Arsenal, Wenger ai tifosi: "Mi volevate morto, ma sono ancora qua"

Nella conferenza stampa di presentazione alla sfida del Community Shield, l'allenatore francese ha risposto a coloro che la scorsa stagione lo hanno fortemente contestato.

Arsene Wenger, allenatore dell'Arsenal

646 condivisioni 23 commenti 0 stelle

di

Share

Mancano ancora poche ore al calcio d'inizio ufficiale della nuova stagione dell'Arsenal e nonostante i soliti buoni propositi, questa volta i tifosi sembrano avere qualche dubbio in più sulla loro squadra. La sessione di calciomercato estiva ha finora portato all'Emirates Stadium soltanto Lacazette (che rimane comunque un giocatore di altissima qualità) e il rinnovo di Wenger, tanto contestato la scorsa stagione visti i risultati non certo soddisfacenti, fanno sì che attorno all'ambiente si respiri un'aria di insoddisfazione generale. 

A sottolineare questo fatto ci ha pensato lo stesso Wenger che, nella conferenza stampa di presentazione alla sfida di domenica pomeriggio contro il Chelsea, valida per il Community Shield e in onda su Fox Sports alle ore 15, dopo tanto silenzio sulla vicenda ha deciso finalmente di dire la sua.

Nella risposta alla stampa si può senza dubbio intuire una velata delusione per quanto visto la scorsa stagione, con i tifosi impegnati in veri e propri cortei di protesta contro le scelte tecniche dell'allenatore, ma anche una certa soddisfazione nell'essere riuscito a zittire tutti, conquistando la FA Cup e battendo in finale proprio il Chelsea di Antonio Conte

Oggi a Wembley la stagione si riaprirà esattamente come si era chiusa la precedente, ovvero con Blues e Gunners una contro l'altra, pronti a darsi battaglia nei 90 minuti che assegnano il primo trofeo dell'annata 2017-2018. Wenger potrà contare sull'intero organico e su un ambiente carico per l'inizio di una nuova avventura e consapevole, una volta di più, della propria forza. Dall'altra parte Conte dovrà fare i conti con un paio di assenze (Hazard e Bakayoko) che rischiano di metterlo in seria difficoltà nella scelta della formazione. 

L'applauso di Wenger ai suoi giocatori nel corso della pre season estiva

Arsenal, Wenger sulle critiche: "Alla fine ho avuto ragione io..."

Mi dispiace ma come potete vedere sono ancora qua. La scorsa stagione avete fatto di tutto per uccidermi, ma vi (tifosi compresi, ndr) è andata male - scherza - anche se devo dire che la cosa, in parte, mi ha divertito. Bisogna imparare a convivere con queste situazioni perché se ti qualifichi per la Champions League ti criticano perché non hai vinto nemmeno un titolo, e se vinci un titolo ti criticano perché non ti sei qualificato per la Champions League.

Così il tecnico francese ha deciso di rispondere alle domande dei giornalisti che lo hanno incalzato ulteriormente, suggestionando uno stato di malumore all'interno dello spogliatoio dopo le delusioni della passata stagione. Infine, una battuta sull'Europa League, una competizione totalmente nuova per lui e per il suo Arsenal, visto che non aveva mai avuto occasione di parteciparvici. 

Wenger ammira la FA Cup conquistata lo scorso maggio con il suo Arsenal

È importante prendere ogni partita con serietà e dedicarci il giusto impegno. Se l'Europa League mi darà la possibilità di fare turnover lo farò, altrimenti schiererò tutti i titolari. Tutto dipende dal gruppo nel quale saremo, ma qualche soddisfazione ce la toglieremo sicuramente. 

Community Shield: gli appuntamenti su FOX Sports

  • ore 14.15 - LIVE studio pre-partita
  • ore 15.00 - Calcio d'inizio Arsenal vs Chelsea
  • ore 17.00 - LIVE studio post-partita

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.