Caso-Neymar: Tebas spiega il rifiuto, la Ligue 1 non ci sta

Il presidente della Liga spiega ad As perché non intenda accettare il pagamento della clausola del brasiliano. E la Ligue 1 pubblica un comunicato ufficiale.

Neymar a un passo ormai dal Paris Saint-Germain, ma la Liga crea problemi

1k condivisioni 10 commenti 5 stelle

di

Share

Ha scelto di andarsene dal Barcellona, Neymar, entrando di diritto nella storia del calcio e soprattutto del calciomercato. È stato convinto da tanti motivi, su tutti il denaro. Impossibile non parlare di questo fattore, sarebbe da ipocriti. I circa 30 milioni di euro l’anno non possono essere considerati un semplice dettaglio, a chi non piacerebbe guadagnare 58 euro al minuto per i prossimi 5 anni di vita?

Ma allo stesso tempo sarebbe ingiusto etichettare tutto alla semplice questione economica. Scegliere il Paris Saint-Germain è qualcosa di più, è quella che Dani Alves ha definito una decisione che solo gli uomini coraggiosi possono prendere. Già, perché Neymar ha deciso di sciogliere quel trio perfetto chiamato MSN e mettersi in proprio, togliendosi dall’ombra ingombrante di quel fenomeno di Leo Messi e provare a dimostrare di essere almeno altrettanto fenomenale.

E non lo ha fatto trasferendosi in squadre tipo il Real Madrid, che vincono la Champions League un anno sì e l’altro pure, no. Ha scelto un club che in Europa ha vinto solo una volta, una Coppa delle Coppe ormai piena di polvere datata 1996. Vuole diventare il migliore, O Ney, e per farlo vuole portare a vincere una società che finora non lo ha mai fatto.

Caso Neymar, il presidente della Liga Tebas spiega il rifiuto
Javier Tebas, presidente della Liga, spiega perché non accetta il pagamento per Neymar

Caso-Neymar, Tebas spiega il rifiuto

C'è però chi non intende far coronare il suo sogno così facilmente ed è la Liga spagnola, che qualche ora fa ha deciso di non accettare il pagamento della clausola rescissoria di 222 milioni di euro versata dallo stesso Neymar, attraverso la mediazione dell'avvocato Juan de Dios Crespo. Il motivo lo ha spiegato ai microfoni di As il presidente della Federcalcio spagnola Javier Tebas:

No, non accetteremo questo denaro da un club come il Paris Saint-Germain, che senza appartenere alla Liga chiede di potersi approfittare di un diritto interno alla nostra organizzazione. E che facendolo, soprattutto, andrà a infrangere norme e leggi. Quelle dell'Uefa riguardo il Fair Play Finanziario e le leggi dell'Unione Europea sulla concorrenza. Sarebbe un controsenso accettare questo pagamento e non lo faremo.

Il motivo principale per il quale Tebas non intende accettare il pagamento della clausola di Neymar è spiegato ancora più nel dettaglio successivamente:

Sarebbe un chiaro esempio di doping finanziario, perché il denaro proviene dal Qatar Sports Investment, per cui sarebbe difficile capire se il Psg abbia "gonfiato" il proprio reddito e verificare la reale provenienza ed entità della sponsorizzazione.

In ogni caso, per quanto la Liga possa tentare di opporsi, non sembra avere la facoltà di "non accettare" il pagamento della clausola rescissoria e questo gesto potrebbe essere semplicemente un modo per fare "molto rumore" e spostare ancora di più l'attenzione su eventuali irregolarità nella transazione. Le indiscrezioni dicono però che questa si farà, con o senza il permesso di Tebas. Come confermato peraltro da fonti interne alla Liga ai microfoni di Marca:
Non stiamo bloccando niente, Neymar ha altre opzioni per pagare la clausola rescissoria.
Neymar infatti potrebbe effettuare un bonifico diretto sul conto della Liga senza dover incorrere in controlli. E coronare il suo sogno di provare a diventare il numero uno al mondo. Con la maglia del Paris Saint-Germain.

La Ligue 1 alla Liga: "Accettate il pagamento della clausola"

Il rifiuto della Liga al pagamento della clausola ha provocato la risposta ufficiale della Ligue 1, desiderosa di accogliere Neymar:

La Ligue 1 è sorpresa e non comprende il rifiuto della Liga di accettare il pagamento della clausola rescissoria di Neymar. La Ligue 1 chiede dunque alla Liga di attenersi ai regolamenti FIFA e alle proprie funzioni. La Ligue 1 sostiene il PSG e spera che Neymar giochi nel campionato francese. Gli uffici legali della Ligue 1 supporteranno e saranno a disposizione del PSG per approvare tempestivamente il contratto di Neymar.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.