Ancelotti vincente di natura: ventesimo titolo in carriera!

La Supercoppa di Germania vinta dal suo Bayern è solo l'ultimo trofeo del ricchissimo palmarés del tecnico, che da allenatore ha vinto 16 finali su 21.

Ancelotti vince il suo ventesimo titolo

235 condivisioni 0 commenti 0 stelle

di

Share

Nel 1990, dopo la sconfitta della sua Inghilterra contro la Germania nella semifinale dei Mondiali, Gary Lineker pronunciò una delle frasi più famose della storia del sport: “Il calcio è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine vince sempre la Germania”. Ma se l’attaccante britannico avesse giocato una ventina di anni dopo, probabilmente la sua celebre citazione sarebbe terminata con “…e alla fine vince sempre Carlo Ancelotti”.

Con la vittoria ad agosto del suo Bayern Monaco contro il Borussia Dortmund, Carletto ha vinto il ventesimo trofeo della sua straordinaria carriera da allenatore, confermandosi un vero e proprio specialista delle finali. Il tecnico italiano ne ha infatti vinte 16 sulle 21 disputate, con le uniche sconfitte arrivate nella Supercoppa italiana e nella Coppa Intercontinentale del 2003, contro Juventus e Boca Juniors, nella finale di Champions League del 2005 contro il Liverpool, nel Community Shield del 2010 contro il Manchester United e nella Supercoppa di Spagna 2014 contro l'Atletico.

Senza dimenticare anche il suo eccezionale palmarès da calciatore, una delle costanti degli ultimi 20 anni del calcio mondiale sembra essere vedere Ancelotti alzare un trofeo: dalla Coppa Intertoto vinta con la Juventus, passando per i campionati conquistati con Milan, PSG e Chelsea, fino alle Champions League alzate con i rossoneri e il Real Madrid, l’allenatore italiano è già uno dei più vincenti di ogni tempo. E quest’anno inseguirà il sogno di diventare il tecnico a sollevare più volte la coppa dalle grandi orecchie, dopo averlo già fatto per 3 volte.

Coppa Intertoto 1999 con la Juventus, il primo titolo di Ancelotti

Zidane durante l'Intertoto
Zidane durante la finale dell'Intertoto 1999 contro il Rennes

Il primo trofeo da allenatore per Ancelotti arriva in una delle esperienze più difficili della sua carriera, quella sulla panchina della Juventus. Nell’estate del 1999, il tecnico vince con i bianconeri la Coppa Intertoto, battendo il Rennes nel doppio confronto della finale (2-0 all’andata e 2-2 al ritorno) e conquistandosi l’accesso alla Coppa UEFA per l’anno successivo.

Champions League 2002-03 con il Milan

Ancelotti nel 2003
Ancelotti dopo la finale di Manchester del 2003

La svolta della carriera da allenatore per Carletto arriva con il suo approdo al Milan e il primo trofeo alzato è quello che lo ha rende uno dei tecnici più amati della storia rossonera: la Champions League del 2002-03, vinta dopo aver eliminato l’Inter in semifinale e battuto ai rigori la Juventus nella finale di Manchester.

Coppa Italia 2002-03 

Ancelotti Coppa Italia
Ancelotti con la Coppa Italia a San Siro

Solo tre giorni dopo il trionfo di Manchester, il Milan di Ancelotti porta a casa un altro titolo, pareggiando per 2-2 contro la Roma nel ritorno della finale di Coppa Italia e conquistando il trofeo in virtù della larga vittoria per 4-1 conquistata all’andata in casa dei giallorossi. Alla sua prima stagione intera a Milano (l’anno prima era subentrato a novembre), Carletto vince una storica doppietta che fa passare in secondo piano il terzo posto in campionato.

Supercoppa europea 2003 

Milan dopo la Supercoppa europea
Il Milan vincitore della Supercoppa europea 2004

Lo straordinario 2003 del Milan continua con la vittoria in Supercoppa europea contro il Porto di José Mourinho, che aveva portato a casa la Coppa UEFA nella stagione precedente. Il gol di Shevchenko dopo soli 10 minuti regala ai rossoneri e ad Ancelotti il terzo trofeo in poco meno di 3 mesi.

