Renato Sanches, Ancelotti lo spinge al Milan: "Tiferà rossonero"

Il tecnico del Bayern Monaco serve un assist al suo vecchio club, ma nella corsa al gioiello portoghese i rossoneri devono guardarsi dal Manchester United

Ancelotti Bayern Monaco

742 condivisioni 9 commenti 0 stelle

di

Share

Nella corsa a Renato Sanches, il Milan ha trovato un alleato imprevisto. O forse non proprio imprevisto, perché se è vero che Carlo Ancelotti oggi allena il Bayern Monaco, il suo legame con il suo vecchio club non si è mai logorato, nonostante siano passati già otto anni dal momento dei saluti. Parlando ai giornalisti nella conferenza stampa che precede la sfida di International Champions Cup di domani tra bavaresi e rossoneri, il tecnico di Reggiolo ha lanciato un assist prezioso a Fassone e Mirabelli a proposito della stellina portoghese, obiettivo dichiarato del Milan:

Spingo sempre i miei giocatori a tifare per il Milan. Per ora Sanches fa parte della nostra squadra, ma sto lavorando per far diventare anche lui un tifoso rossonero. Però al momento non ci sono novità sul suo futuro

Come a dire: dipendesse da me, manderei volentieri Renato Sanches a Milanello. La battuta si inserisce in una consolidata tradizione di gentilezze che Ancelotti ha sempre riservato al Diavolo - come dimenticare, per esempio, quando fece finta di interessarsi davvero alla proposta di Galliani, che nel 2015 gli offrì di tornare ad allenare una delle incarnazioni più scalcagnate della storia rossonera. Ma contiene anche un fondo di verità, perché il Milan punta dritto sul portoghese e le probabilità che riesca a portarlo a casa sono alte. 

Renato Sanches al Milan, la situazione

Renato Sanches Bayern MonacoGetty
Renato Sanches, obiettivo del Milan

Per bocca di Rummenigge, infatti, il Bayern Monaco ha dato ampia disponibilità a trattare la cessione del giocatore, e Mirabelli ha ammesso di voler continuare a provarci. Tra le parti c'è ancora distanza, perché il Bayern chiede 48 milioni di euro (tra prestito oneroso e obbligo di riscatto) mentre i rossoneri non hanno intenzione di spingersi fino a quel punto, e propongono un prestito oneroso biennale a 7-8 milioni di euro e diritto (non obbligo) di riscatto nel 2019.

Renato Sanches, 20 anni ad agosto, è arrivato a Monaco l'estate scorsa dopo aver brillato a Euro 2016, dietro il versamento di un assegno da 35 milioni di euro nelle casse del Benfica. La sua prima stagione in Baviera non è stata particolarmente brillante e quest'anno il suo spazio si ridurrebbe ulteriormente, visto che nel frattempo sono arrivati Tolisso e James Rodriguez. Ma il Milan non è l'unico club interessato al treccioluto portoghese: anche il Manchester United, assicurano da Oltremanica, è pronto a presentare la sua offerta.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.