Supercoppa, Borussia Dortmund-Bayern Monaco: Ancelotti gode ai rigori

Apre Pulisic, pareggia Lewandowski. Nuovo vantaggio del Borussia Dortmund con Aubameyang, ripreso nel finale dall'autogol di Piszczek. Ai tiri di rigore decide l'errore di Bartra: vince il Bayern Monaco.

1k condivisioni 17 commenti 5 stelle

di

Share

Il primo trofeo stagionale è del Bayern Monaco, che nella finale della Supercoppa di Germania supera ai calci di rigore il Borussia Dortmund, dopo il 2-2 con cui si erano chiusi i tempi regolamentari (gol di Pulisic, LewandowskiAubameyang e autorete di Piszczek). Ancelotti alza il trofeo per il secondo anno di fila.

Dopo aver perso la finale di Europa League, Bosz non riesce a seguire nell'albo d'oro Louis Van Gaal, l'ultimo allenatore olandese capace di vincere la DFL-Supercup (era l'estate del 2010, Bayern-Schalke 2-0). Finisce con un sorriso, invece, il precampionato horror degli uomini di 'Carletto', dopo quattro sconfitte in cinque partite.

Il Bayern Monaco diventa così la squadra con più supercoppe in bacheca (sei), superando proprio il Borussia Dortmund fermo a cinque. Nel bilancio delle finali disputate da entrambe le formazioni, per i biancorossi si tratta della terza vittoria ai danni dei rivali.

Borussia Dortmund-Bayern Monaco: Lewandowski raggiunge Pulisic

Bayern MonacoCopyright GettyImages
Robert Lewandowski, autore del primo gol del Bayern Monaco

Squadre decimate dagli infortuni: gialloneri privi di Reus, Schurrle, Weigl, Guerreiro, Schmelzer, Durm, Kagawa e Gotze, bavaresi senza Neuer, Boateng, Alaba, Thiago, Robben, Bernat e James Rodriguez. Bosz schiera il tridente formato da Dembélé, Aubameyang e Pulisic, esordio per il giovane Zagadou e l'altro neo acquisto Dahoud. Ancelotti risponde con Muller e Ribery ai lati di Lewandowski e Vidal sulla trequarti davanti a Rudy e Tolisso. L'arbitro è Felix Zwayer, nato a Berlino, internazionale dal 2012. Aveva diretto un solo Klassiker prima di oggi, quello terminato 0-3 per i gialloneri nella Bundesliga 2013-14.

Avvio di gara scoppiettante: al 12' Javi Martinez si addormenta col pallone e se lo lascia sottrarre da Pulisic, che davanti a Ulreich non sbaglia realizzando l'ottavo gol con la maglia della prima squadra.

Già vicino alla rete con Lewandowski e Ribery, il Bayern raggiunge il pari al 18', con il centravanti polacco che servito da Kimmich batte Burki per l'1-1. Grave errore della difesa del Borussia Dortmund sul cross del terzino, lasciato solo in posizione regolare, verificata dall'arbitro con l'ausilio della Var.

I bavaresi ci riprovano con Muller: para Burki. Dopo una stagione deludente, il trequartista tedesco è tra i più motivati e di testa colpisce il palo sfiorando nuovamente il vantaggio.

Nuovo brivido al 39', con Tolisso che prende il tempo a Zagadou e sfiora il legno da buona posizione. Il difensore prelevato dalle giovanili del PSG non sembra a suo agio di fronte ai campioni di Germania e dal suo lato arrivano le migliori occasioni degli avversari, ma in generale è tutta la squadra a soffrire l'intensità degli uomini di Ancelotti, con Ulreich che dopo il gol subìto viene impegnato solo al 24', sul tacco di Castro.

Secondo tempo: Borussia fermato all'88'

Borussia DortmundCopyright GettyImages
L'esultanza del Borussia Dortmund

Nell'intervallo Dahoud lascia il posto a Rode, ex della sfida come Hummels e Lewandowski. Il centrocampista guadagna al 58' una punizione da buona posizione, che Sahin calcia alto. Ancelotti inserisce Sule per l'infortunato Javi Martinez e qualche minuto dopo Coman per Muller. Complice la maggior attenzione dei calciatori gialloneri, la ripresa non è divertente come il primo tempo, ma al 70', su un veloce ribaltamento di fronte, Dembélé serve in profondità Aubameyang, che alla prima occasione utile brucia Ulreich superandolo con l'esterno.

Ma proprio quando sembra arrivato il momento del colpaccio del Borussia, all'88', al termine di una carambola infinita, Piszczek devia nella propria porta la conclusione ravvicinata di Kimmich: è 2-2, si va ai rigori.

Calci di rigore: decide l'errore di Bartra

Dal dischetto segnano Lewandowski, Ribery, Rudy, Vidal e Sule per Ancelotti, Dembélé, Philipp, Aubameyang e Castro per Bosz. Sbagliano Kimmich, Rode e Bartra: il Bayern Monaco vince la Supercoppa, il Borussia Dortmund guarda oltre, alla rivincita fissata per il 4 novembre, per quella che sarà l'undicesima giornata di Bundesliga: si giocherà ancora al Signal Iduna Park.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.