Nei panni del matchmaker: i match da fare dopo UFC on FOX 25

UFC on FOX 25 ci ha lasciato dietro spunti interessanti, primo tra tutti il ritorno alla vittoria di Weidman e l'ennesima conferma di Rivera. Quali i match futuribili?

UFC Long Island: Rivera vs Almeida

42 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Un altro evento UFC è ormai storia archiviata. La nottata di Long Island ha portato in dote una card frizzante, seppur ricca di decisioni bizzarre prese da una commissione atletica - quale quella di New York - davvero troppo acerba per serate e confronti di così alto livello. Permetteteci però, prima di cominciare, di fare giusto qualche nome capace di colpirci tra i preliminari: Elizeu Zaleski Dos Santos, Lyman Good - nonostante la discussa sconfitta contro il primo -, Jeremy Kennedy e Chase Sherman meritano infatti di essere nuovamente rivisti, a conferma di un exploit che potrebbe regalarci nuovi ed inaspettati contendenti per le varie divisioni di peso. Per quanto concerne la main card, invece, auspichiamo due confronti abbastanza interessanti per la categoria pesi gallo: Jimmie Rivera vs Dominick Cruz e Thomas Almeida vs Pedro Munhoz. Il primo match-up si è praticamente messo in piedi da solo, visto l'acceso dibattito nato tra il fighter di origini portoricane e l'ex campione pesi gallo. Il secondo invece offrirebbe ad Almeida la possibilità di redimersi, dando modo nello stesso tempo al connazionale la possibilità di entrare, eventualmente, in top 10. Premessa doverosa però: quest'ultimo, come altri match-up, andrebbe contro le recenti scelte di Sean Shelby, il quale ha spesso e volentieri opposto fighter dal trend recente assai simile.

Per quanto riguarda Patrick Cummins vs Gian Villante invece, ci risulta un pelo più difficile pensare a confronti capaci di elevare sia il vincitore che lo sconfitto. Questo perché la categoria dei massimi-leggeri vive in una profonda faglia che separa i top conteder dai fighter di contorno, che si ritrovano comunque in top 10 a causa della moria, per l'appunto, di combattenti d'élite nelle 205 libbre. Se proprio dovessimo sbilanciarci, opteremo per un Patrick Cummins vs Corey Anderson ed un Gian Villante vs Jan Blachowicz o Jeremy Kimball. Sul co-main event, valido per la categoria pesi piuma, ci diamo giù pesante: Darren Elkins, vittorioso nella nottata newyorkese, vorremmo vederlo contro il "Korean Zombie" Chan Sung Jung, ovviamente appena tornato dall'infortunio - seuppur consci di come tale incontro potrebbe rappresentare un passo indietro per l'asiatico -. per quanto riguarda lo sconfitto Dennis Bermudez, invece, avremo già tre nomi in ballo: Doo Ho Choi, Mirsad Bektic e Teruto Ishihara, tutti e tre reduci da almeno una sconfitta - due, precisamente, quelle del giapponese -.

Per quanto riguarda il main event, infine, abbiamo le idee più chiare che mai: Chris Weidman vs Jacaré Souza appare ad oggi uno dei match più sensati per la divisione pesi medi UFC. Rispettivamente numero 4 e numero 5 dei ranking di categoria, ambedue potrebbero rilanciare le proprie ambizioni titolate affrontandosi tra loro. Per lo sconfitto Gastelum, il quale si è detto pronto a tornare nei welter, proporremmo invece uno tra Colby Covington e Santiago Ponzinibbio. Come mai un contendente così in alto nei ranking? Perché il 25enne californiano, nonostante i problemi nel centrare il peso, era comunque ben piazzato nella classifica delle 170 libbre.

Il prossimo appuntamento con UFC

Neanche il tempo di pensare a cosa ci ha lasciato Long Island che è già tempo di dedicarci al più grande evento UFC dell'estate: a partire dalle ore 3:15 della notte tra sabato 29 e domenica 30 luglio infatti avremo modo di assistere al coundown di UFC 214, a cui seguirà subito dopo la diretta della main card che troverà luogo all'Honda Center di Anaheim (California), e che avrà al suo interno ben tre match titolati dal grandissimo potenziale!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.