FIFA 17, al via il primo Mondiale per club: ci sono Roma e Sampdoria

Domani 5 agosto Londra ospiterà la prima FIFA Interactive Club World Cup: 19 club si sfideranno nella fase eliminatoria per conquistare la Grand Final.

Il primo Mondiale per club di FIFA 17

1k condivisioni 91 commenti 5 stelle

di

Share

Immaginate che i club, quelli del calcio in carne e ossa, si sfidino in un Mondiale di calcio virtuale. PlayStation o Xbox collegate a uno schermo, joypad tirati a lucido e maglie ufficiali delle squadre europee e non. Vi fermiamo subito, non serve immaginarlo: da domani, 5 agosto, sarà realtà. Londra ospiterà la FIFA 17 Interactive Club World Cup, la prima edizione del torneo che metterà di fronte i campioni di 19 team: si parte con la fase eliminatoria, prima del round conclusivo di metà mese.

Ai nastri di partenza ci saranno 24 campioni del videogame della EA Sports, legati appunto a 19 società protagoniste del calcio più "tradizionale". Tra queste, anche due italiane: la Roma, che schiererà due giocatori (più un terzo che vedremo tra poco) e la Sampdoria, rappresentata da uno dei gamer italiani più forti e titolati.

Insieme ai giallorossi e ai blucerchiati, parteciperanno alla tappa di qualificazione anche club come il PSG (no, non schiereranno Neymar), il Manchester City, l'Ajax, il West Ham, ma anche realtà oltreoceano come New York City e River Plate. Un vero e proprio Mondiale, che garantirà due posti d'onore alla Grand Final: il vincitore di FIFA 17 della categoria PlayStation 4 e quello della divisione Xbox One prenderanno parte all'evento conclusivo, in programma dal 15 al 18 agosto sempre nella capitale inglese.

FIFA 17, al via il primo Mondiale per club

La Club World Cup è infatti solo un ramo della competizione globale che porterà a sfidarsi, nella settimana di Ferragosto, i campioni più famosi del mondo - neanche così tanto virtuale - degli eSports (gli sport elettronici). I primi due del torneo riservato alle società faranno parte di un roster di 32 concorrenti totali: 18 arriveranno dalle qualificazioni suddivise tra Europa, America e Resto del Mondo, mentre altri 8 confluiranno dalle Ultimate Team Championship Series. Ma se la FIFA Interactive World Cup esiste ormai dal 2004, la competizione per club è all'esordio assoluto.

Un traguardo che il massimo organismo internazionale - che ha invitato queste 19 squadre - celebra così sul portale ufficiale della manifestazione

La crescita rapida e massiccia degli eSports vede sempre più club di calcio unirsi a questo movimento. Società che hanno intuito il potenziale del calcio virtuale e che hanno dato alla luce i loro personali team.

Questo l'elenco completo delle partecipanti alla fase a eliminazione di domani 5 agosto: Ajax, Brondby, Feyenoord, Heracles Almelo, Lione, Manchester Ciy, Nantes, New York City, PSG, PSV Eindhoven, River Plate, Roma, Sampdoria, Schalke 04, Sporting Lisbona, Stoccarda, Valencia, West Ham, Wolfsburg.

Diciannove squadre per 24 giocatori, che saranno divisi nelle due macro-categorie PlayStation 4 e Xbox One. A loro volta, i rispettivi 12 gamer saranno raggruppati in due gironi da sei: i primi due di ogni gruppo si affronteranno in semifinale, prima della finalissima. I campioni delle due divisioni staccheranno quindi il pass per la Grand Final, dove affronteranno gli altri 30 gamer professionisti.

Le due italiane a caccia del titolo

Nell'arena virtuale del Mondiale per club vedremo all'opera, come anticipato, Roma e Sampdoria. I capitolini si presenteranno ai nastri di partenza con due alfieri: Nicolò "Insa" Mirra (Xbox One) e Sam "Poacher" Carmody (PlayStation). L'obiettivo dei giallorossi è insomma quello di provare a piazzare due giocatori nella fase finale di metà agosto. Anzi, tre: Aman "Ased" Seddiqi ha già strappato il biglietto per la Grand Final, grazie ai risultati ottenuti nelle qualifiche americane. 

I doriani, dal canto loro, puntano tutto su Mattia "Lonewolf92" Guarracino: chi bazzica anche solo in parte il mondo degli e-Sports italiani, avrà sentito nominare quasi all'istante il suo nome.

I gamer non giocheranno ovviamente solo per la gloria, ma anche per portare a casa un discreto riscontro economico. Questi i montepremi in palio per la Club World Cup:

Si sale vertiginosamente per quanto riguarda il jackpot destinato alla Grand Final: il vincitore metterà le mani su 200 mila dollari, al secondo ne andranno 40 mila, mentre al terzo e al quarto spetteranno rispettivamente 5.000 dollari (si scende poi ai 2.500 dal quinto all'ottavo posto, fino ai mille dalla 9ª alla 16ª posizione). Ve l'avevamo detto: il mondo degli e-Sports non è poi così "virtuale"...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.