Neymar, è mistero fitto: domani dovrebbe allenarsi a Barcellona

Di ritorno dalla Cina, il brasiliano ha fatto tappa a Dubai ma è già ripartito per la Spagna: mercoledì dovrebbe allenarsi con i compagni.

Neymar

895 condivisioni 4 commenti 5 stelle

di

Share

È sempre più mistero fitto sul caso Neymar. Per usare un eufemismo, al momento vederci chiaro non è semplice. Il giocatore pare sempre più sulla strada di Parigi, la sua clausola rescissoria da 222 milioni di euro verrebbe pagata dal giocatore stesso al Barcellona con parte del denaro ricevuto come testimonial dei Mondiali del Qatar. Un modo, o meglio un escamotage, per aggirare le regole del fair play finanziario imposte dall'Uefa.

Il fatto che, di ritorno dalla tournée cinese, il brasiliano fosse stato avvistato a Doha aveva dato adito a numerose illazioni. La tappa è stata confermata dalle foto postate dallo stesso attaccante sui suoi profili social, tanto che in Spagna si pensava che lo scalo sarebbe durato alcuni giorni: il tempo necessario per firmare il contratto da 300 milioni con Qatar Sports Investment come testimonial dei Mondiali 2022 e per sostenere i test medici nel centro clinico Aspetar.

Ma, secondo As, in questo momento il brasiliano è già in volo verso Barcellona dove atterrerà in tarda serata. Valverde, del resto lo aveva detto chiaramente:

Neymar sarà con noi mercoledì per allenarsi col gruppo.

Neymar, è mistero fitto: domani dovrebbe allenarsi a Barcellona

Niente visite mediche, dunque, per Neymar nella tappa di Doha, che presumibilmente è servita solo per apporre la sua preziosa firma sul contratto da testimonial che dovrebbe consentirgli di pagare la clausola da 222 milioni al Barcellona e presentarsi da "libero professionista" al Paris Saint-Germain. Un'operazione che farà diventare i 105 milioni pagati dal Manchester United alla Juventus per Pogba uno sbiadito ricordo vintage. 

Neymar contro il Real Madrid
Neymar, ultimo Clasico?

Un'operazione da 600 milioni di euro

Infatti, tra clausola, stipendio - dai 30 ai 40 milioni bonus inclusi, per 5 anni - e commissioni - bonus di 100 milioni al giocatore al momento della firma e 40 al padre procuratore - al club parigino l'affaire Neymar verrà a costare intorno ai 600 milioni di euro. Cifre che lasciano a bocca aperta, sulle quali pare che l'Uefa abbia annunciato l'apertura di un'inchiesta.

Intanto il Barcellona, che sembra ormai rassegnato a perdere Neymar, pare non voler passare per cornuto e mazziato e ha deciso di congelare le provvigioni che avrebbe dovuto pagare al padre e procuratore del giocatore per il rinnovo dello scorso autunno. I 26 milioni sarebbero stati depositati presso un notaio della città catalana in attesa dei prossimi sviluppi.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.