Tennis, Bastad: invasore fa il saluto nazista, spaventato Ferrer

È successo a Bastad durante la semifinale dell'Open di Svezia tra gli spagnoli David Ferrer e Fernando Verdasco: l'invasore è stato subito portato via dalla sicurezza.

180 condivisioni 29 commenti

Share

Momenti di tensione a Bastad durante la semifinale dell'Open di Svezia tra David Ferrer e Fernando Verdasco. All'inizio del secondo set un uomo è entrato in campo nel bel mezzo di un punto e ha iniziato a urlare "Heil Führer", prima che la sicurezza e l'arbitro lo portassero via. 

Si è preso un bello spavento David Ferrer, che ha iniziato subito a indietreggiare alla vista dell'invasore. Fortunatamente l'episodio non ha avuto conseguenze sulla sua partita. Ferrer ha vinto in tre set 6-1 6-7 6-4 e in finale ha poi superato 6-4 6-4 Dolgopolov. 

Il 35enne iberico è tornato così a vincere un torneo ATP dopo quasi due anni: era dall'ottobre 2015 che non alzava le braccia al cielo. 

David Ferrer, 35 anni
David Ferrer, 35 anni

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.