Hannover, tifoso fa saluto nazista durante l'amichevole: arrestato

L'Hannover stava disputando un'amichevole contro i turchi del Kay­se­ris­por. Un tifoso, a braccio teso, si è messo a urlare "Sieg Heil". La polizia lo ha arrestato.

Un tifoso dell'Hannover, col braccio teso, urlava "Sieg Heil" durante l'amichevole. Arrestato

949 condivisioni 82 commenti 4 stelle

di

Share

In gesti così non c’è nulla di amichevole. Durante una semplicissima partita di calcio d’agosto fra i tedeschi dell’ Hannover e i turchi del Kayserispor, un tifoso ha fatto scandalo. La gara è stata interrotta e la polizia lo ha arrestato. Questo anche perché la panchina turca, innervosita da quanto stava accadendo, ha chiesto si prendessero provvedimenti.

Cosa è successo nello specifico? Durante la partita (che l’Hannover ha perso per 4-2) un tifoso tedesco si è messo a pochi centimetri dalla panchina dei turchi e, con il braccio teso, ha cominciato a urlare ripetutamente “Heil Hitler” e "Sieg Heil". Appena i giocatori del Kayserispor hanno capito cosa stava dicendo l’uomo è partito un parapiglia.

Volkan Bulut, vice allenatore dell'Hannover ma di origine turca, ha provato a calmare gli avversari. Il tifoso, resosi conto che nessuno aveva apprezzato il suo gesto, ha deciso di scappare verso le colline che circondano il terreno di gioco. Con il tempestivo intervento della polizia però l’uomo è stato fermato.

Cane poliziotto
Il cane poliziotto che ha fermato il tifoso dell'Hannover

Hannover, tifoso col braccio teso grida “Sieg Heil”: arrestato

Quattro agenti e un cane poliziotto gli sono infatti corsi dietro. Una volta preso lo hanno portato in centrale. Dopo aver pagato la cauzione, l’uomo è ora tornato a piede libero. Verrà però processato nei prossimi mesi. Rischia fino a tre anni di reclusione.

Il presidente dell’Hannover Kind ha volto prendere le distanze dall’episodio:

Non possiamo essere responsabili dei comportamenti del singolo tifoso. Inoltre il tutto è successo in Austria, dove siamo solo ospiti. Sono schifato da quanto accaduto. La nostra posizione è chiara: ci dissociamo da quanto successo. Gli estremisti di destra con noi non c’entrano nulla.

In gesti così non c’è nulla di amichevole. E l’Hannover ne prende le distanze.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.