Roma, insulti dei tifosi al team manager De Sanctis: "Spione infame"

Il nuovo dirigente giallorosso contestato pesantemente dalla parte più calda della tifoseria giallorossa.

Morgan De Sanctis, nuovo team manager della Roma

689 condivisioni 55 commenti 4 stelle

di

Share

Morgan De Sanctis è tornato a lavorare con la Roma da pochi giorni, dopo aver appeso i guanti al chiodo ed essere diventato team manager del club giallorosso. L'accoglienza che gli hanno riservato i tifosi non è stata però delle migliori (eufemismo), viste le scritte che sono comparse sui muri della Capitale:

Punti il dito, firmi il verbale, Morgan De Sanctis lurido maiale.

Per capire il "motivo" (sempre che possa definirsi tale) di questo attacco bisogna tornare indietro con il tempo al 19 marzo 2015, quando all’Olimpico si giocava Roma-Fiorentina, gara di ritorno tutta italiana degli ottavi di finale di Europa League.

Dopo il gol del 3-0 della Viola, in Curva Sud, il settore più caldo della tifoseria giallorossa, è iniziata una dura contestazione, culminata con la chiamata dei giocatori sotto la curva al termine della gara. La squadra si è così presentata faccia a faccia con i tifosi, schivando i numerosi oggetti lanciati e ascoltando le loro lamentele per la delusione della fresca eliminazione dall'Europa League.

Roma, ultras contro De Sanctis

Tra i giocatori in prima fila, a metterci la faccia, Daniele De Rossi e l'allora portiere giallorosso Morgan De Sanctis. Successivamente la procura spiegò che Totti e De Rossi, nel racconto alla Digos di quanto accaduto furono molto evasivi, mentre l'ex portiere espose nei particolari quella situazione:

Mi hanno gridato più volte “napoletano di me**a” e “mercenario”. Io mi sono sentito intimorito.

Da quel momento il suo rapporto con la frangia più calda della tifoseria della Roma si raffreddato drasticamente. E l'accoglienza che hanno riservato a De Sanctis al suo rientro nel nuovo ruolo di Team Manager ne è ulteriore testimonianza.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.