Ronaldinho non ci ripensa: "Troppo vecchio per continuare a giocare"

L'ex fantasista di Milan e Barcellona conferma di aver ormai chiuso con il calcio. Il suo futuro ora prevede altri progetti.

Un'immagine di Ronaldinho in Honduras

1k condivisioni 20 commenti 0 stelle

di

Share

Sì, è vero, Ronaldinho ha dato l'addio al calcio ormai da due anni. Ma ogni volta che entra in campo per qualche partita di beneficenza, riesce sempre e comunque a illuminare gli occhi di chiunque ami questo sport.

Basta un no-look, un doppio passo, uno dei suoi stop di quelli che il pallone gli si incolla sul piede come se ci fosse una calamita, e nel cuore di ogni calciofilo scatta quel senso di nostalgia.

"One more match", come direbbero gli statunitensi, è il pensiero comune di tutti. Ma lui, Ronaldinho, ormai ha già preso la sua decisione, consapevole dell'età che avanza e dell'impossibilità di poter competere ad alti livelli a 37 anni.

Ronaldinho non ci ripensa

Così, il fresco ambasciatore del Barcellona per il prossimo decennio, a margine di una "Partita della Pace" in Honduras tra le squadre locali Motagua e Real España (giocando un tempo per ognuna delle due selezioni), ha confermato in una conferenza stampa a Tegucigalpa di non avere più intenzione di rimettersi gli scarpini ai piedi con una certa continuità:

Sono troppo vecchio. Anche se è difficile lasciare il calcio per noi che lo giochiamo, perché è ciò che più amiamo fare.

Il campione del mondo con il Brasile nel 2002 ha annunciato che dopo tanti anni da professionista, ha deciso cosa fare nel futuro:

Aprirò scuole calcio in tutto il mondo. Voglio dedicarmi a questo progetto per contribuire allo sviluppo di questo sport.

Honduras, Ronaldinho in conferenza stampa
Ronaldinho in conferenza stampa in Honduras

Pochi gol, ma tutti belli

Sempre durante la conferenza stampa, poi, c'è spazio anche per un simpatico siparietto, quando gli viene fatto notare che per le sue qualità probabilmente ha segnato meno gol di quanti avrebbe potuto realmente:

Non ne ho fatti molti, è vero. Ma quelli che ho segnato sono stati tutti molto belli.

Ha detto Ronaldinho con il suo solito sorriso. E come dargli torto in effetti?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.