Borussia Dortmund, i pro e contro della cessione di Dembelé

Arrivato appena un anno fa per 15 milioni, Dembelé potrebbe ora lasciare il Borussia Dortmund. Ma venderlo sarebbe davvero conveniente?

Il calciomercato del Borussia Dortmund può chiudersi con la cessione di Dembelé

790 condivisioni 4 commenti 5 stelle

di

Share

Carta e penna in mano e foglio diviso in due. Da una parte i pro, sull’altra colonna i contro. È successo a tutti di fare una tabella del genere. I dirigenti del Borussia Dortmund fanno altrettanto. Devono decidere cosa fare sul calciomercato. Vendere o tenere Dembelé. Non è una scelta facile da prendere.

Sul giocatore c’è da tempo il Barcellona. All’inizio della finestra di calciomercato l’offerta dei catalani era di 50 milioni di euro. Dopo il rifiuto del Borussia Dortmund, l’offerta per Dembelé è salita fino a 70 milioni. Ma anche così i gialloneri hanno detto no. Ora che se ne è andato Neymar quel ruolo è rimasto scoperto…

Per questo ora il Barcellona è quasi costretto ad alzare ulteriormente l’offerta. Si parla di 100 milioni di euro, anche se i dirigenti del Borussia Dortmund hanno detto di valutare il giocatore “molto più di così”. In realtà non sanno ancora se il giocatore è effettivamente sul mercato oppure no.

Calciomercato Borussia Dortmund, cosa fare con Dembelé?

Ci sono infatti dei motivi per i quali per il Borussia Dortmund sarebbe positivo vendere il giocatore, altri per i quali sarebbe invece negativo lasciarlo partire. Per questo la decisione è complicata e deve essere ponderata. Quali sarebbero i motivi per venderlo? Eccoli: il Dortmund farebbe cassa. L’amministratore delegato Watzke ha detto di non accontentarsi di 100 milioni per il francese. Questo vuol dire che Dembelé costerebbe pure più di Pogba (pagato 105 milioni) e sarebbe il secondo più pagato di sempre dopo Neymar.

La plusvalenza sarebbe quasi totale: il Borussia un anno fa lo ha pagato solo 15 milioni. Inoltre la cessione avrebbe senso perché Dembelé vuole andare al Barcellona (avrebbe perfino già trovato l’accordo) e tenerlo, avendo un carattere vivace, potrebbe essere controproducente. Dembelé inoltre era di fatto l'unico uomo di fiducia di Tuchel. Anche quando aveva rotto con tutto lo spogliatoio il francese gli è rimasto fedele. Ora quel ciclo è chiuso.

Vota anche tu!

Dembelé vale davvero più di 100 milioni?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

E se restasse a Dortmund?

Ci sono però anche dei contro: il Dortmund in realtà non ha bisogno di soldi. L'anno scorso il Borussia ha fatto registrare un fatturato record di 376,3 milioni. Tenere il giocatore sarebbe quindi un segnale di forza e di crescita. Inoltre a Barcellona Dembelé avrebbe molte più pressioni, rischierebbe di fallire. Un anno a Dortmund gli farebbe bene, potrebbe crescere ulteriormente e valere ancora di più nel calciomercato del prossimo anno.

Al momento inoltre il Borussia non ha il sostituto in rosa (Reus è sempre ko, Schurrle non convince). Bisognerebbe quindi prendere un sostituto: a quanto? Carta e penna in mano e foglio diviso in due. Da una parte i pro, sull’altra colonna i contro. Il Borussia deve ancora decidere cosa fare.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.