Fognini campione a Gstaad, battuto in due set il tedesco Hanfmann

Per Fabio è il quinto titolo in carriera, il quarto conquistato nel mese di luglio. Non vinceva da un anno e una settimana, quando a Umago sconfisse Martin.

Fabio Fognini, ha appena conquistato il quinto titolo in carriera

250 condivisioni 1 commento 0 stelle

di

Share

Fabio Fognini è il re di Gstaad. Il tennista italiano batte il tedesco Yannick Hanfmann e si aggiudica il torneo svizzero. Per Fognini è il quinto trofeo vinto in singolare in carriera. L'ultimo trionfo risaliva al 24 luglio 2016, quando sulla terra rossa di Umago (torneo dove è stato eliminato da Rublev la scorsa settimana), riuscì a sconfiggere Martin.

Ci è voluto comunque il miglior Fognini per battere Hanfmann, numero 170 del mondo che aveva impressionato per tutto il torneo di Gstaad, lasciando sempre un set agli avversari ma battendo Feliciano Lopez, Sousa e Haase prima di arrivare alla finale.

Anche Fabio aveva sempre ceduto un set prima della finale: sia con Gombos che contro Gulbis, prima di trionfare in una semifinale tiratissima con Roberto Bautista-Agut, maestro della terra rossa. Fognini partiva con la testa di serie numero 4 e non è un caso che sia riuscito a vincere in questo periodo dell'anno. Fabio aveva già vinto tre tornei su 4 a luglio: quello di Umago e quelli di Stoccarda e Amburgo (nel 2013, quando infilò una serie impressionante di vittorie consecutive). Si tratta del suo quarto Atp 250, l'unico 500 è quello di Amburgo (splendida finale con Delbonis).

Fognini sul tetto di Gstaad, si piega il tedesco Hanfmann: per il ligure il quinto trofeo in carriera

Fognini inizia a razzo e infila immediatamente 4 game consecutivi, trovando il break in apertura di set e gestendo sul suo servizio. Dopo un altro break a 15, Fognini rischia un po' nel quarto gioco (il tedesco rimonta da 0-40), ma porta a casa il game. Hanfmann è un duro e annulla due palle break sullo 0-4, trovando il primo gioco della partita. Sotto 5-1, il tedesco ci mette il cuore e Fognini cala: Hanfmann infila 3 giochi consecutivi (sfruttando l'unica palla break nell'ottavo gioco) e Fabio va a servire per il set sul 5-4. Fognini non trema e conquista il game a 0, chiudendo 6-4.

Nel secondo set l'andamento del match è molto più regolare, con Fognini che va vicino al break nel primo gioco ma non lo trova. Sul 4-4 Hanfmann scricchiola e Fognini rischia ancora di strappare il servizio, ma è l'undicesimo gioco quello decisivo, con Fognini che strappa il servizio e poi serve per il match, non tremando. Fabio chiude 6-4 7-5 e sale sul trono di Gstaad.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.