Dalla Francia: Renato Sanches al Milan per 40 milioni, accordo vicino

Rossoneri e bavaresi avrebbero raggiunto un accordo per il centrocampista portoghese classe '97 sulla base di 40 milioni di euro. Da decidere la formula del trasferimento.

2k condivisioni 166 commenti 5 stelle

di

Share

Ormai è tutto pronto per il ritorno del Diavolo in Europa a oltre 1200 giorni di distanza dall'ultima apparizione, ma il calciomercato continua a essere presente nell'ordine del giorno rossonero. Eccome. Sarà Renato Sanches il prossimo colpo di mercato del Milan. Ne sono convinti in Francia, dove si parla di accordo ormai in dirittura di arrivo tra rossoneri e Bayern Monaco sulla base di 40 milioni di euro.

Per l'Equipe, il portoghese si legherà al Milan con un contratto di quattro anni fino al giugno 2021. Il prepotente ritorno di fiamma tra il Milan e l'ex Benfica era stato confermato anche dagli eventi di martedì. A margine della sfida contro il Chelsea di ICC, Sanches aveva per la prima volta ammesso di ritenere quella rossonera una soluzione più che gradita.

Quindi, in serata, si era sparsa la voce di un incontro in Sardegna tra il duo Fassone-Mirabelli e il potente procuratore del lusitano, Jorge Mendes, avvenuto il giorno prima: difficile non leggere un rapporto di causa-effetto tra questo rendez-vous e le successive dichiarazioni del giocatore, benché i tre abbiano parlato anche di altri profili potenzialmente interessanti per il Milan (Diego Costa e Radamel Falcao).

Renato Sanches al Milan, la possibile formula

Se non ci sono particolari problemi sulla valutazione data a Renato Sanches, resta ancora qualche dubbio circa la formula che si sceglierà per chiudere definitivamente la trattativa di calciomercato. Com'è noto, il Milan punta a un prestito oneroso, preferibilmente biennale, con diritto di riscatto; da parte sua il Bayern Monaco preferirebbe un trasferimento a titolo definitivo o, semmai, un prestito oneroso con obbligo di riscatto. 

Sono due i possibili compromessi. Il primo prevede un prestito molto oneroso con diritto di riscatto facilmente attivabile. Il secondo un trasferimento definitivo, ma con un prezzo più basso e pagamenti rateizzati su tre o quattro esercizi. 

Di sicuro, la presa di posizione del centrocampista classe '97 ha offerto ai rossoneri un considerevole vantaggio nella trattativa, anche rispetto ad altre contendenti come il Manchester United. Nel mercato non si può mai dire, ma la storia di questa straordinaria sessione ci insegna che quando tutte le tre parti in causa (acquirente, venditore, giocatore) palesano una volontà comune, alla fine un modo per aggirare l'ostacolo economico lo si trova sempre.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.