Caro Della Valle ti scrivo: la Fiorentina continua a perdere pezzi

L'estate difficile della Viola tra cessioni illustri, contestazioni e l'incertezza legata al futuro della società. E un tifoso fa il punto della situazione scrivendo una lettera a Della Valle.

Fiorentina 2016/17

485 condivisioni 12 commenti 5 stelle

di

Share

"Lasciate ogne speranza, voi ch' intrate", è inciso sulla porta dell'Inferno come scrive Dante nel canto terzo della Divina Commedia. D'altronde non è un buon momento per i concittadini del Sommo Poeta appassionati di calcio. I tifosi contestano le mosse del calciomercato, e come se non bastasse la messa in vendita del club da parte dei fratelli Della Valle alimenta lo spettro di un futuro incerto. La dirigenza un mese fa, attraverso un comunicato stampa, aveva detto di essere disponibile ad ascoltare offerte per l'acquisto della Fiorentina. Da allora non sono circolate notizie ufficiali in merito al passaggio di proprietà, ma la Viola sta subendo un massiccio restyling durante il calciomercato. La porta che conduce verso l'uscita a riveder le stelle sembra soltanto un miraggio.

La tifoseria non ha per niente digerito le decisioni del calciomercato della Fiorentina, in particolare gli addii di Bernardeschi, Borja Valero (uno che veniva soprannominato "Il sindaco") e Gonzalo Rodriguez, capitano viola per 4 stagioni che è stato lasciato partire a parametro zero. All'esterno del Franchi nelle ultime settimane sono apparsi alcuni striscioni polemici nei confronti dei Della Valle e del dg Pantaleo Corvino. L'ultimo appeso e subito rimosso dalle cancellate dello stadio gigliato recitava: "Vendereste anche i' fumo delle candele. DV vattene".

La Fiorentina attualmente ha incassato 55 milioni di euro attraverso le cessioni (è un record dell’era Della Valle) mentre in entrata ha speso 38 milioni di euro tra riscatti e nuovi acquisti. I più pagati sono stati Victor Hugo, difensore del Palmeiras costato 8 milioni, Jordan Veretout, centrocampista dell'Aston Villa (7 milioni), e Nikola Milenkovic, 19enne difensore serbo prelevato dal Partizan per 5 milioni di euro.

Nikola Milenkovic nuovo acquisto della Fiorentina
Nikola Milenkovic, neoacquisto viola, presentato da Giancarlo Antognoni durante il ritiro a Moena

Mercato Fiorentina: i Della Valle vendono

Gli acquisti però non hanno infiammato gli animi del pubblico che durante l'estate ha salutato, nell'ordine, Gonzalo Rodriguez, Cristian Tello (il più impiegato da Sousa lo scorso anno) Borja Valero (all'Inter per 5 milioni), Ilicic (all'Atalanta per 5,5 milioni), Milic (all'Olympiacos per 1,5 milioni), Bernardeschi (alla Juventus per 40 milioni) e infine Tatarusanu (al Nantes per 2,5 milioni).

A breve sarà ufficializzata anche la cessione di Matias Vecino all'Inter, manca soltanto l'accordo per il pagamento della clausola di 24 milioni, mentre Nikola Kalinic attende gli sviluppi del calciomercato. Sul croato c'è il forte l'interesse del Milan ma nelle ultime ore si sta inserendo l'Inter che potrebbe fare un'offerta.

E pensare che la nuova stagione della Fiorentina era iniziata sotto i migliori auspici. Il mese scorso erano state annunciate le nuove divise stagionali, realizzate con una particolare caratteristica: oltre alla classica viola sono state presentate 4 seconde maglie ispirate ai 4 quartieri di Firenze e alle rispettive squadre di calcio storico. L'iniziativa ribattezzata #4quartieri1cuoreviola è stata lanciata in concomitanza dell'inizio del torneo 2017 dell'antico sport, un modo per omaggiare la passione secolare sportiva di Firenze e per rimettere i tifosi al centro del progetto.

Come giocherà la squadra di Pioli

Stefano Pioli suo malgrado si trova in una situazione più che mai delicata e sta provando a ripartire con un nuovo ciclo e con una squadra totalmente rivoluzionata. Escludendo Kalinic e Vecino, soltanto sei giocatori della rosa attuale hanno totalizzato almeno 20 presenze nella scorsa Serie A: Senad Tomovic, Davide Astori e Carlos Sanchez in difesa, Milan Badelj in mezzo al campo, Khouma Babacar e Federico Chiesa. Quest'ultimo, rivelazione dell'ultimo torneo, è finito nel mirino del Napoli e di altre big ma per via dell'età (19 anni) è stato dichiarato incedibile da Corvino. Lo smantellamento in atto è diventato un fenomeno virale sui social e in rete vengono postati moltissimi meme che ironizzano sul momento della Fiorentina.

Battute a parte, l'unica certezza è che Pioli nella prossima stagione giocherà con il 4-2-3-1. Il modulo è stato provato durante il ritiro a Moena e nell'amichevole contro lo Sporting Lisbona (disputatasi ieri col successo dei portoghesi per 1-0). Il tecnico sta svolgendo un grande lavoro con un gruppo formato in prevalenza da calciatori stranieri, che dovranno adattarsi rapidamente al nostro calcio, e con una formazione che ha alcune caselle da completare.

Il nome caldo in mezzo al campo è Matias Kranevitter dell'Atlético Madrid, lo scorso anno in prestito a Siviglia, mentre per il reparto avanzato gli obiettivi del mercato viola sono Matteo Politano del Sassuolo e l'ex merengue Jesé Rodriguez, di proprietà del PSG e reduce da 6 mesi al Las Palmas (16 presenze e 3 gol).

Un tifoso viola scrive a Della Valle

L'unico in grado di smorzare i toni polemici di queste settimane è stato il signor Carlo, tifoso 80enne della Fiorentina che ha inviato un messaggio a Della Valle per convincerlo a non vendere la squadra. Il tifoso viola ha fatto il punto sul caos che sta circondando la sua squadra del cuore. Chissà cosa avrà pensato il presidente Della Valle quando si è visto recapitare il contenuto.

Carissimo Andrea,

chi scrive è una persona di 80 anni, da sempre tifoso della Viola. Mi chiamo Carlo e sono marchigiano come te. A Firenze di periodi bui ne abbiamo passati tanti, ma dopo la bufera, è tornato sempre il sereno, a volte più duraturo. Io non sono pessimista di natura, ma oggi, sono sincero, non vedo la luce in fondo al tunnel. Si legge di un fuggi fuggi generale che non fa sperare niente di buono per i tifosi. Tu hai provato molte volte a fare un passo indietro, ma poi ne hai fatti due in avanti… Fra quanto ti vedremo in mezzo agli sportivi veri? Mi auguro presto! Non devi mai mollare, se è vero che ami la Fiorentina e Firenze!

Forza Viola!
E ci tornano in mente i versi di un altro grande personaggio di Firenze: "Quant’è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: di doman non v’è certezza". L'augurio per il signor Carlo e per i tifosi della Fiorentina è che la prossima stagione sia all'altezza della loro passione nonostante un'estate davvero tormentata.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.