Serie A 2003-04

Ancelotti dopo lo Scudetto del 2004
Ancelotti festeggia lo Scudetto 2003-04

È ancora Shevchenko a regalare un titolo ad Ancelotti: dopo un campionato che ha visto il Milan duellare a lungo con la Roma per lo Scudetto, una rete dell’ucraino nel decisivo scontro diretto a San Siro contro i capitolini  permette ai rossoneri di festeggiare con due giornate di anticipo una vittoria della Scudetto che mancava da 5 anni.

Supercoppa italiana 2004

Milan con la Supercoppa italiana
Il Milan vincitore della Supercoppa italiana del 2004

Nell’estate del 2004, Ancelotti mette in bacheca anche la Supercoppa italiana, che l’anno prima gli era sfuggita dopo la sconfitta contro la Juventus. Neanche a dirlo, è ancora Shevchenko ad essere decisivo per la vittoria del trofeo, con una straordinaria tripletta che affonda la Lazio.

Champions League 2006-07 

Ancelotti con la Champions League
Ancelotti esulta dopo la finale di Atene

La sconfitta più cocente della carriera di Ancelotti è sicuramente quella nella finale di Champions League ad Istanbul contro il Liverpool nel 2005. Ma sia il Milan che Carletto avranno la possibilità di vendicarsi solo due stagioni dopo, quando saranno ancora gli inglesi a contendergli la coppa dalle grandi orecchie. Una doppietta di Inzaghi permetterà ai rossoneri di battere i Reds per 2-1 e vincere la settima Champions della loro storia.

Supercoppa europea 2007 

Inzaghi segna a Palop
Inzaghi segna il gol decisivo nella Supercoppa europea 2007

Come accaduto nel 2003, il calciatore che segna il gol decisivo per la vittoria in Champions del Milan sarà protagonista anche in quella della Supercoppa europea: è infatti Inzaghi a siglare l'importantissimo pareggio dopo l'iniziale svantaggio contro il Siviglia, in una partita poi vinta dai rossoneri per 3-1 grazie ai gol di Jankulovski e Kaká.

Coppa del mondo per club 2007 

Milan dopo la Supercoppa europea
Il Milan battè il Boca nella Supercoppa europea 2007

Ancora una volta, al Milan di Ancelotti viene data la possibilità di vendicare una sconfitta di qualche anno prima: il Boca Juniors aveva battuto i rossoneri nel 2003 in quella che allora era chiamata Coppa Intercontinentale e nella finale del Mondiale per club le due squadre si incontrano nuovamente. I rossoneri battono gli argentini per 4-2 e si laureano campioni della nuova formula del trofeo, inaugurata proprio nell’edizione del 2007.

Community Shield 2009 con il Chelsea

Chelsea nel 2009
Il Chelsea vincitore del Community Shield nel 2009

Dopo i gloriosi anni al Milan, nel 2009 Ancelotti decide di lasciare i rossoneri per provare un’esperienza all’estero e si accasa al Chelsea. Il debutto sulla panchina dei Blues gli porta subito il primo trofeo, grazie alla vittoria ai rigori nel Community Shield contro il Manchester United di Alex Ferguson.

Premier League 2009-10 

Ancelotti nel 2010
Ancelotti festeggia la Premier del 2009-10

Con il Chelsea, Ancelotti conquisterà il suo primo campionato lontano dall’Italia: con il successo nella Premier League 2009-10 il tecnico diventerà anche il primo italiano a vincerla, riuscendo anche a riportarla allo Stamford Bridge dopo 4 anni.

FA Cup 2009-10 

Ancelotti vince l'FA Cup nel 2010
Ancelotti vince il double col Chelsea

Sempre ai Blues, Carletto chiuderà la sua strepitosa annata di debutto con uno storico double arrivato grazie alla vittoria dell’FA Cup, conquistata battendo in finale il Portsmouth per 1-0 grazie ad una rete di Didier Drogba.

