Tennis, Bastad: invasore fa il saluto nazista, spaventato Ferrer

È successo a Bastad durante la semifinale dell'Open di Svezia tra gli spagnoli David Ferrer e Fernando Verdasco: l'invasore è stato subito portato via dalla sicurezza.

180 condivisioni 29 commenti 5 stelle

Share

Momenti di tensione a Bastad durante la semifinale dell'Open di Svezia tra David Ferrer e Fernando Verdasco. All'inizio del secondo set un uomo è entrato in campo nel bel mezzo di un punto e ha iniziato a urlare "Heil Führer", prima che la sicurezza e l'arbitro lo portassero via. 

Si è preso un bello spavento David Ferrer, che ha iniziato subito a indietreggiare alla vista dell'invasore. Fortunatamente l'episodio non ha avuto conseguenze sulla sua partita. Ferrer ha vinto in tre set 6-1 6-7 6-4 e in finale ha poi superato 6-4 6-4 Dolgopolov. 

Il 35enne iberico è tornato così a vincere un torneo ATP dopo quasi due anni: era dall'ottobre 2015 che non alzava le braccia al cielo. 

David Ferrer, 35 anni
David Ferrer, 35 anni

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.