UFC, già sfumato il ritorno di Lesnar: è out dal programma USADA

Brock Lesnar non tornerà in UFC o almeno non lo farà nell'immediato. L'ex campione, la cui squalifica è scaduta lo scorso weekend, non è entrato nel programma USADA.

UFC former heavyweight champion Brock Lesnar

379 condivisioni 4 commenti 5 stelle

di

Share

Brock Lesnar ha incontrato i vertici UFC. La notizia, rimbalzata nel corso delle ultime ore, avrebbe del clamoroso soltanto se vista nell'ottica di un possibile ritorno del wrestler all'interno di un ottagono. Una ipotesi, questa rimbalzata su alcuni portali vicini al mondo WWE, snobbata e successivamente smentita da quelli legati alle MMA. La vicenda Lesnar-UFC, d'altronde, sembrava non aver lasciato alcun dubbio: la cronistoria partita a giugno 2016 e terminata giusto qualche mese fa ci aveva infatti tolto quasi ogni dubbio riguardo al futuro dell'ex NCAA all'interno della gabbia, visto il ritiro annunciato e apparentemente definitivo.

La cronistoria di Lesnar

La visita di Brock Lesnar e Paul Heyman ai quartier generali UFC durante l'International Fight Week avrebbe potuto effettivamente lasciar pensare ad un possibile rientro nell'ottagono da parte dell'attuale WWE Universal Champion, che ben aveva impressionato al ritorno nelle MMA lo scorso 9 luglio nonostante i 39 anni suonati. La squalifica annuale inflittagli da USADA però - figlia dell'utilizzo del clomifene, un potente anti-estrogeno - aveva bloccato tutti i piani legati ad un possibile secondo incontro dell'ex campione pesi massimi UFC. Con la sanzione scaduta il 15 luglio scorso però, parecchi portali legati al mondo del pro-wrestling si erano scatenati sulla questione, parlando di un Lesnar pronto ad abdicare dopo il PPV WWE Summerslam in favore dello sfidante al titolo Roman Reigns. Peccato però che ad oggi non risulti alcuna re-integrazione dell'ex fighter né all'interno del roster UFC né tanto meno nel programma di reinserimento atleti USADA, e che prevede quattro mesi di test continui atti a testimoniare l'estraneità dal nuovo utilizzo di altre sostanze non contemplate. Quest'ultima ipotesi è stata confermata ai microfoni di MMA Junkie anche dal vice-presidente del comparto salute e prestazioni degli atleti UFC Jeff Novitzky, il quale ha negato categoricamente qualsiasi reintegro di Lesnar nell'immediato.

Brock Lesnar non risulta attualmente introdotto nel programma di testing pool USADA, né vi è stata alcuna richiesta da parte dello stesso atleta per iniziare tale percorso.

Quindi, in soldoni, cosa è andato a fare Lesnar nelle sedi operative UFC? Probabile si sia trattato di una mera visita di cortesia, a cui saranno senza dubbio seguite chiacchiere riguardo ad un ipotetico rientro che, comunque, non sembra assolutamente fattibile nell'immediato. A questo punto, sicuramente, le cose resteranno al loro posto, con Lesnar che proseguirà con soddisfazione la sua avventura in WWE.

UFC: quale futuro per la divisione pesi massimi?

Non vi è ancora certezza relativamente al futuro di Stipe Miocic, campione pesi massimi pronto a difendere per la terza volta il suo titolo entro la fine dell'anno. Difficile comprendere anche quale potrebbe essere il prossimo avversario del pompiere statunitense - ma dalle chiare origini croate -, in quanto l'unica candidatura attualmente uscita fuori, ovvero quella di Cain Velasquez per UFC 216, appare ad oggi un po' deboluccia.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.