Ligue 1 2012-13 con il Paris Saint-Germain 

Ancelotti al PSG
Ancelotti festeggia la Ligue 1

L’esperienza al Paris Saint-Germain di Ancelotti non si apre nel migliore dei modi: subentrato a Kombouaré in inverno, non riuscirà a vincere il campionato francese venendo beffato all’ultima giornata dal Montpellier. Ma la vittoria in Ligue 1 è soltanto rimandata, con i parigini che dominano il torneo nell'anno successivo, vincendo un titolo che mancava da ben 19 anni.

Coppa del Re 2013-14 con il Real Madrid

Ancelotti festeggia
Ancelotti festeggia la vittoria in Coppa del Re

Arrivato al Real Madrid nel 2013, Ancelotti alza il suo primo trofeo spagnolo dopo la vittoria nella finale della Coppa del Re 2013-14 contro il Barcellona, decisa da uno strepitoso gol di Gareth Bale. Incredibilmente, aver battuto i rivali di sempre in questa finale non sarà comunque la soddisfazione più grande che i tifosi dei Blancos si toglieranno in questa stagione.

Champions League 2013-14 

Real Madrid 2014
Il Real Madrid vince la decima Champions.

Perché Florentino Perez ha ingaggiato Carlo Ancelotti per un solo scopo: vincere la decima Champions League della storia del Real Madrid. I Blancos riescono a conquistarla al termine di una drammatica finale contro l’Atletico Madrid di Simeone, riagguantata all’ultimo secondo grazie al pareggio di Sergio Ramos e poi vinta per 4-1 ai tempi supplementari. Grazie a questo trionfo, Ancelotti diventa l'allenatore ad aver vinto più Champions nella storia, insieme a Bob Paisley.

Supercoppa europea 2014

Real Madrid nel 2014
Il Real Madrid batte il Siviglia

Pochi giorni dopo la sconfitta in Supercoppa di Spagna contro l’Atletico Madrid, il Real si rifà battendo in Supercoppa europea il Siviglia grazie a una doppietta di Cristiano Ronaldo, che si avvia verso la vittoria del suo terzo Pallone d’Oro.

Coppa del mondo per club 2014 

Real Madrid 2014
Il Real Madrid vince il Mondiale per club 2014

Nonostante il suo ultimo anno al Real Madrid sia particolarmente turbolento, Ancelotti riesce a mettere nella propria bacheca anche un altro Mondiale per club, conquistato abbastanza agevolmente dai suoi Blancos grazie alle vittorie contro Cruz Azul e San Lorenzo.

Supercoppa di Germania 2016 con il Bayern Monaco

Bayern Monaco 2016
Il Bayern vince la Supercoppa di Germania 2016

Nell’estate del 2016 Ancelotti approda al Bayern Monaco e proprio come gli successe al Chelsea, vince un trofeo nella sua partita d’esordio, battendo il Borussia Dortmund per 2-0 e conquistando la Supercoppa di Germania.

Bundesliga 2016-17 

Ancelotti vince la Bundesliga
Ancelotti durante i festeggiamenti per la Bundesliga

Nonostante la bruciante eliminazione patita in Champions League contro il Real Madrid, Ancelotti chiude in bellezza la sua prima annata in Germania vincendo la Bundesliga col Bayern Monaco. Grazie a questo successo, il tecnico raggiunge l’incredibile traguardo di aver vinto quattro campionati in quattro nazioni diverse.

Supercoppa di Germania 2017 

Bayern Monaco Supercoppa
Il Bayern Monaco ha battuto il Borussia Dortmund ai rigori

Ultimo successo in ordine cronologico, la vittoria della Supercoppa di Germania contro il Borussia Dortmund arriva dopo un precampionato disastroso da parte dei bavaresi che aveva preoccupato non poco i loro tifosi.

Ma nella conferenza stampa precedente alla partita, Ancelotti aveva tranquillizzato l’ambiente dicendo

Le amichevoli non contano, domani è una finale e di solito le finali le vinciamo noi 

E chi avrebbe potuto pronunciare queste parole se non lui, l’allenatore che le finali le vince quasi sempre?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.