Mercato Juventus, le strategie per la difesa: occhi su Garay e De Vrij

Sette reti al passivo in quattro test estivi: le assenze di Bonucci e Dani Alves si fanno sentire. La società bianconera cerca un rinforzo davanti a Buffon.

Juventus, segnali preoccupanti per la difesa dal precampionato

681 condivisioni 12 commenti 2 stelle

di

Share

I numeri dell'organico raccontano che, con le cessioni di Leonardo Bonucci e Dani Alves e l'acquisto di Mattia De Sciglio, la difesa della Juventus manca di un interprete rispetto alla scorsa stagione. I numeri della preseason 2017/2018, con sette reti incassate in quattro partite contro Barcellona, Paris Saint-Germain, Roma e Tottenham, sottolineano la presenza di un reparto in affanno. Così la società bianconera sembra aver deciso: si torna sul mercato, alla ricerca di un difensore centrale.

Il reparto oggi conta 8 calciatori arruolabili per una linea che Massimiliano Allegri schiererà a 4: Lichsteiner (la cui posizione non è però solida) e De Sciglio a destra, Rugani, Chiellini, Barzagli e Benatia al centro e Alex Sandro, con Asamoah quale alternativa a sinistra. Considerata la presenza su tre fronti e di tre "over 30" come Lichsteiner, Barzagli e Chiellini nell'elenco, con qualche acciacco da mettere in preventivo durante una stagione che si preannuncia logorante, la sensazione è chiara: un innesto, là dietro, ci vuole.

Deve averlo pensato anche l'allenatore della Juventus, che dopo la svolta dello scorso gennaio, con l'abbandono della linea a 3 in favore di un 4-2-3-1 a trazione anteriore, aveva di fatto (inconsapevolmente?) aperto le porte all'addio di un regista arretrato come Bonucci. Dopo i sondaggi per Manolas della Roma e Gimenez dell'Atletico Madrid, in ballo restano due nomi: Ezequiel Garay del Valencia e Stefan De Vrij della Lazio, prossimo avversario domenica sera all'Olimpico nella finale di Supercoppa Italiana.

Juventus, si cercano rinforzi in difesa
Gigi Buffon e Giorgio Chiellini, due veterani della difesa bianconera: Juventus a caccia di un rinforzo

Si cerca un innesto in difesa: Garay se parte Rincon?

Il campanello d'allarme acceso dalle due reti incassate contro gli Spurs sabato a Wembley, bilancio attutito dai due legni colpiti dal Tottenham, ha spinto la dirigenza bianconera a guardare verso la Spagna, direzione Valencia: è lì che gioca l'argentino Ezequiel Garay. Classe 1987, passaporto spagnolo, 32 presenze con l'Albiceleste, forte fisicamente (188 centimetri per 81 chili), ha esperienza e il costo del suo cartellino può essere limato dall'inserimento di Rincon nella trattativa. Sul centrale nato a Rosario, però, c'è anche lo Spartak Mosca, pronto a offrire più di 20 milioni di euro per portarlo in Russia.

Mercato Juventus, c'è anche la pista De Vrij

L'altra soluzione conduce invece a Roma, con bandiera olandese sullo sfondo: l'identikit è quello di Stefan De Vrij, centrale classe 1992 che si farebbe preferire per età e costo del cartellino. Non a caso il suo nome era stato il primo a comparire nella possibile lista della spesa bianconera dopo la cessione di Bonucci al Milan. Il contratto di De Vrij con la Lazio scade nel 2018 e la trattativa per il rinnovo non appare semplice: gli attriti con la società di Claudio Lotito per l'affare Keita sono però un ostacolo da non sottovalutare, così come i malanni muscolari del difensore, in campo in 31 occasioni tra Serie A e Coppa Italia nell'ultima stagione.

Stefan De Vrij, difensore della Lazio: è un obiettivo della Juventus
Stefan De Vrij, 25 anni, difensore olandese della Lazio: è un obiettivo della Juventus

Juventus, crepe in difesa: Chiellini non ci sta

Lo schema con il quale la porta di Buffon è stata bucata nelle quattro amichevoli di lusso è quasi inedito per le abitudini della Juventus da qualche anno a questa parte: centrocampo che non copre, centrali bucati e terzino in ritardo. A gettare acqua sul fuoco è Giorgio Chiellini, in bianconero dal 2004:

Senza Bonucci perdiamo in fase di impostazione, dovremo muoverci diversamente. Ricordo che anche quando sono andati via Pirlo e Vidal si era aperta una voragine in mezzo al campo, eppure abbiamo reagito. La Juventus sta crescendo e questa squadra è più forte dello scorso anno.

Il restyling del pacchetto arretrato meno battuto delle ultime sei stagioni in Italia, coincise con altrettanti Scudetti, potrebbe non limitarsi al cuore della difesa: a destra, in caso di addio di Lichsteiner, piace sempre Joao Cancelo del Valencia. A sinistra è invece nota la volontà della Juventus di riportare a Torino con un anno di anticipo sul prestito biennale siglato nell'estate 2016 Leonardo Spinazzola, oggi all'Atalanta: i bianconeri fanno forza sulla volontà del calciatore. Il casting difesa ha avuto il via.

Massimiliano Allegri pensa a un rinforzo per la difesa della Juventus
Juventus, Massimiliano Allegri guarda al futuro: la difesa è da completare?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.