Calciomercato Milan, da Bacca a Sosa: ora il club deve vendere

Montella l'ha detto chiaro e tondo: serve sfoltire la rosa. Oggi ci sono più di 30 elementi: il colombiano insieme al Principito i primi indiziati a lasciare i rossoneri.

Calciomercato Milan, la priorità ora è vendere

794 condivisioni 10 commenti 3 stelle

di

Share

Il Milan è sempre attivo sul fronte calciomercato. Un occhio alle ultime entrate (obiettivo centrocampista e punta), l’altro sulle uscite. E qui viene il bello. Perché la dirigenza rossonera, nell’ultimo mese di trattative, dovrà lavorare sodo per piazzare gli esuberi.

Chiaro il segnale di Vincenzo Montella, che non vuole lavorare con una rosa che supera i 30 elementi. Con la valigia in mano ci sono giocatori importanti, ma anche tanti Primavera o comunque ragazzi fuori dal nuovo progetto.

Dopo gli acquisti faraonici, Fassone e Mirabelli hanno la missione di sfoltire la rosa del Milan. Anche questo è calciomercato, in attesa di altri grandi colpi. Non sarà facile, il duo dirigenziale più famoso dell'estate non va mai in vacanza.

Calciomercato Milan, Montella e le cessioni
Calciomercato Milan, Montella chiede di sfoltire la rosa: serve vendere

Calciomercato Milan, una lista di cessioni

Una nuova fase di calciomercato per il Milan. Dopo aver comprato, via al capitolo cessioni. Qualcuno è già partito: Honda, Ocampos, Deulofeu, Pasalic, Poli, Kucka, Bertolacci, Lapadula, De Sciglio e Vangioni. Chi ha visto scadere il proprio prestito, chi invece è stato venduto. Un piccolo tesoretto che ha alleggerito le casse rossonere sul fronte stipendi. Ma non è finita.

In rosa compaiono ancora il quarto portiere Guarnone e altri giovani come Gabbia, Crociata, Zanellato e Cutrone. L’attaccante ha mostrato in questa pre-season di avere fame e voglia di diventare grande. Non lo farà a Milano, ma in prestito (il Torino è sulle sue tracce) portandosi dietro il sogno di tornare.

Calciomercato Milan, Cutrone e i gol al Bayern Monaco
Calciomercato Milan, Cutrone super contro il Bayern Monaco

Il tecnico Vincenzo Montella, nei giorni scorsi, è stato chiaro:

Serve fare un po' di pulizia in rosa, ci sono troppi giocatori per alcuni ruoli.

Il suo l’ha fatto, escludendo ad esempio Bacca, Sosa e Paletta per il match d’andata di Europa League. Ragioni di mercato, la motivazione ufficiale. In effetti è così: i tre hanno richieste, ma non vogliono diventare ‘pacchi’ da spedire in qualche club. Le condizioni vogliono dettarle anche loro. Tra i dimenticati dall’allenatore figurano pure José Mauri, Zapata e Gustavo Gomez, un tris in cerca di destinazione. Si lavora sodo per il mercato del Milan. Nel frattempo si sogna sempre in grande: Aubameyang, Belotti, Kalinic, Renato Sanches, Diego Costa. Gli obiettivi in entrata sono tutti ben chiari.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.