Calciomercato, quando Bryn Jones divenne l'acquisto più caro al mondo

Il 4 agosto di 79 anni fa Bryn Jones passava dal Wolverhampton all'Arsenal per la cifra record di 15mila sterline. A nessuno però sembrava interessare più di tanto.

Bryn Jones, giocatore degli anni '30 - '40

373 condivisioni 3 commenti 5 stelle

di

Share

L'estate scorsa l'affaire Pogba, oggi il trasferimento record di Neymar dal Barcellona al Paris Saint-Germain. Nel mezzo gli enormi investimenti dei club cinesi, che a suon di milioni hanno strappato al mercato europeo almeno una decina di giocatori di rilievo. Il calciomercato internazionale è in continua evoluzione e secondo molti rischia di arrivare a un punto di non ritorno. 

Si rischia di essere banali, ma è ovvio che la ragione faccia la sua parte quando si sente dire che un calciatore guadagnerà 30 milioni di euro netti a stagione, poco più di 3500 euro l'ora, quasi 60 euro al minuto. Ma il calcio cambia senza soluzione di continuità e con lui anche gli interpreti. I giocatori, eccetto qualche rara eccezione, seguono le orme del dio denaro e non si legano alla maglia che indossano partita dopo partita. 

Si può anche credere che Neymar abbia accettato l'offerta del PSG perché attratto da un progetto ambizioso in linea con i suoi obiettivi futuri, ma sarebbe ipocrita negare che l'offerta monstre abbia avuto un ruolo primario nell'affare. 

La coda dei tifosi del PSG allo store ufficiale

Bryn Jones, il giocatore strapagato che non fece notizia

A forza di parlare di calcio moderno e delle sue folli cifre, si rischia però di perdere un po' troppo il contatto con il passato. Se il calcio è quello che è oggi è anche grazie ai nostri antenati, che hanno saputo farlo diventare lo sport più amato e seguito di tutto il mondo. Un caso simile a quello di Neymar, ma diverso poi nella sua realizzazione e diffusione della notizia, è avvenuto esattamente 79 anni fa: era il 4 agosto del 1938 quando Bryn Jones, giocatore del Wolverhampton, passava all'Arsenal per la cifra record di 15 mila sterline. Era diventato il giocatore più costoso al mondo ma a nessuno sembrava davvero interessare.

Gli allenamenti dell'Arsenal nel 1938. Protagonista: Bryn Jones

Ai tempi il calcio (e il calciomercato) era uno sport popolarissimo, forse non come adesso, ma sicuramente importante all'interno della vita sociale di una comunità. Nonostante tutto però, la stampa dedicò alla notizia un piccolissimo paragrafo di giornale. Come per dire: sei il più costoso? Siamo contenti per te. Niente più. 

Ecco il paragrafo che il Mail dedicò al trasferimento di Bryn Jones all'Arsenal

Anni dopo la vicenda fu riportata alla luce per evidenziare proprio l'indifferenza che accompagnò quel trasferimento. È vero, ora l'informazione è molto più accurata e precisa rispetto a quella di 80 anni fa, ma forse a cambiare è stato un po' tutto il mondo del calcio. In quegli anni, non lontano da Highbury, precisamente all'interno del vecchio Wembley, le finali di FA Amateur Cup facevano registrare una media di 60 mila spettatori. Avete capito bene: 60 mila persone andavano a Wembley a vedersi una partita amatoriale. Credete che sia ancora un risultato replicabile?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.