Manchester United, Mourinho su De Gea: "Vi spiego perché è così forte"

Lo Special One ha spiegato perché il portiere spagnolo è migliorato così tanto nel corso degli ultimi 12 mesi, dando così maggiore sicurezza alla difesa.

David De Gea, portiere del Manchester United

1k condivisioni 39 commenti 5 stelle

di

Share

La rivalità e la sana competizione tra compagni di squadra è fondamentale. Lo sa bene José Mourinho che al Manchester United ha a disposizione una rosa ampia e ricca di talenti per poter arrivare sino in fondo ad ogni singola competizione. Proprio lui la scorsa stagione ha dimostrato l'importanza di questo fattore, dando a tutti una possibilità e mantenendo così alta la concentrazione. 

Oltre a confermare Rashford, Mourinho è stato bravo a far esplodere giocatori provenienti dal settore giovanile. "Aiutato" dai tanti infortuni e dall'impossibilità di correre sul mercato nel bel mezzo della stagione, ha lanciato tanti talenti e ora raccoglie i frutti. 

Andreas Pereira, Tuanzebe e Fosu-Mensah sono stati alcuni dei nomi gettati nella mischia dal portoghese. In più ha avuto una fortuna che pochi allenatori hanno nella loro carriera: avere due portieri di alto livello. La competizione venutasi a creare tra De Gea e Romero ha dato a Mourinho la consapevolezza di avere due titolari sempre pronti all'uso. 

L'abbraccio tra Fosu-Mensah e Rashford dopo un gol dell'attaccante

Mourinho elogia De Gea: "Nell'ultimo anno è cresciuto tanto"

Nel Manchester United hanno ricoperto un ruolo da protagonista anche le cosiddette seconde linee, fornendo al loro manager la completa disponibilità in qualsiasi momento della stagione. Tra questi, oltre ad Ashley Young o Marouane Fellaini, spicca il nome di Sergio Romero. Il portiere argentino, schierato titolare per tutte le partite di Europa League, secondo Mourinho rappresenta il motivo principale della crescita esponenziale di De Gea nel corso degli ultimi 12 mesi. L'allenatore portoghese è convinto che la splendida forma di Romero abbia obbligato il portiere spagnolo a dare il massimo. 

Una discussione nel riscaldamento pre partita tra Romero e De Gea

Credo che per De Gea avere avuto un compagno in quello stato di forma sia stato un vantaggio. Non gli ha permesso di rilassarsi per il semplice fatto che "tanto lui era il portiere titolare" ma l'ha obbligato a concentrarsi sempre di più e a dare il massimo anche negli allenamenti. Per un allenatore è fantastico avere due giocatori dello stesso ruolo così bravi si sicuri di se stessi. 

Così ha parlato Mourinho in occasione della sfida tra Manchester United e Real Madrid, andata di scena questa notte oltreoceano. 

Non sono uno che ama cambiare tantissimo, ma con due portieri così la scelta sarà dura. Deciderò di match in match: dipenderà dall'avversario, dal carico di lavoro di quel periodo, da chi è più in forma dell'altro e da tante, tantissime altre cose. L'unica cosa che posso dire, e credo di farlo a nome di tutti, è che ci fidiamo ciecamente di entrambi i nostri portieri, senza bisogno di distinzioni. 

José Mourinho, allenatore del Manchester United

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.