Community Shield, Conte: "Anche gli attaccanti sbagliano i rigori"

Umori di segno opposto, come è normale che sia. Il primo round stagionale va a Wenger, ma dal prossimo weekend è già Premier League.

737 condivisioni 23 commenti 5 stelle

di

Share

Arsene Wenger ha festeggiato il settimo Community Shield: il numero 15 della storia dell'Arsenal. L'ennesimo titolo del francese che oggi ha iniziato la sua ventiduesima stagione sulla panchina dei Gunners. 

Wenger si conferma la bestia nera di Antonio Conte che 71 giorni dopo la sconfitta in FA Cup esce ancora deluso dal prato di Wembley. Il Chelsea ha pagato l'espulsione di Pedro e i due rigori consecutivi falliti da Courtouis e Morata, durante l'inedita sequenza AB-BA dagli 11 metri, e fa molto farà discutere la decisione di Conte far calciare il secondo rigore al portiere belga.

Courtois batte il rigore in Arsenal - Chelsea Community Shield
Courtois fallisce il secondo rigore dei blues

Community Shield, Wenger: "Abbiamo giocato da squadra"

La sua casa è Wembley: Wenger qui ha vinto 15 finali (tra FA Cup e Community Shield) sulla panchina dell'Arsenal. L'allenatore nel post gara ha commentato le sue sensazioni a caldo ai microfoni di Emanuele Corazzi sottolineando:

Sono grandi record è già la mia settima grande vittoria qua per cui sono molto contento, e sono contento anche per la vittoria della squadra perché abbiamo giocato bene oggi. È stata una buona prestazione, eravamo ben organizzati e sono molto felice.

E se il manager francese in passato aveva detto di non badare troppo al numero di medaglie, oggi si ritrova alle prese con un altro successo:

Questo capita spesso fa parte del nostro lavoro, però noi adesso ci stiamo preparando per iniziare bene la stagione e non dobbiamo pensare a questo.

Antonio Conte: "Anche un attaccante può sbagliare un rigore"

Umore diverso per Antonio Conte che ha commentato così i due turning points della gara:

Sul fatto di Thibaut come lo può sbagliare l'attaccante lo può sbagliare il portiere, però era una dei nostri rigoristi e dispiace che ha sbagliato. L'espulsione di Pedro? È difficile perché sul momento non l'ho proprio interpretata, non ho rivisto l'azione, però è la seconda volta che rimaniamo in dieci in finale contro l'Arsenal, è successo anche in FA Cup. Adesso dobbiamo prepararci bene per l'inizio della stagione.

L'allenatore ha dribblato invece le insistenti voci su un suo malcontento per la rosa ridotta dei suoi blues:

Ne ho già parlato in precedenza, non ho voglia di ripetermi.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.