Cina: 13 club di Super League rischiano l'esclusione

Le squadre hanno tempo fino al 15 agosto per saldare i debiti. C'è aria di smantellamento nella Super League Chinese: ecco i giocatori che possono finire sul mercato.

Jiangsu Suning

935 condivisioni 33 commenti 5 stelle

di

Share

Guai in vista per 13 club della Super League cinese. Secondo quanto riportato dal Mirror, in seguito ad una verifica della Chinese Footbal Association (CFA) e della Asian Football Confederation (AFC), diciotto società, tra cui tredici che militano nella massima serie sono accusate di irregolarità e rischiano di essere escluse del campionato.

L’inchiesta riguarda i mancati pagamenti da parte dei club cinesi a giocatori, dirigenti e membri dello staff. La controversia dei pagamenti dei debiti arriva sei mesi dopo il blocco imposto dal governo cinese all'esportazione di capitali fuori dai confini nazionali.

I club coinvolti sono: Jiangsu (che fa capo a Suning come l’Inter), le due squadre di Shangai (Shenua e SIPG), Guanghzou Evergrande, Beijing Guoan, Changchun Yatai, Chongqing Dangdai Lifan, Hebei China Fortune, Guangzhou R&F, Liaoning Whowin, Shandong Luneng Taishan, Tianjin Quanjian e Tianjin TEDA. Una vera e propria bomba che rischia di modificare la geografia del campionato cinese.

Dieci giocatori che potrebbero lasciare la Cina

Nella lista del tabloid inglese ci sono club che hanno speso tanti soldi durante il calciomercato, come lo Shanghai SIPG che quest'inverno ha staccato un assegno da 60 mln € per l’ex centrocampista del Chelsea Oscar, e lo Jiangsu Suning che nel 2016 spese oltre 78 mln € per i cartellini di Ramires e Alex Teixera. Presente anche lo Shanghai Shenua, la squadra che ha offerto un contratto faraonico a Carlos Tevez: l'ex Boca percepisce circa 690mila€ di stipendio settimanale. La deadline per il pagamento dei debiti dei club coinvolti è fissata al 15 agosto. Il rischio che si profila in queste ore se i club dovessero venire meno agli impegni è il maxi-esodo dei top player della Super League.

Carlos Tevez con lo Shanghai Shenua durante la Super League Chinese
Tevez è diventato il calciatore più pagato al mondo dopo il trasferimento in Cina

Carlos Tevez - Shanghai Shenhua

L'argentino finora ha raccolto 10 presenze e appena 2 gol realizzati in campionato, un bottino magro per un attaccante della sua fama. Il suo Shanghai Shenhua, in cui giocano anche gli ex interisti Obafemi Martins e Fredy Guarin, è undicesimo in classifica dopo 17 giornate della Chinese Super League 2017. L'attaccante 33enne non ha richieste a causa del suo contratto oneroso, ma se lo Shangai avesse necessità di vendere lui tornerebbe volentieri in Argentina.

Carlos Tevez? Alla fine del 2016 disse che gli conveniva andarsene perché gli offrivano tanti soldi. Adesso credo che tornerà a gennaio, perché lì non si trova bene

Sono le parole di Daniel Angelicipresidente del Boca Juniors, rilasciate a Clarin, che ha rivelato il disagio in Cina dell’ex stella della Juventus.

Oscar con lo Shanghai SIGP durante la Super League Cinese
Oscar potrebbe fare un rapido ritorno in Premier League

Oscar - Shanghai SIPG

Lo Shanghai ha superato ogni record del calciomercato della Super League cinese quando a gennaio ha acquistato Oscar dal Chelsea. Il giocatore però ha disatteso i 60 milioni spesi per il suo cartellino e adesso se lo Shanghai avesse bisogno di soldi potrebbe metterlo sul mercato a un prezzo non eccessivo.

