Calciomercato Juventus, Bozzo: "Bernardeschi un affare da fantacalcio"

L'agente del nuovo giocare bianconero commenta la trattativa che ha portato il suo assistito a Torino: "È stato come un parto, ci abbiamo lavorato per 9 mesi".

Calciomercato Juventus, Bozzo parla di Bernardeschi

769 condivisioni 8 commenti 5 stelle

di

Share

La trattativa che ha portato Federico Bernardeschi alla Juventus è stata una delle più lunghe di questa sessione di calciomercato, date le cifre dell’operazione e i rapporti fra le dirigenze del club bianconero e della Fiorentina. Per la buona riuscita dell’affare è stata fondamentale la mediazione fra le società da parte dell’agente del giocatore, Giuseppe Bozzo.

Il procuratore del neo juventino ha commentato l’operazione in un’intervista rilasciata a Tuttosport, in cui ha definito l’arrivo a Torino dell’ex viola un’idea “da fantacalcio” che è andata in porto solo grazie a un duro lavoro di tutte le parti chiamate in causa.

Bozzo ha definito quella per Bernardeschi l'affare di calciomercato più difficile della sua carriera, visto l’interessamento di altre squadre importanti per il giocatore, che ora si augura di vedere a lungo con la maglia della Juventus, magari con il numero 10 sulle spalle.

Calciomercato Juventus, Bozzo: "Bernardeschi è stata un'idea da fantacalcio"

Nell’intervista uscita sull’edizione odierna di Tuttosport, Bozzo ha commentato l’operazione che ha portato Bernardeschi alla Juventus in maniera decisamente inusuale, ma riuscendo a dare l’idea della difficoltà dell’affare.

Più che una operazione di mercato è stato un parto, ci abbiamo lavorato 8 o 9 mesi e abbiamo trasformato un’idea da fantacalcio in realtà. Ho lavorato a tante operazioni difficili ma questa è stata la più dura.

Il procuratore ha poi voluto ringraziare i dirigenti coinvolti nell’operazione, in particolare per non aver esacerbato i toni fra le parti in una trattativa di calciomercato complicata da gestire, viste le tensioni fra le piazze di Fiorentina e Juventus.

Devo ringraziare Cognigni e Corvino che hanno capito e assecondato la volontà del ragazzo e Marotta che si è rivelato il solito fuoriclasse. la percentuale sulla futura rivendita è stata messa per eliminare i bonus, altrimenti non ne saremmo mai usciti.

In ultimo, Bozzo ha parlato del proseguimento della carriera di Bernardeschi: per andare alla Juventus, il ragazzo ha rifiutato le offerte di altre squadre e ora il suo procuratore si augura che in bianconero possa diventare un giocatore di prima fascia, magari indossando anche la storica maglia numero 10.

Federico porterebbe quel numero con lo spirito giusto. Se un giocatore per il quale si spendono tanti soldi ha timore ad indossare una maglia pesante allora è meglio non prenderlo. Prima o poi farà foto anche di spalle e si vedrà…

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.