Milan, ecco chi è Patrick Cutrone: titolare contro il Craiova?

Dopo la doppietta al Bayern Monaco in amichevole, Patrick Cutrone è in ballottaggio con André Silva per la maglia da titolare per l'esordio stagionale del Milan.

Il Milan potrebbe schierare Patrick Cutrone nella partita d'Europa League contro il Craiova

1k condivisioni 37 commenti 5 stelle

di

Share

Tre gol, uno più importante dell’altro. Perché Patrick Cutrone giovedì, nella partita tra il Milan e il Craiova valida per il secondo turno preliminare di Europa League, potrebbe giocare titolare. Sarà in ballottaggio con André Silva, ma potrebbe essere lui a guidare l’attacco rossonero nella prima partita stagionale. Vincenzo Montella si fida ciecamente di lui.

Merito di quei tre famosi gol. È infatti sua la prima rete della stagione, contro il Lugano, sua anche la prima doppietta contro il Bayern Monaco. Proprio mentre il Milan si sbatte per trovare la nuova punta sul calciomercato, lui si prende i titoli dei giornali buttando la palla in rete. In continuazione.

Si pensava che Montella avesse deciso di fargli giocare le amichevoli per far riposare i big, in realtà Cutrone il posto se lo è preso col talento. Le reti al Bayern dimostrano che il ragazzo ha tempismo ed è anche cinico. Caratteristiche essenziali per un bomber. Specie in questo Milan che sta crescendo così rapidamente.

Vota anche tu!

Cutrone può ritagliarsi uno spazio importante nel Milan?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Milan, Cutrone titolare in Europa League

Ma l’esplosione di Cutrone non è casuale. Dei classe 1998 del Milan si parla bene da tempo. Insieme a lui c’è sempre stato Locatelli, in quella squadra è passato anche Donnarumma, benché di un anno più giovane. Alcune stagioni fa si parlava di Mastour, che forse tecnicamente era il più forte di tutti, ma che non ha mai avuto la sua continuità.

Vota anche tu!

Il Milan può già ambire allo scudetto?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Cutrone gioca col Milan da quando aveva 9 anni, nella passata stagione ha segnato 19 gol in 21 gare. Sono invece 27 i centri in 57 presenze con le nazionali giovanili azzurre, con cui ha iniziato a segnare ai tempi dell'Under 15, nel 2013. Ora potrebbe riuscire a far accomodare in panchina André Silva, l'uomo da 38 milioni (più bonus), che al momento è l’acquisto più costoso del Milan in attacco. Ed è partito tutto da quei tre gol, uno più importante dell’altro. Seppur in amichevole…

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.