Ezequiel Lavezzi - Hebei China Fortune

L’esterno argentino ha vinto quattro campionati consecutivi con il Pais Saint-Germain prima del suo passaggio in Cina. Il Pocho nel 2016 ha firmato un contratto con l’Hebei China Fortune e percepisce circa 10milioni di € a stagione.

Graziano Pellè con lo Shandong Luneng
L'attaccante italiano guadagna circa 16 milioni di € a stagione

Graziano Pellé - Shandong Luneng Taishan

L’attaccante è stato prelevato durante la scorsa estate dal Southampton per 12mln di €. Da allora Pellè è uscito fuori dal giro delle convocazioni azzurre, a causa soprattutto dell'incomprensione avuta con Giampiero Ventura (Pellè non strinse la mano al ct uscendo dal campo contro la Spagna), ma un ritorno in Europa potrebbe permettergli di rientrare in corsa per un posto nella spedizione azzurra in Russia.

Hulk con lo Shanghai SIGP durante la Super League Cinese
Hulk è stato accostato a vari club inglesi nel passato

Hulk - Shanghai SIPG

Al momento dell'acquisto Hulk era accostato a molti top club europei, visto il suo eccellente score con le maglie di Zenit San Pietroburgo e Porto. Durante il periodo in Cina non ha brillato particolarmente, ma nonostante questo rappresenta ancora un ottimo profilo per i club ambiziosi. Gli eventuali acquirenti, però, dovranno bussare alla porta dello Shanghai con un'offerta di almeno 30mln di €, una cifra elevata considerando che il calciatore ha appena compiuto 30 anni.

Axel Witsel - Tianjin Quanjian

Witsel l'inverno scorso è passato dallo Zenit al Tianjin per una cifra intorno ai 20mln di €, dopo che la Juventus era stata accostata da mesi al centrocampista belga. Il 28enne è il primo nome sulla lista di molti club, potrebbe verificarsi un'asta nel caso decidesse di lasciare la Cina.

Ramires - Jiangsu Suning

Il centrocampista versatile è stato acquistato dal Jiangsu Suning per 25mln di € nel 2016. L'impatto di Ramires con la Super League cinese è stato positivo andando in gol dopo 3 minuti nella partita d'esordio. Il brasiliano ha vinto una Champions League e una Europa League con il Chelsea, può ancora dire la sua in mezzo al campo qualora fosse acquistato da una big del vecchio continente.

Papiss Cisse - Shandong Luneng Taishan

L'ex attaccante del Newcastle può ancora essere considerato una buona scelta per molte squadre. Vista l'età dell'attaccante, il senegalese ha compiuto 32 anni, il suo acquisto sembrerebbe azzardato ma fin qui nell'esperienza cinese ha segnato 7 gol in 9 partite di campionato.

Paulinho con il Guanghzou Evergrande durante la Super League Cinese
Paulinho è stato vicino al trasferimento al Barcellona durante la scorsa estate

Paulinho - Guangzhou Evergrande

Paulinho ha lasciato il Tottenham nel 2015 per una cifra intorno ai 10mln di €, senza troppi rimpianti da parte dei tifosi degli Spurs. Con il passaggio in Cina la forma è migliorata notevolmente e il giocatore è stato vicino al Barcellona, il quale per portarlo in Catalogna sarebbe stato disposto ad mettere sul Guangzhou almeno 20 milioni. Se il club cinese non dovesse pagare i propri arretrati entro il 15 agosto, Paulinho finirebbe presto sul mercato per una cifra molto più conveniente.

John Obi Mikel - Tianjin TEDA

Dopo 186 presenze nel Chelsea è approdato in Cina senza che il Tianjin pagasse alcun esborso al club inglese. L'esperienza del nigeriano però non è stata sufficiente per l'adattamento nel campionato cinese, il centrocampista ha collezionato soltanto 3 presenze con la maglia del Tianjin TEDA. Obi Mikel ha compiuto 30 anni lo scorso aprile e nonostante voglia di rimanere in circolazione, c'è qualche club disposto ad offrirgli un nuovo contratto?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.