UFC, Aldo al veleno: "McGregor campione del nulla, è sempre scappato"

José Aldo torna a parlare di Conor McGregor, confermando la sua mini-ossessione per l'irlandese. L'ex campione pesi piuma UFC definisce Notorius un falso campione.

Former UFC featherweight champion José Aldo

817 condivisioni 58 commenti 5 stelle

di

Share

Che José Aldo e Conor McGregor non si siano mai amati non lo scopriamo certo adesso. Al di là dei confronti mediatici tanto accesi quanto ottimamente sceneggiati dalla mente dell'istrionico irlandese, è infatti sempre stato palese agli occhi di tutti come i due non si piacessero affatto. Nella fattispecie, il disamore del brasiliano nei confronti di colui che a UFC 194 gli scippò il titolo, ponendo fine ad un regno d'imbattibilità che durava da oltre un decennio, trova radici nelle profonde differenze caratteriali tra i due combattenti. Più riservato e meno personaggio Aldo, più media-friendly e spregiudicato McGregor.

👊🏻💪🏻👊🏻#usinado campeões!!

A post shared by josealdojunioroficial (@josealdojunioroficial) on

La rivincita tanto agognata quanto maledetta tra i due fighter non è mai arrivata, e probabilmente non arriverà mai - almeno nell'immediato -. Certo, si potrebbe giustamente lasciar partire un "tiro al McGregor", colpevole di aver mollato la cintura pesi piuma UFC a causa di un peso ormai divenuto troppo difficile da centrare. Bisogna altresì ricordare anche il troppo spesso dimenticato forfait di Aldo, il quale era stato contattato dalla promotion per un eventuale rematch con l'irlandese a UFC 196. I più attenti ricorderanno infatti il diniego del brasiliano nel prendere il posto dell'infortunato Rafael Dos Anjos, campione pesi leggeri dell'epoca ed infortunatosi poco prima del match che avrebbe consentito a McGregor di diventare il primo pluricampione contemporaneo della storia UFC ben prima dello storico evento del Madison Square Garden. Nulla da fare però: troppo pochi i circa 10 giorni di preavviso per "Scarface", che ha scelto di aspettare tempi più profiqui ponendo però col senno di poi una pietra tombale su un'eventuale rivincita con McGregor.

McGregor che resta comunque spesso tema presente negli interventi mediatici di Aldo, come testimoniato anche nel corso dell'intervista ad AG Fight - organizzata in occasione dell'apertura della burgeria dell'ex campione -. Aprendo un paragone con l'attuale re delle 145 libbre UFC Max Holloway, il brasiliano ha optato per un raffronto con le scelte sportive di McGregor, giudicate insensate e utili a considerare il campione pesi leggeri come un falso vincente.

Il mio futuro? Intanto posso tranquillamente confermare di aver ripreso gli allenamenti, mi prenderò il mio tempo prima di tornare, ma non posso ancora dire nulla prima che tutto sia confermato. Passaggio nei leggeri? No, non avrei moditvo di farlo. Combatterò con tutta probabilità a dicembre, ma potrei anche tornare un po' prima, tipo a novembre. Holloway? Lui è un vero campione, la sua prima difesa (contro Frankie Edgar, NdR) sta arrivando. McGregor, invece, non è mai stato campione di nulla. Ha battuto il precedente detentore del titolo ed è andato via, fine della storia. Un campione le cinture le difende, e Max è lì, pronto, che vinca o che perda. Sono felice per lui, merita proprio di stare lì dov'è.

Rumor has it 🎶

A post shared by Max Holloway (@blessedmma) on

UFC: quando Holloway vs Edgar?

Nonostante non vi siano ancora certezze riguardo al possibile prossimo impegno di Max Holloway, appare abbastanza chiaro come la prima difesa titolata dell'hawaiano vedrà l'assalto alla cintura di Frankie Edgar. Troppo presto ancora per parlare di possibili date, anche se non è da escludere la presenza di tale incontro nella card di UFC 217, evento che porterà la promotion più importante al mondo nel settore delle MMA al Madison Square Garden di New York per la seconda volta nella sua storia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.