WWE Raw, Brock Lesnar minaccia di andarsene se perderà a Summerslam

La Bestia e l'agente Paul Heyman avvertono Kurt Angle: in caso di sconfitta contro Reigns, Strowman e Samoa Joe, sarà addio alla WWE.

276 condivisioni 17 commenti 0 stelle

di

Share

Tutto pronto alla PPG Paints Arena di Pittsburg, Pennsylvania, per una nuova puntata di WWE Raw. E che puntata, visto che già dalla scorsa settimana è stato ufficializzato il Triple Threat Match tra Samoa Joe, Roman Reigns e Braun Strowman, cioè i tre sfidanti alla Universal Championship di Brock Lesnar a Summerslam.

Molta attesa pure per quel che riguarda la possibile ricomposizione dello Shield tra Seth Rollins e Dean Ambrose, nonostante lo scetticismo di quest’ultimo.

Poi il figlio di Kurt Angle, Jason Jordan, ospite del MizTv, la nuova faida tra la campionessa femminile Alexa Bliss e la sfidante Bayley, quella tra Bray Wyatt e Finn Balor e così via. Tante situazioni in sospeso come sempre, che vi racconteremo nella rubrica WWE-ek Raw a cura di FOX Sports.

WWE Raw

Kurt Angle è il primo a salire sul ring e saluta il suo pubblico, visto che si tratta della sua città natale. L’eroe olimpico ricorda anche che si festeggia l’anniversario della sua vittoria della medaglia d’oro nonostante il “fottuto collo rotto” e promette un grande show per queste puntata di WWE Raw

Il General Manager fa come per andarsene, ma suona la musica di Brock Lesnar, che arriva accompagnato come sempre da Paul Heyman. 

Il suo agente prende il microfono, dice a Kurt Angle di aver capito perfettamente il suo piano, cioè quello di far perdere l’Universal Championship al suo cliente a Summerslam. Altrimenti non si spiegherebbe la stipulazione dell'incontro, il Fatal-4 Way Match contro Braun Strowman, Roman Reigns e Samoa Joe. A Summerslam tutti si coalizzeranno contro Brock Lesnar per poi giocarsi il titolo tra di loro, ma Kurt Angle ha fatto male i calcoli, perché - sottolinea Heyman senza che la Bestia dica una sola parola - anche in quell’occasione sarà sempre il suo assistito a uscire vincitore. E se non sarà così, Brock Lesnar lascerà la WWE. E Paul Heyman con lui.

Hardy Boys vs Anderson e Gallows

Il primo incontro della serata è il Tag Team tra gli Hardys e The Club, con The Revival al tavolo di commento nella veste di spettatori interessati. L’incontro si chiude con la solita combo, Twist of Fate di Matt e Swanton Bomb di Jeff, con Luke Gallows che viene schienato.

Al termine dell’incontro i Revival provano ad attaccare i fratelli Hardy, con Anderson e Gallows che si aggiungono alla maxi rissa sull’upron. La contesa viene stravinta da Matt e Jeff, che rifilano una doppia Twist of Fate su Wilder. Poi ci pensa Jeff a chiudere in modo spettacolare, lanciandosi con la Poetry in Motion su Dawson e Anderson.

Backstage

Renee Young mostra a Dean Ambrose il video di quanto accaduto al termine dell’incontro vinto da lui e Seth Rollins la scorsa settimana, con tanto di abbracci tra i due. Alla fine però The Lunatic Fringe ha preferito non battere il pugno come ai vecchi tempi dello Shield.

Ambrose commenta che è stato un bel momento, lo raggiunge Seth che conferma. Poi però Dean se ne va, facendo capire di non fidarsi ancora di lui.

The Architect se ne va un po’ amareggiato e incontra Sheamus e Cesaro, che iniziano a provocarlo dicendogli che ormai è rimasto solo. Seth Rollins sorride con sarcasmo e chiede chi dei due abbia voglia di affrontarlo stasera. Si fa avanti Sheamus, che sancisce così un match che vedremo tra poco.

Akira Tozawa, Cedric Alexander e Rich Swann vs TJ Perkins, Tony Nese e Ariya Daivari

Match tra Cruiserweight, un tre contro tre come sempre ad alto tasso di spettacolarità, che viene chiuso grazie ad Akira Tozawa e la sua Senton Bomb su TJ Perkins.

MizTv con Jason Jordan

Passiamo all’annunciato episodio di MizTv, con ospite speciale Jason Jordan, il “figlio” di Kurt Angle. Il campione intercontinentale lo invita a entrare nel suo Miztourage, ma l’ultimo arrivato a WWE Raw risponde più volte che non ha alcuna intenzione di farlo. 

