo del Milan Mirabelli è tornato sull'argomento, esprimendo tutte le sue perplessità sul "caso" che si stava tentando di montare:

Ma ci rendiamo conto di che discorsi vengono fatti? Se decidi di prendere Bonucci e Biglia, e te li danno, saprai quello che stai facendo o no?

Il dirigente rossonero è poi tornato a parlare anche della situazione legata a Gianluigi Donnarumma, un'operazione di rinnovo che per l'impegno che ha richiesto può essere considerata allo stregua di un nuovo acquisto:

Un’esperienza intensa, dura. Non era facile tenere Donnarumma, prima ci avevano provato altri, inutilmente, eppure ce l’abbiamo fatta noi, perché era importante, una conquista su cui costruire il resto. Come si è puntualmente verificato. E l’ha capito anche Raiola.

In attacco Aubameyang, Kalinic o Diego Costa?

Calciomercato Milan, Aubameyang un obiettivo
Aubameyang, obiettivo di calciomercato del Milan

Tornando al discorso legato all'attaccante, la ciliegina sulla torta di un calciomercato già di per sé spettacolare. Uno dei nomi più in voga è quello di Ibrahimovic, un ritorno che però - probabilmente - non escluderebbe l'arrivo di un altro big. In questo caso, Mirabelli sembra avere una predilezione per l'attaccante del Borussia Dortmund, Pierre-Emerick Aubameyang:

Aubameyang è nel mio destino: è stato il primo giocatore che sono andato a vedere dal vivo, il mio primo viaggio fu proprio per lui. Nuovo attaccante? Ci stiamo lavorando e non possiamo sbagliare: anche Nikola Kalinic e Diego Costa sono nella nostra lista.

Oltre a loro si è parlato di Falcao, così come di Cavani o Belotti. Ma come detto in precedenza, i dirigenti del Milan non vogliono rischiare di fare la scelta sbagliata:

L’attaccante ci vuole ma non possiamo sbagliare. Io non posso sbagliare per questi tifosi che mi apprezzano per quel che si è fatto, per la trasparenza del mio lavoro. L’ho visto qui, l’ho visto in Cina dove c’è un entusiasmo come a San Siro.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.