UFC: Jon Jones e Daniel Cormier, il manifesto dello sport

UFC 214 ha offerto il capitolo finale fra Jones e Cormier. Le dichiarazioni post evento sono state l'emblema della sportività e hanno chiuso una delle più grandi rivalità mai viste.

250 condivisioni 2 commenti 5 stelle

di

Share

UFC 214 si è concluso, e con esso anche una delle più grandi rivalità della storia delle MMA. Jon Jones ha battuto Daniel Cormier e riconquistato ciò che era suo, il titolo di campione dei massimi-leggeri UFC.

Ma Cormier non ha motivo di tenere la testa bassa, come ha ricordato Jones. DC è e rimane un campione di MMA e di vita.

UFC, una fase concitata dell'incontro
Jones e Cormier scambiano colpi in una delle fasi più concitate dell'incontro

UFC 214, Jones e Cormier, manifesto del rispetto

Al termine del match, durato tre riprese e terminato con un TKO in favore di Jones, il neo campione ha parlato così del suo eterno rivale:

Voglio ringraziare Daniel Cormier per essere stato il mio più grande rivale e motivatore. Daniel non ha alcun motivo di stare a testa bassa. È stato un campione modello, un marito modello, un padre modello, un compagno di team, un leader e io aspiro ad assomigliare a lui, perché è un grande uomo. Sfortunatamente siamo avversari, ma di questo, lui è e sarà un vero campione per il resto della sua vita.

Parole di circostanza, avrà pensato qualcuno. L'odio fra i due era vero, come si può chiudere tutto così? La catarsi all'interno dell'ottagono era quasi tangibile. La liberazione di Jones dai suoi demoni, rappresentati in quella specifica notte da Daniel Cormier, gli ha consentito di realizzare come, oltre ad essere la sua nemesi, il suo esatto contrario, l'opposto che si odia e non si può amare, DC sia stato il suo più grande motivatore e uno dei motivi per cui Jones è riuscito a rimanere in piedi e a tornare con la voglia e la furia che lo contraddistinguono. Era da parecchio tempo che non si vedeva un Jones così determinato e concreto.

UFC, Cormier raggiunge Jones
Cormier raggiunge Jones con un potente diretto

Cormier ha sempre avuto fiducia nelle sue capacità, in due match disputati però non è riuscito a superare l'ostacolo. Quell'ostacolo è rappresentato dal più forte di tutti, Jon Jones. Daniel Cormier non solo è un ex campione UFC e uno dei più dominanti, ma è uno dei migliori atleti nella storia ad aver mai calcato l'ottagono. La sua sfortuna è stata quella di condividere la gabbia contro quello che probabilmente è l'atleta migliore ad esserci mai entrato. A seguito delle parole del neo-campione UFC, anche Cormier ha rilasciato delle dichiarazioni. DC, uomo di grande classe, sportività e umanità, dopo aver reagito male a seguito del KO subito (cosa del tutto comprensibile, visto che serve un po' di tempo affinché un atleta comprenda in maniera totale l'accaduto, ndr), ha scritto un messaggio rilasciato tramite i suoi profili social da far accapponare la pelle. Un grandissimo atleta, un vero e proprio all-time great, come direbbero gli anglofoni, ossia uno dei più grandi di sempre.

Prima di tutto, grazie a tutti voi per le belle parole. Ho sentito tutto il vostro supporto. Congratulazioni a Jon Jones e al suo team. Hanno fatto un lavoro fenomenale e ottenuto la vittoria. Inoltre vorrei scusarmi con Big John McCarthy per come ho reagito. Sono grato per il tempo che mi ha concesso al fine di difendermi dai colpi e provare a rientrare nel match. È il migliore in circolazione per una ragione. Voglio ringraziare i miei coach. Vi amo tutti, dal profondo del mio cuore. Il vostro tempo e le vostre energie sono cose molto apprezzate. Voi ragazzi avete fatto un lavoro meraviglioso, ero pronto. È un combattimento, le cose capitano. Dana White, UFC, grazie per essere i migliori organizzatori nel mondo delle MMA. Ancora una volta, congratulazioni al team Jones e alla Jackson-Wink. Vi amo. Ci vediamo presto. 

First off, thank you all for the kind words. I have felt the support. Congratulations to Jon Jones and his team. They did a phenomenal job and got the victory. Also, to Big John McCarthy, I would like to apologize for acting up with you. I am thankful for the time you gave me to try and defend myself and stay in the fight. You are the best in the business for a reason. I also wanna thank my team and my coaches. I love you all from the bottom of my heart. Your time and energy is greatly appreciated. You guys did a wonderful job, I was ready. It's a fist fight and things happen. Dana White and the @ufc, thank you for being the premiere organization in all of MMA. Again, congrats to Team Jones and JacksonWink. Love you all. I'll see you soon. DC 📷@layziethesavage

A post shared by Daniel "DC" Cormier (@dc_mma) on

Un messaggio di chiusura da vero e proprio campione, sia nell'ottagono che nella vita di tutti i giorni. Una delle più grandi rivalità nella storia delle MMA si è chiusa, ma come ben sappiamo, questo mondo è in continua evoluzione e siamo già pronti a vedere cosa succederà in futuro: chi sfiderà ora il rinato Jon "Bones" Jones?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.