Gli animi si accendono, Miz prova ad attaccarlo ma lui lo mette ko lanciandolo addosso ai suoi scagnozzi con un Belly to Belly, andandosene così a testa alta.

Seth Rollins vs Sheamus

Comincia la sfida stabilita prima tra Seth Rollins e Sheamus, accompagnato ovviamente da Cesaro. Nonostante le interferenze del suo compagno di squadra, l’irlandese esce sconfitto nella sfida con The Architect, che chiude con un roll-up. Come prevedibile alla fine dell’incontro i due compagni di Tag Team se la prendono con Seth Rollins, il pubblico chiama a gran voce l’intervento di Dean Ambrose, che puntualmente arriva. 

Non riesce però a cambiare l’inerzia, perché ad andarsene da vincitori sono i campioni di coppia di WWE Raw. Il suo arrivo è comunque un ottimo segnale in via di un ricongiungimento dello Shield.

Bray Wyatt sul ring

Dopo aver visto Samoa Joe che nel backstage ci promette di vincere a Summerslam, torniamo di nuovo sul ring, dove si spengono le luci per l’ingresso di Bray Wyatt. Il Mostro della Palude comincia il suo sermone prendendosela con Finn Balor, che questa volta risponde pan per focaccia e appare alle spalle di Wyatt, colpendolo a ripetizione anche fuori dal ring.

Braun Strowman vs Samoa Joe vs Roman Reigns

Eccoci arrivati al Triple Threat Match tra i tre sfidanti di Brock Lesnar a Summerslam. L’incontro è come prevedibile molto fisico e Roman Reigns sembra riuscire a prendere il sopravvento sugli altri. Con Braun Strowman fuori dai giochi e Samoa Joe a terra, The Big Dog si prepara per il Superman Punch, che il samoano non riesce a evitare nemmeno scappando fuori dal ring.

Quando prova a effettuare la Spear su Strowman, però, il mostro che cammina tra gli uomini riesce a reagire. Viene messo di nuovo ko da Samoa Joe, che piazza all’angolo del ring i gradoni d’acciaio: prova a buttarci addosso Reigns, che reagisce ma viene intrappolato nella Coquina Clutch. La interrompe il ritorno di Strowman, che esegue la Powerslam su Joe. Poi prova a colpire Reigns con i gradoni, ma l’iniziativa si ritorce contro. Roman colpisce così con la Spear Samoa Joe e si prende un’eccezionale vittoria.

Elias Samson vs Kalisto

Elias Samson ci allieta con le sue canzoni, questa volta a interromperlo è Kalisto, il suo prossimo avversario. Il Luchador prova a metterla sull’agilità, ma la differenza di stazza alla fine dà ragione a Elias Samson che chiude il discorso con la sua Drifted Away.

Backstage

Alexa in un’intervista ci dice che non ha paura di Bayley e annuncia che stasera la sua prossima sfidante a Summerslam sarà massacrata da Nia Jax, visto che non ci sarà nemmeno la sua amica Sasha Banks a difenderla. Altro segmento tra Seth Rollins e Dean Ambrose, con quest’ultimo sempre molto scettico nei confronti del suo ex compagno di Tag Team nello Shield.

Bayley vs Nia Jax

Come annunciato da Alexa Bliss, tocca a Bayley contro Nia Jax, che effettivamente fa valere la sua potenza fisica. Bailey riesce però a resistere e addirittura a buttare fuori dal ring la gigantesca avversaria. Mentre entrambe sono fuori arriva Alexa Bliss, che distrae Bayley e permette a Nia di rialzarsi.

La Jax si butta addosso all’ex campionessa, che si sposta e la fa finire addosso ai gradoni, salendo poi sul ring. L’arbitro, che intanto aveva continuato il count-out per entrambe, arriva fino a 10, con Nia ancora fuori dal ring. E Bayley si prende così la vittoria.

Big Cass vs Big Show

Main event della serata è lo scontro tra giganti, che viene anticipato dall’ingresso di Enzo. Big Cass contro Big Show, con quest’ultimo che parte decisamente meglio. L’ex compagno di squadra di Amore però con astuzia comincia a colpire alle gambe l’avversario, senza disdegnare Big Boot vari sul volto di Big Show.

Uno è devastante, ma quando Big Cass si avvia per lo schienamento viene attaccato da Enzo, che gli consegna così la vittoria per squalifica. Big Cass prova a infierire, ma con una botta d’orgoglio Big Show riesce a colpirlo con un Ko Punch.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.