Mike Tyson su McGregor: "Si farà ammazzare da Mayweather"

Tyson avrebbe preferito un incontro con regole di MMA tra McGregor e Mayweather: sul piano della boxe l'irlandese non avrebbe alcuna possibilità, parola di Iron Mike.

McGregor impegnato in un po' di sano trash talk con Mayweather

3k condivisioni 276 commenti 5 stelle

di

Share

Diciamo che Mike Tyson, che per tutti sarà sempre "Iron Mike", o "The baddest man on the planet", di boxe qualcosa ne mastica (scusa Holyfield, il riferimento è casuale). Anche di trash talking, tanto caro al buon Conor McGregor, fautore convinto di un forte cannoneggiamento psicologico prima di ogni match. 

La sfida di McGregor con Mayweather Jr, nominato tra i migliori 50 pugili di sempre (sicuramente il migliore degli ultimi 10 anni), tanto per far capire l'entità del profilo, sul ring, lontano dalle regole di MMA che l'irlandese ha dimostrato di conoscere bene, rischia di diventare un clamoroso bagno di sangue per lui, oltre che di dollari, ovviamente. Quattrocento milioni di dollari, per la precisione, secondo le menti geniali nel marketing che hanno orchestrato l'incontro.

Quello del 26 agosto a Las Vegas rischia di essere il più grande evento mediatico degli ultimi anni: boxe contro MMA (anche se McGregor parte come pugile e ha un sinistro sveltino e piuttosto pesante da ricevere in faccia). E Mike Tyson ha alzato la paletta con la sua preferenza. E, ve lo diciamo subito, se tifate per McGregor non vi faranno piacere le sue parole. 

Mike Tyson: McGregor si farà ammazzare da Mayweather

Dicevamo: il trash talking ha una funzione tutta speciale nell'Mma, e nella fenomenologia legata a Conor McGregor. Spesso è anche sottile nello spalare sugli avversari tutto lo spalabile, prima degli incontri, in modo da renderli ridicoli, o farli arrabbiare di brutto. Diciamo che qui ha tenuto un profilo piuttosto basso rispetto al solito:

McGregor non è solo trash talking: è un lottatore tenace, instancabile, nel pieno del rigoglio fisico e mentale (è pure da poco diventato papà, per dire). Mayweather ha 41 anni, viene da un periodo di inattività, ma rimane sempre uno che non è mai stato buttato giù, un maestro di eleganza, con 49 vittorie nel professionismo, anche se, sull'ultima contro Berto in molti hanno da ridire. Dana White, n.1 UFC, punta tutto su McGregor (e ci mancherebbe): 

Quando colpisce gli avversari, gli fa del male. Quando gli fa del male, li finisce.

A proposito di trash talking. Mayweather è solito definire l'MMA uno sport "da bevitori di birre", con note razziste quando afferma che sia stato creato dai bianchi per contrastare il predominio dei neri e degli ispanici nella boxe (a Klitschko non piace questo elemento). Stavolta però a remargli a favore è un altro pugile, forse una delle icone più potenti della boxe (anche per una sua aurea maledetta che non è mai riuscito a togliersi di dosso, al di là della grande boxe che faceva): quando parla Mike Tyson sul ring cali pure il silenzio. Nonostante in molti ritengano l'incontro del 26 agosto più serio di quanto sembri, Tyson anche stavolta non ha mezze misure, la sua preferenza punta su Mayweather, senza dubbi: 

McGregor si farà ammazzare a pugilato. Mi sono arrabbiato di brutto perché pensavo avrebbero usato le regole dell'Mma contro la boxe, perché questo sarebbe stato il tema: può un boxeur battere un lottatore di MMA? McGregor si è messo in condizioni di essere eliminato perché questo ragazzo fa questo da quando era un bambino. McGregor non può calciare, afferrare, per questo non ha molte chance. McGregor ha fatto la più grande scelta del caz** della storia della boxe

Bontà sua, Tyson ha anche aggiunto che, se avesse combattuto lui con McGregor, gli avrebbe permesso di usare i calci. Il conto alla rovescia è iniziato: tra poco più di 1 mese alla T-Mobile Arena di Las Vegas Mc Gregor e Mayweather passeranno dalla teoria e dalla pura speculazione del trash talking (quasi filosofico, c'è da dire) ai fatti nudi e crudi. McGregor si farà ammazzare? Si chiede Tyson. Diciamo che l'irlandese non sembra preoccuparsene più di tanto: 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.