Calciomercato Milan, arrivate fideiussioni per Bonucci e Biglia

L'avevano annunciato Fassone e Montella: gli acquisti di Bonucci e Biglia non sono assolutamente in pericolo, sono infatti arrivate la fideiussione salva-mercato.

Yonghong Li esulta: sbloccato l'acquisto di Biglia

2k condivisioni 182 commenti 4 stelle

di

Share

Nessuno stravolgimento nel calciomercato Milan: le fideiussioni per Bonucci e Biglia sono arrivate

Nelle ultime ore, nonostante le parole-relax di Fassone e Montella, si erano susseguite voci allarmanti. 

Gli scenari più catastrofisti prevedevano perfino il ritorno, grottesco, di Biglia e Bonucci alla Lazio e alla Juventus: ovviamente non sarà così, il calciomercato Milan è salvo.

Biglia ha saltato la gara ufficiale contro il Craiova, in attesa della fideiussione salva-calciomercato
Biglia ha saltato la gara ufficiale contro il Craiova, in attesa della fideiussione salva-calciomercato

Calciomercato Milan, arrivate le fideiussioni per Biglia e Bonucci

Diciamolo subito, forse gli unici scontenti saranno i tifosi del Craiova, che magari avrebbero preferito l'eliminazione ad opera di Bonucci-Biglia per poter ammirare il dream-team costruito da Fassone e Mirabelli per primi. I loro aneliti voyeuristici sono andati delusi, di poco: è arrivata la fideiussione che farà scendere in campo Lucas Biglia. E a stretto giro è arrivata anche quella di Bonucci, così da salvare i due acquisti più rilevanti, per ora, di questo calciomercato

Ricapitoliamo: la situazione sembrava aver preso una brutta piega dopo il no, tra le altre, anche di Banco BPM (obbligato, ma anche un po' "fratricida", visto che l'istituto di credito è anche sponsor del Milan fino a giugno 2019). Il bilancio, in rosso, del Milan non ha permesso a BPM di rilasciare alcuna fideiussione. Al che è arrivato il suggerimento: liberare alcuni asset impegnati con il fondo Elliott, oppure trovare una banca internazionale che sia in grado di contro-garantire per il Milan. Ecco la strada trovata da Fassone. Che comunque aveva già tranquillizzato tutti, dopo la vittoria contro il Craiova:  

Sono veramente cose che mi lasciano perplesso, credo che non ci sia una squadra di Serie A che, ad oggi, abbia depositato le fideiussioni. La scadenza è l'11 agosto. I tifosi possono stare tranquilli: faremo giocare Bonucci e Biglia al più presto

Nello specifico, la data citata da Fassone è già una deadline estrema e perentoria: il Comunicato Ufficiale n.165/A del 30 maggio 2017 prevede l'11 agosto come termine massimo entro il quale depositare le fideiussioni dirette a garantire la rateizzazione dei pagamenti per il calciomercato. Altrimenti "caducazione degli effetti del deposito". Ovvero, tutti a casa propria, la festa è finita: Biglia alla Lazio, Bonucci alla Juventus.

Il Milan ha scelto di seguire la seconda via: non ha toccato gli asset dati in pegno al fondo Elliott, ma ha deciso di portare la garanzia di una banca straniera, con l'intervento di Generali assicurazioni. Secondo quanto riporta la Repubblica, Generali avrebbe avuto un ruolo di mera consulenza: ha indicato al Milan le banche in grado di fornire queste specifiche contro-garanzie. Montella sorride, si era detto certo che li avrebbe avuti a disposizione per la gara del 17 agosto, playoff di Europa League.

Anche perché, su tutti, pende la spada di Damocle di quel "termine perentorio",
l'11 agosto, e quel burocratese "caducazione degli effetti del deposito", che suonerebbe come la prima, clamorosa sconfitta - ma così non sarà - di Fassone, Mirabelli e tutti i sogni di gloria rossoneri. Ah, c'è un'altra deadline, il 30 settembre, la fine della stretta cinese sugli investimenti all'estero.

Piccola nota a margine. Ad ottobre si terrà il Congresso quinquennale in cui il presidente cinese Xi Jinping farà una bella (?) pulizia: si vedrà chi veramente è vicino alla leadership, e chi no. Allora forse Yonghong Li farà sentire il suo vero potere. Oppure, semplicemente: piacere, sono il fondo Elliott, risolvo problemi. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.