ICC, l'Inter batte 2-0 il Bayern Monaco: doppietta di Eder

Ancora una vittoria per i neroazzurri nella seconda uscita dell'International Champions Cup: decide Eder con due gol di testa nel primo tempo.

618 condivisioni 36 commenti 5 stelle

di

Share

Buona la seconda per l'Inter di Luciano Spalletti. I neroazzurri battono il Bayern Monaco al National Stadium di Singapore per 2-0 e confermano l'imbattibilità nella tournée asiatica. Le buone notizie arrivano soprattutto in difesa: solida prestazione del duo centrale Skriniar-Miranda, mentre Handanovic mantiene ancora una volta la porta inviolata (secondo clean sheet consecutivo nel torneo dopo l'esordio contro il Lione).

Il protagonista del match è Eder che mette a segno una doppietta. Candreva e Perisic confezionano i due assist per l'italobrasiliano, che impiega 30 minuti per stendere il Bayern Monaco. L'ultimo appuntamento dell'Inter nell'International Championship Cup è fissato per il prossimo 29 luglio contro il Chelsea.

I bavaresi di Carlo Ancelotti rimediano il secondo KO consecutivo contro una squadra italiana dopo aver subito la pesante sconfitta contro il Milan. La tournée asiatica del Bayern Monaco, dunque, si conclude con il bilancio di 2 sconfitte e 1 vittoria, due giorni fa contro il Chelsea per 3-2.

Il racconto di Inter v Bayern Monaco

L'Inter gioca una prima frazione di gara perfetta e all'8' trova il vantaggio con Eder, che sfrutta il preciso cross dalla destra di Candreva e di testa supera Ulreich. I bavaresi tentano la reazione ma non producono grandi occasioni da gol. Alla mezz'ora l'italo brasiliano sigla il raddoppio, sempre di testa, concretizzando l'assist di Perisic. Eder è scatenato e sfiora la tripletta sul finire di primo tempo, ma questa volta Hummels corre ai ripari e mura il suo tentativo.

ICC, Inter - Bayern
ICC, Inter batte 2-0 il Bayern Monaco

Secondo tempo: James e Tolisso sostituiti

Spalletti conferma gli stessi 11 del primo tempo al rientro dagli spogliatoi, mentre Ancelotti rivoluziona la formazione togliendo James Rodriguez e Tolisso, deludenti, oltre a Hummels e Rafinha. Spalletti cambia al 5' inserendo Gabigol per Eder, l’uomo partita. I tedeschi sembrano partire meglio, costruendo una doppia chance ravvicinata con Coman e Lewandowski, ma è solo un fuoco di paglia. L’Inter va vicina al 3-0 con Joao Mario, ma la sua punizione termina sull’esterno dando la sensazione del gol. Le squadre cominciano ad accusare stanchezza nel finale di gara. Continuano le sostituzioni, ma nessuno dei subentrati riesce a incidere in maniera significativa sul match che dopo tre minuti di recupero si conclude sul 2-0 a favore dell'Inter.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.