Formula 1, chi è Luca Ghiotto: un altro italiano pronto al debutto

Ha 22 anni, è cresciuto con i go kart, ora corre in GP2. Nei test in Ungheria dell'1 e 2 agosto guiderà una Williams del 2017: "Un onore per me, è un team storico".

Formula 1, ecco chi è Luca Ghiotto: un altro italiano che spera

103 condivisioni 1 commento 5 stelle

di

Share

Quasi quasi sembrano più interessanti i test di Formula 1 in Ungheria della prossima settimana, che il Gran Premio con la sfida Vettel-Hamilton. No, scherziamo, ma l’Hungaroring è pronto ad ospitare un doppio appuntamento con tante novità ed emozioni. La prima? Il ritorno ufficiale di Robert Kubica. La seconda? L’Italia vedrà un altro pilota tricolore nel Circus. Dopo l’esordio di Antonio Giovinazzi, ecco Luca Ghiotto. Sarà tester per la Williams. 

Il sogno per il 22enne di Vicenza è arrivare davvero tra i più grandi piloti. Un passo per volta però. Ora è concentrato sulla GP2. Intanto la Williams (non una scuderia delle tante) è pronta ad affidargli la monoposto 2017 per i test ufficiali FIA. Vicino a lui ci sarà Felipe Massa, tra i più esperti al volante, pronto a dispensare consigli.

Per un Giovinazzi che spera, c’è un Luca Ghiotto che ha iniziato a crederci proprio ora. Il sogno di diventare pilota di Formula 1 è più vicino, sta lì. Come diceva Walt Disney? Se puoi sognarlo, puoi farlo. Questo è il momento giusto.

Formula 1, Luca Ghiotto
Formula 1, Luca Ghiotto con la sua scuderia in GP2

Formula 1, Luca Ghiotto un pilota per il futuro

Luca Ghiotto, classe 1995, prima di arrivare in Formula 1 ha fatto la classica trafila. Go kart, Formula Abarth, Formula Renault, poi la GP3 e infine la GP2, in cui corre oggi con la Russian Time. Questo il percorso per impressionare e diventare grande. Quest’anno 12 gare e 3 podi, è quinto nel Mondiale. Non uno score impressionante, ma è bastato per richiamare l'attenzione della scuderia di Grove. E l’anno prima, in GP3, è arrivato secondo alle spalle di Esteban Ocon, uno che in Formula 1 ci è arrivato, guida un’ottima Force India ed è addirittura in orbita Ferrari.

Ringrazio la Williams per l’opportunità. Il primo test su queste vetture è sempre un momento speciale, farlo al volante di un’auto che fa parte di un team storico mi eccita ancora di più.

E Claire Williams ha fiducia nel pilota italiano:

Noi diamo sempre spazio ai giovani di dimostrare il loro valore. Sono curiosa di vedere come se la caverà.

La FW40, dopo il GP di Ungheria, aspetta nel garage. E occhi puntati sulle sue prestazioni, cronometro alla mano, appunti. L’Italia sogna un pilota in Formula 1, questa è la strada giusta.

Test per esordienti

Non solo Luca Ghiotto. Sulle strade alle porte di Budapest ci saranno anche altri esordienti. Dicevamo di Kubica, al debutto per la seconda volta, finalmente su una Renault 2017 dopo due test non ufficiali. Attenzione soprattutto a Charles Leclerc, francese, leader della GP2. Guiderà la Ferrari: quelli di Maranello ci pensano ad affidargli il volante per la prossima stagione. Ha già fatto parte dell’Academy, era molto amico di Jules Bianchi, promessa che il destino ha strappato via a questo mondo.

Formula 1, Charles Leclerc in pista con la Haas a Silverstone
Formula 1, Charles Leclerc in pista con la Haas nelle libere di Silverstone

Al debutto anche George Russel, primo in GP3, guiderà una Mercedes. Sulla Force India spazio a Lucas Auer (viene dalla DTM), sulla Sauber toccherà al giapponese Matsushita. L'Italia fa tifo per Ghiotto: questi test saranno una sorta di prova del nove. Un bel trampolino di lancio per acciuffare quel sogno che si chiama Formula 1.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.