Le vacanze di Cristiano Ronaldo: tra il jet Nike e Mr Lim del Valencia

Le vacanze di Cristiano Ronaldo dopo la Confederations Cup si muovono tra il rinnovo con la Nike e Peter Lim, proprietario del Valencia, a Singapore.

1k condivisioni 9 commenti 5 stelle

di

Share

Le vacanze di Cristiano Ronaldo: avete qualche secondo per focalizzare, immaginare, scattare sulla fascia della fantasia. 

Già, Cristiano Ronaldo è in vacanza, già questo, per un ossessionato dalla forma, dal lavoro, dal calcio, è già una grossa concessione. 

L'attaccante del Real Madrid, potete stare tranquilli, non va in vacanza ad Ostia o a Capalbio. Si muove su direttrici diverse: marketing, business, Nike e il proprietario del Valencia. 

Cosa c'entra il proprietario del Valencia Peter Lim con Cristiano Ronaldo?

La domanda vi sarà venuta in mente: cosa c'entra Lim, il facoltoso business-man proprietario del Valencia, tra le altre cose, in società con Phil Neville e Ryan Giggs, con Cristiano Ronaldo? La risposta è semplice: il bilionario Lim (ha un patrimonio stimato da Forbes sui 2,3 bilioni di dollari, per intenderci un bilione è quel numero fantastico dopo  999 999 999 999, non proprio facile da tenere nel portafogli) sta espandendo il marchio Cristiano Ronaldo in Asia.

Il Real Madrid, con la clausula Figo, detiene il 50% dei diritti d'immagine dei calciatori, e Ronaldo non fa eccezione. Il restante 50% Ronaldo, in Asia, lo sta facendo gestire a Lim almeno dal 2015: 

Sono entusiasta di annunciare il mio ultimo accordo con la società Minta Media, di proprietà del mio buon amico Peter Lim, un uomo d’affari da Singapore, per la vendita dei miei diritti di immagine.

Il rapporto tra Lim (tra l'altro molto contestato al Valencia, con i tifosi che lo hanno caldamente invitato a vendere il club) e Cristiano Ronaldo è personale, e di business. E viaggia su queste due direttrici: per questo Cristiano Ronaldo è già stato in Asia e ha tenuto un discorso motivazionale molto bello nel 2013, davanti ad alcuni classi scolastiche (Lim è uno dei filantropi più noti in Asia, con investimenti tra dialogo interreligioso ed educazione). 

Cristiano Ronaldo va a visitare la figlia di Lim durante le vacanze
Lui, con questi occhiali tamarrissimi, è Peter Lim, amico di Cristiano Ronaldo

Ecco, personale e business: per questo Cristiano Ronaldo durante le vacanze ha preso un aereo e si è diretto in fretta e furia a Singapore: la figlia di Lim ha partorito, e CR7 le ha fatto visita, tra la folla festosa, visibile testimonianza del buon lavoro di Lim intorno al suo nome, tra l'altro: 

Non solo, a proposito di business, Ronaldo è atteso il 23 luglio a Santa Clara, in California, per un top-torneo amichevole del Real Madrid (contro Manchester City e Barcellona), ma nel frattempo si è fatto un giretto piuttosto lungo in Asia, tra Pechino, Shangai, tutto grazie alla società di Lim, la Mint Media. 

Ma le avventure di Cristiano Ronaldo non finiscono di certo qui, e i suoi affari non sono da meno (non leggere, Fisco spagnolo): questo scatto ha fatto girare la testa a molti suoi fan, con una faccia decisamente meravigliata: 

Ecco, c'è il divo CR7 abbracciato, parla di squadra, famiglia. Sì, dietro di lui c'è un aereo, un jet privato, brandizzato Nike, avete visto bene. Lo scatto suggerirebbe che Cristiano Ronaldo possieda, tra le tante cose, un jet brandizzato Nike, con la stessa nonchalance con cui noi indossiamo le famose scarpe sportive per andare a correre nel parco sotto casa. 

Insomma, vacanze e business, ancora, e ancora per CR7, che sembra si stia preparando al futuro fuori dal calcio. Lo scorso anno Cristiano Ronaldo ha firmato un nuovo contratto con la Nike, a vita, come LeBron James: 

Ho firmato questo contratto con la Nike a vita, sono membro di una famiglia e loro sono i migliori, secondo me. Fanno cose che nessun altro fa. Ho una profonda relazione con questo brand e un gran rapporto con alcuni dipendenti Nike che lavorano con me. Significa molto per me, perché posso dargli il mio feedback e lo ascoltano molto. Lavoriamo come una famiglia.

Con il futuro al Real che a un certo punto è sembrato incerto (un dramma per Fifa 18Bale, intervistato di recente, ha detto di non saperne molto, ma anche ammesso di non leggere i giornali, e di aver appreso con sommo ritardo anche del trasferimento di Lukaku al Manchester United), Cristiano ha comunque una ricca famiglia che gli fa doni inaspettati, come un jet brandizzato Nike. E 24 milioni di euro a stagione, ma cosa volete che contino, rispetto all'impagabile sensazione di stare in famiglia?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.