Sindaco francese mangia un topo per il 6-1 del Barcellona al Psg

Dopo la vittoria del Psg per 4-0, il sindaco di Mont de Marsan aveva promesso che in caso di mancata qualificazione avrebbe mangiato un topo. Detto, fatto.

Incredibile rimonta 6-1 del Barça al Psg

2k condivisioni 63 commenti 5 stelle

di

Share

Verba volant, scripta manent: magari una volta. Ora con internet e i social network tutto è perfettamente rintracciabile e duraturo nel tempo. Bisogna fare maggiore attenzione ad avventurarsi in giudizi estremi, o peggio ancora, in scommesse e promesse rischiose.

Ne sa qualcosa Charles Dayot, sindaco della città francese di Mont de Marsan, che fiero e sicuro del rotondo successo casalingo 4-0 del Paris Saint Germain sul Barcellona all'andata degli ottavi di finale di Champions League aveva promesso con un post su Facebook di mangiare un topo in caso di mancata qualificazione ai quarti di finale dei parigini.

Ricordate tutti com'è andata, vero? Al Camp Nou, Messi, Neymar e compagni hanno strapazzato i parigini superando il turno di Champions League grazie a un pirotecnico 6-1. Un risultato inaspettato che ha regalato immensa gioia ai blaugrana e causato depressione ai francesi, soprattutto a Charles Dayot.

Champions League, Barcellona-Paris Saint Germain al sapore di... topo!

Dall'otto marzo, sera della spettacolare sfida di Champions League, è passato diverso tempo, ma nessuno si è dimenticato della promessa fatta dal primo cittadino di Mont de Marsan. Così Charles Dayot domenica è andato al ristorante e ha ordinato da mangiare un topo. Con la maglia del Psg a fungere da bavagliolo e quella del Barcellona appoggiata al cestello delle bottiglie di vino.

Non scommetterò mai più!

L'eloquente frase pronunciata da Dayot durante l'insolito pasto. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.