Juventus, parla Allegri: "Per lo Scudetto sarà una corsa a 5"

L'allenatore bianconero parla prima dell'amichevole con la Roma: "Il campionato si deciderà all'ultima giornata". E sul calciomercato: "Lo chiuderei il 31 luglio".

751 condivisioni 11 commenti 5 stelle

di

Share

Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa in vista dell’amichevole che la sua Juventus disputerà stasera a Boston contro la Roma. Oltre a dare indicazioni su quali dei giocatori bianconeri vedremo in campo nella partita contro i giallorossi, l’allenatore ha parlato anche della stagione che sta per iniziare.

Il livornese ha voluto mettere in guardia tutto l’ambiente bianconero, dicendo che il prossimo campionato di Serie A sarà ancora più difficile di quello dell’anno scorso e che vede 5 squadre come possibili contendenti per lo Scudetto.

Allegri ha anche commentato il calciomercato della Juventus di questa estate, esprimendo grande soddisfazione per i rinforzi che gli sono stati messi a disposizione e soprattutto per i molti giovani di qualità che fanno parte della rosa bianconera e che, a suo avviso, rappresenteranno il futuro del club.

Juventus, Allegri: "In Serie A sarà una corsa a 5"

Allegri nella tournée
Allegri durante la partita contro il PSG

Il tecnico della Juventus si è detto contento della preparazione svolta dai suoi giocatori nella tournée statunitense in vista del primo appuntamento ufficiale della stagione, la Supercoppa italiana del 13 agosto contro la Lazio, e ha parlato anche dell’ultimo arrivato in casa bianconera, cioè Bernardeschi.

È stato un acquisto importante. La Juventus ha dei giovani validi come lui, Rugani, Bentancur e Pjaca, che rappresentano il futuro. Federico ha portato grande voglia, si deve integrare ma ha tutte le qualità per diventare un giocatore importante.

La Juventus stasera affronterà la Roma in amichevole e Allegri è sicuro che sarà un test importante, in particolare per il valore dell’avversario, che è sicuramente una delle rivali per la prossima Serie A.

È sempre Juventus-Roma anche se per noi è un allenamento in vista della Supercoppa. La Roma l’anno scorso ha fatto 87 punti e, a parte poche cessioni, ha tenuto la rosa intatta. Sarà una delle candidate per lo Scudetto.

Allegri ha rivelato che Douglas Costa giocherà sicuramente un tempo e contro i giallorossi si potrebbe vedere anche Bernardeschi. Sollecitato sull’argomento del calciomercato, il tecnico ha promosso tutti i rinforzi che sono arrivati in queste settimane, dicendosi sicuro sul fatto che ce ne saranno degli altri.

Il rapporto con la società è solido, non servono promesse. Ha lavorato bene con gli arrivi di Bernardeschi, Douglas Costa e De Sciglio, ci sono i presupposti per una grande annata e ha ancora un mese per continuare a migliorare la squadra.

L’obiettivo principale della Juventus nella prossima stagione sarà quello di vincere il settimo Scudetto consecutivo. Secondo l’allenatore bianconero, il campionato di quest’anno sarà ancora più difficile di quello passato, anche per via della composizione del calendario di Serie A.

L’anno scorso il campionato è stato bellissimo, Napoli e Roma hanno fatto il record di punti della loro storia. Quest’anno il Milan ha fatto un mercato da Scudetto e sarà una delle candidate proprio come l’Inter, che ha una rosa importante. Il campionato si deciderà all’ultima giornata, dove ci saranno tanti scontri diretti.

In chiusura, Allegri ha voluto parlare del periodo del calciomercato, ribadendo una speranza che aveva già espresso in passato, cioè quella di chiudere la sessione prima dell’inizio della stagione.

L’ho detto più volte: per me il mercato dovrebbe finire prima, anche il 31 luglio. Ora ci sono giocatori che non sanno se rimangono o vanno via, non è un bene per loro e neanche per la società. Ma finché non cominciamo a giocare si chiacchiera di questo, sennò non si sa di cosa si deve parlare.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.