Calciomercato, Neymar: il PSG vuole trattare con il Barcellona

Il club francese insiste, il brasiliano resta in bilico. E dalla Spagna fanno sapere che il giocatore non tornerà in Spagna con i suoi compagni al termine della tournée.

Neymar è in procinto di passare al PSG

950 condivisioni 27 commenti 3 stelle

di

Share

Neymar al Paris Saint-Germain. Uno scenario di calciomercato clamoroso che continua a tenere banco sui quotidiani spagnoli. Ancor di più dopo che si è venuto a sapere del mancato ritorno del brasiliano a Barcellona. Si tratterà soltanto di cinque giorni, ma secondo alcuni l'assenza del giocatore è un chiaro indizio del suo imminente trasferimento al PSG

L'indiscrezione trapelata da AS racconta che domenica prossima al termine del Clasico contro il Real Madrid (ultimo appuntamento del Barcellona nella tournée americana) Neymar non salirà sull'aereo verso la Spagna insieme ai suoi compagni ma volerà direttamente in Cina per presenziare a un evento organizzato dagli sponsor. Il permesso è stato accordato dal club catalano e dunque Neymar sarà di ritorno a Barcellona soltanto mercoledì. 

Nei prossimi giorni il club francese recapiterà al Barcellona un'offerta sostanziosa per l'acquisto di Neymar, ma stando alle parole del presidente Bartomeu i blaugrana non hanno intenzione di trattare per la cessione del calciatore. Il rifiuto dei catalani però non può impedire allo sceicco Al-Khelaifi di pagare la clausola, abbattendo tutti i record di calciomercato, soltanto per il desiderio di vedere la stella brasiliana con la maglia del Paris Saint-Germain. 

Calciomercato PSG: Neymar diventerebbe l'acquisto più oneroso di sempre

Il mancato ritorno in Spagna non è l'unico segnale d'addio arrivato in queste ore. Un altro episodio che alimenta le voci di cessione del giocatore è arrivato nella sessione odierna di allenamento. Il nuovo acquisto del Barcellona Nelson Semedo si è reso protagonista insieme a Neymar di un momento di alta tensione: i due sono finiti faccia a faccia e per sedare gli animi è stato necessario l'intervento di Mascherano e Busquets. L'attaccante brasiliano ha poi lasciato l'allenamento infuriato, gettando via la pettorina e lanciando rabbiosamente un pallone fuori dal campo prima di rientrare negli spogliatoi. 

Neymar durante Barcellona - PSG
Neymar è stato uno dei protagonisti della storica remuntada dei blaugrana in Champions

La telenovela PSG-Neymar sta attirando l'attenzione di tutti. L'Equipe ieri ha riportato la notizia secondo cui il club francese è disposto ad aprire la trattativa con il Barcellona per il prezzo del cartellino, se venisse rifiutata l'offerta (non viene specificato l'importo ma sarà in tripla cifra) il PSG è pronto ad andare all-in. L'ormai famosa clausola rescissoria prevista nel contratto del calciatore che è di ben 220 milioni, una cifra così pazzesca mai spesa per un calciatore.

Si tratterebbe di circa 130 milioni di euro in più dell'operazione che ha portato Pogba al Manchester United, almeno 100 in più di Gareth Bale e Cristiano Ronaldo al Real Madrid, di Gonzalo Higuain alla Juventus e di Alvaro Morata al Chelsea (l'attuale record di questa sessione). Se il trasferimento di Neymar andasse in porto, con o senza clausola rescissoria, sarebbe senza dubbio il più costoso nella storia del calciomercato.

Le parole di Bartomeu: Neymar resta?

Il presidente del Barcellona Joseph María Bartomeu nell'intervista al New York Times lascia aperta l'eventuale cessione di Neymar :

Sono i giocatori che decidono se vogliono partire e quando farlo. Hanno la totale libertà di scegliere dove giocare.

Neymar e Bartomeu Barcellona
Neymar insieme a Bartomeu, presidente del Barcellona

In seguito ha aggiunto che il club farà di tutto per trattenere l'asso brasiliano, ma nelle dichiarazioni del presidente trapela qualche parola d'incertezza che suona come il classico rituale di calciomercato quando giocatore è in procinto di lasciare il suo club:

Neymar è uno dei nostri migliori giocatori e non vogliamo perderlo. Gli restano ancora quattro anni di contratto, e il Barcellona non vuole privarsene. Vogliamo tornare a vincere e abbiamo bisogno di contare sui nostri migliori giocatori.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.